Archivi categoria: estratti

L. Timmel Duchamp: Le parole proibite di Margaret A. in Le visionarie

Ho deciso che avrei letto Le visionarie nel giro di un minuto da quando ho scoperto che sarebbe stata pubblicata un’antologia con questo titolo. Il sottotitolo è eloquente, Fantascienza, fantasy e femminismo: un’antologia, e almeno i nomi di tre autrici, … Continua a leggere

Pubblicato in donne, estratti, impressioni di lettura | Contrassegnato | Lascia un commento

Ursula K. Le Guin: Stalin dentro l’anima

Il linguaggio della notte è un libro piuttosto vecchio. L’edizione originale è del 1979 (con nomination al Premio Hugo nel 1980), la traduzione italiana del 1986, ed è andato fuori catalogo ben prima che io scoprissi della sua esistenza. Si … Continua a leggere

Pubblicato in attualità, estratti, fantasy e realtà | Contrassegnato | Lascia un commento

Tre racconti di Fredric Brown

Prima che la notizia della morte di Ursula K. Le Guin mi colpisse come un fulmine a ciel sereno ero alle prese con Fredric Brown. Statunitense, vissuto fra il 1906 e il 1972, è stato autore di romanzi e racconti … Continua a leggere

Pubblicato in estratti | Contrassegnato | 3 commenti

Luigi Pirandello: Avvertenza sugli scrupoli della fantasia

Erano anni che non leggevo più nulla di Luigi Pirandello. Anni fa una compagna d’università lo aveva definito cervellotico, e ho sempre trovato questa definizione perfetta: bellissime idee, ma il modo in cui le sviluppava era… cervellotico. Ora però un … Continua a leggere

Pubblicato in estratti | Contrassegnato | Lascia un commento

Incipit: Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino

Stai per cominciare a leggere Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino. Rilassati. Raccogliti. Allontana da te ogni altro pensiero. Lascia che il mondo che ti circonda sfumi nell’indistinto. La porta è meglio chiuderla; di là c’è sempre … Continua a leggere

Pubblicato in estratti | Contrassegnato | Lascia un commento

Da Il visconte dimezzato di Italo Calvino

La battaglia cominciò puntualmente alle dieci del mattino. Dall’alto della sella. il luogotenente Medardo contemplava l’ampiezza dello schieramento cristiano, pronto per l’attacco, e protendeva il viso al vento di Boemia, che sollevava odor di pula come da un’aia polverosa. – … Continua a leggere

Pubblicato in estratti | Contrassegnato | Lascia un commento

Il signore degli anelli di J.R.R. Tolkien: Aragorn e Arwen

«Il giorno seguente, al tramonto, Aragorn passeggiava nei boschi, e il suo cuore era alto e fiero; egli cantava, perché era pieno di speranza e perché il mondo era bello. Improvvisamente, mentre cantava, vide una fanciulla camminare su di un … Continua a leggere

Pubblicato in estratti | Contrassegnato | 3 commenti