Saggisti italiani di fantastico: Paola Cartoceti

Siamo un gruppo di saggisti italiani che intende promuovere la riflessione accademica sul Fantastico, fiorente da decenni in Gran Bretagna ma assai sporadica in Italia, attraverso la pubblicazione di volumi dedicati e di conferenze e tavole rotonde durante gli eventi a tema.

Il nostro nome, Italinklings, è scherzosamente ispirato a quello di Grandi Maestri e va inteso come un omaggio a loro e non certo come intento velleitario di volersi equiparare.

Questa la presentazione del gruppo, vediamo chi sono le persone che lo compongono.

Paola Cartoceti, da sempre innamorata della parola scritta, lavora come traduttrice dall’inglese, principalmente con Fanucci fino al 2009: le resta nel cuore Robin Hobb e le sue trilogie dei Lungavista (2003-2005), dei Mercanti di Borgomago (2005-2009) e dell’Uomo Ambrato (2007-2008). Ha anche tradotto le guide La Maga dietro Harry Potter (2000), I magici mondi di Harry Potter (2003), La mappa dei magici mondi di Harry Potter (2003), I magici mondi del Signore degli Anelli (2003). Altri libri tradotti per Fanucci: Guida a Star Trek The Next Generation (1997); Guida ufficiale a Star Trek Serie Classica (1998); i romanzi Eco del Grande canto (1999), L’inverno del drago (2000), Colonizzazione Fase 3 (2000), Il pozzo dell’oscurità (2000), Custodi del passato (2002), Eroe nell’ombra (2002), I santi della spada (2002), Viaggio nel vuoto (2003), Star Trek la nemesi (2003), Il re druido (2004), La fonte ai confini del mondo (2005), Chiedilo ad Alice; diversi volumi di R.L. Stine. Si è occupata inoltre di articoli e recensioni per la rivista Fanucci e della revisione di alcuni volumi.

Ha partecipato alla traduzione di fascicoli su argomenti che ama come Star Trek, gli eroi Marvel e la storia militare (collezione Osprey), e delle sceneggiature di alcuni episodi di Star Trek: Deep Space Nine e Star Trek: Enterprise. Al momento traduce apocrifi di Sherlock Holmes, un’altra delle sue passioni. Ha lavorato anche su videogiochi e giochi di ruolo e ha curato la revisione di una biografia del pittore Angelo Savelli. L’interesse per la storia e l’arte l’ha condotta a una collaborazione con il sito Ancientworlds per il quale si è occupata di ricerca e stesura di articoli in lingua inglese (Ravenna in Five Hours, A Brief History of the Wild Hunt, The Many Deaths of Theodoric, The Lay of Theodoric translated from Giosue Carducci). Negli anni ’90 ha collezionato vari premi e segnalazioni per racconti del fantastico e ha visto uscire diversi suoi racconti e saggi su pubblicazioni amatoriali. Ha scoperto Tolkien in prima liceo e con gli anni, dopo aver studiato filologia italiana all’università, ha esteso il suo interesse alla filologia germanica. Sta affrontando i 12 volumi di History of Middle Earth e ama tenere conferenze sul fantastico.

La biografia che ho trascritto proviene da Hobbitologia, antologia saggistica per cui Paola Cartoceti ha scritto Lo Hobbit dal libro al film: missione impossibile? L’antologia è stata pubblicata un paio di anni fa, e ovviamente in quest’arco di tempo Paola non si è fermata. Ha livello di conferenze i nostri cammini si sono incrociati solo al Potteraduno del Festival di Novegro 2018 per Harry Potter e la maledizione dell’erede. Un’analisi critica e traduttiva, con la parte critica che è stata un dialogo fra noi, e la parte traduttiva affidata interamente a lei, ma all’inizio di quest’anno ha anche parlato di La genesi dei Silmarillion. Un’avventura editoriale nella rassegna Attorno a J.R.R. Tolkien tenutasi a Ravenna.Il tema lo aveva già trattato al San Marino Comics nel 2017.

Una bella intervista a Paola pubblicata dall’Associazione World SF Italia: https://www.worldsf.it/?p=1968. A livello di racconti segnalo alcune pubblicazioni:

1998: Racconto Notte sul campo, pubblicato nell’antologia È sempre tempo di eroi, Il Cerchio Iniziative Editoriali, 1998. Classificato al III posto del Premio Repubblica di S. Marino 1998.

1996: Racconto Il visitatore, pubblicato nell’antologia Realtà virtuali, Keltia Editrice, 1996. Segnalato al Premio Courmayeur 1994.

1991: Racconto L’ultimo Cyrano, pubblicato sulla rivista Space Opera. Vincitore Premio Courmayeur 1991.

Per qualche informazione in più vi rimando al suo sito: https://pbcartoceti.com/.

La pagina del gruppo: https://www.facebook.com/Italinklings-529164584236537/.

Questa voce è stata pubblicata in Hobbitologia, Italinklings, saggi e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.