Archivi categoria: nonsense

Scuola a distanza

Siamo a fine maggio, quest’anno scolastico surreale sta finendo, ed entrambe le mie figlie finiranno un ciclo di studi e, chissà come, a settembre ne inizieranno un altro, la grande al Liceo artistico, la piccola alle Medie. L’anno è surreale, … Continua a leggere

Pubblicato in attualità, fumetti, nonsense | Lascia un commento

Cronache dalla quarantena: la scuola

La didattica a distanza sta funzionando benissimo, sentiamo dire dalla nostra ministra. Certo, come no? Io sto deliberatamente restando al margine delle discussioni, dei commenti, anche delle informazioni, perché sono cose per le quali so di non avere abbastanza energie. … Continua a leggere

Pubblicato in attualità, nonsense | 2 commenti

Cronache dalla quarantena

Va bene, siamo tutti in quarantena, io non sto vivendo nulla di speciale. Premesso questo, da anni io porto avanti un blog, e qualcosa devo scrivere. Avete idea di quanto sia difficile trovare qualcosa di nuovo un anno dopo l’altro, … Continua a leggere

Pubblicato in nonsense | 2 commenti

Scrivere

Da quando ho imparato a farlo ho sempre scritto. Non con l’assiduità con cui leggo, scrivere è più impegnativo – per esempio non lo si può fare quando si è appesi alla maniglia in un pullman affollato – ma ho … Continua a leggere

Pubblicato in nonsense | 6 commenti

Una passeggiata in libreria…

Quando un collega cambia lavoro Giuditta realizza per lui un piccolo capolavoro. Danilo si è appena trasferito, ma ha portato tutti noi via con sé. Ok, il negozio non è così spazioso, i passaggi solo molto più stretti, ma Giuditta … Continua a leggere

Pubblicato in nonsense, vita da libreria | Lascia un commento

Se mi vedete vagare con aria confusa…

Non ho mai realizzato un sondaggio per il mio blog e non intendo farne un’abitudine, ma a volte vengono in mente idee sceme – e si è consapevoli di quanto siano sceme quelle idee – e non si può resistere … Continua a leggere

Pubblicato in nonsense | Lascia un commento

Il sale salato

Stavolta non parlo di libri. Un amico di un mio collega lavora in una tabaccheria. Questa è la conversazione che ha avuto con un cliente: Cliente: Sapete perché ho tornato? Tabaccaio (trattenendo la risata): No. Perché avete tornato? Cliente: Avete … Continua a leggere

Pubblicato in nonsense | 4 commenti