Novità di marzo 2017 – terza parte

 

Alexandra Bracken, Passenger, Sperling & Kupfer, 18,90 €

La quarta di copertina:

In una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all’improvviso in un mondo sconosciuto, ha un’unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un’abilità di cui lei ha sempre ignorato l’esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell’oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado salvare il suo futuro. Ma i tentativi di Etta trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore.
Passenger di Alessandra Bracken è l’ultimo fenomeno editoriale destinato a scalare tutte le classifiche. Il prodigio del violino Etta Spencer ha grandi progetti per il suo futuro, ma un imprevisto del tutto inaspettato mette in pericolo la sua brillante carriera. Strettamente legato alla sua abilità musicale, però, si tratta di un potere misterioso che nemmeno sapeva di avere. Quando i suoi due talenti si scontrano durante una presentazione stressante, Etta viaggia indietro nel tempo di centinaia di anni nel passato. Etta si risveglia confusa e terrorizzata, nel 1776, in mezzo a una feroce battaglia in mare. Nicholas Carter, il bel giovane comandante di una nave corsara, è stato ingaggiato per recuperare e consegnare Etta incolume agli Ironwoods, una potente famiglia delle colonie, la stessa che ha orchestrato il suo viaggio attraverso il tempo e la stessa con cui Nicholas sembra avere dei vincoli. Ma la scoperta che può viaggiare nel tempo è nulla in confronto allo shock di scoprire la vera ragione per cui gli Ironwoods la vogliono. Un altro viaggiatore ha rubato un oggetto di valore inestimabile per loro e Etta dovrà trovarlo e restituirlo al suo tempo. Senza opzioni, Etta e Nicholas intraprendono un viaggio pericoloso attraverso i continenti e i secoli, raccogliendo indizi lasciati dal viaggiatore misterioso. Ma quando si avvicinano l’un l’altro alla fine del suo viaggio, la vera natura dell’oggetto e il gioco pericoloso che stanno giocando gli Ironwood viene alla luce, minacciandola non solo di separarla da Nicholas, ma anche di non lasciarla tornare al suo tempo per sempre.

 

 

Terry Brooks, La figlia dello stregone. I difensori di Shannara. Vol. 3, Mondadori, 20,00 €

La quarta di copertina:

Come sogno, come magia, così si enunciano le leggende meravigliose di Shannara. Nella ricostruzione prodigiosa della vasta città di Arishaig, nel carisma malvagio di Arcannen Rai, nella vertiginosa altezza della Torre della Fenice, nell’amore struggente che lega Paxon e Leofur Rai, nel sublime Canto Magico che tutti gli elementi controlla, nella micidiale potenza delle armi a raggi ustori, nell’indifferente crudeltà di uno Sleath, e ancora nella misteriosa sparizione di Crysallin e nelle ombre paurose che accerchiano la Fortezza dei Druidi, così si enunciano il sorgere, il durare di una delle più belle saghe fantasy mai concepite. Con l’avventura estrema della luminosa Leofur, con la sua lotta all’ultimo sangue con il suo potente Padre, Terry Brooks ci consegna il terzo e ultimo libro dei “Difensori”, lasciando all’immaginazione dei suoi lettori l’evoluzione di un’epopea che riserverà, a breve, un’altra sorpresa, già annunciata dal suo editore Del Rey di New York. E chi ha detto che Terry Brooks è l’erede legittimo di J.R.R. Tolkien aveva ragione, ha detto una cosa giusta.

 

 

Fabio Cicolani, Millennials, La Corte Editore, 16,90 €

La quarta di copertina:

Cosa farebbero undici ragazzi in Italia, se scoprissero di avere dei superpoteri? Si infilerebbero davvero delle tutine, cercando di salvare il mondo? No, non i Millennials. Loro, che sono stati creati da un programma di ingegneria genetica, sono adolescenti senza genitori a cui rendere conto e senza particolari responsabilità. Ma il destino presenta sempre il conto, e quello per i Millennials sarà particolarmente salato. Si troveranno infatti costretti a districarsi tra i fili di una macchinazione che è stata tessuta intorno a loro e, tra inseguimenti nel tempo alla ricerca della verità, paradossi e loop temporali che potrebbero mettere a rischio la loro stessa esistenza, i Millennials dovranno imparare a collaborare e a capire il significato più vero di avere amici su cui contare e una casa a cui tornare.

 

 


Silvia Costantino (a cura di), Di tutti i mondi possibili, Effequ, 10,00 €

La quarta di copertina:

Cos’è il fantasy?

Da cosa deriva la passione quasi ossessiva verso questo genere da parte di un così vasto pubblico? In questi tempi divisi tra vampiri scintillanti, maghetti, ragazze in fiamme, viene la voglia di capire come mai il fantasy tocchi così bene le corde dei suoi lettori, i più giovani ma anche quelli di vecchia data. I successi planetari delle storie fantastiche sono sotto gli occhi di tutti, e non abbiamo a che fare con una ‘moda dell’epoca’, bensì con le nuove forme di una tradizione narrativa antichissima, che affonda le radici nel mito e nell’epica. Ecco che in ciascuno dei nove sai, brevi, lucidi eppure fantasiosi come la materia che indagano, si delineano visioni, storie, simboli di volta in volta diversi e di volta in volta fondamentali per la lettura delle opere fantastiche. Nove dichiarazioni d’amore al fantasy da parte di altrettanti appassionati autori e critici.

Una breve presentazione sulla nascita del libro:

Sotto il nome di Sublime Simposio Del Potere andava la mailing list che ha usato Vanni Santoni per convocare un manipolo di prescelti a parlare di fantasy il 17 gennaio 2015 a Firenze, nella bellissima libreria TodoModo. La discussione è stata ampia e interessante: per questo ho chiesto a tutti i partecipanti di provare a trascrivere il loro intervento.

I tempi sono stati epici, conformemente al tema trattato, ma gli eroi hanno vinto le loro battaglie, e siamo pronti adesso a presentarvi, ogni martedì, una diversa visione del mondo del fantasy, con l’auspicio che questo genere minore susciti ancora fiamme di passione e, soprattutto, un buon dibattito.

aye!

Gli interventi dell’incontro del 2015 si trovano sul sito 404: File Not Found, quelli del 2016 sono confluiti nel libro. Sul sito sono presenti una breve introduzione e le prime righe.

Il sommario:

Prefazione, di Licia Troisi

L’Essere Cattivo. I volti dell’Oscuro Signore, di Edoardo Rialti (https://quattrocentoquattro.com/2016/03/29/oscurosignore/) (Il testo dell’intervento del 2015 La bevanda amara della morte: https://quattrocentoquattro.com/2015/06/16/il-sublime-simposio-del-potere-5/)

Non sai niente, Jon Snow. Il barbaro e l’incontro con l’altro, di Sergio Vivaldi (https://quattrocentoquattro.com/2016/04/05/ssdp-barbari/) (Il testo del 2015 Il bene maggiore per l’editoria: https://quattrocentoquattro.com/2015/06/23/il-sublime-simposio-del-potere-6/)

Le sentinelle siamo noi. Per una rivoluzione dell’uomo comune nel fantastico, di Francesco D’Isa (https://quattrocentoquattro.com/2016/03/08/ssdp-sgherri/)

Party fantastici. Il gruppo degli eroi, di Vanni Santoni (https://quattrocentoquattro.com/2016/03/01/ssdp_party/) (Il testo del 2015 Channel-fireball, dardi incantati da 1d6+1 e onde energetiche (della tartaruga): https://quattrocentoquattro.com/2015/05/12/il-sublime-simposio-del-potere/)

Ragazze di fuoco. Una prospettiva al femminile, di Matteo Strukul (https://quattrocentoquattro.com/2016/03/15/pussyriot/)

Domestici ma non addomesticabili. Fenomenologia dei folletti per principianti, di Francesca Matteoni (https://quattrocentoquattro.com/2016/04/12/elfi-e-folletti/) (Il testo del 2015 Il Corvo presenta: il giorno in cui il Nano Sabbiolino divenne epica: https://quattrocentoquattro.com/2015/06/02/il-sublime-simposio-del-potere-4/)

L’Altrove. Sui luoghi del fantastico, di Giovanni De Feo (https://quattrocentoquattro.com/2016/04/19/ssdp-sullo-sfondo/)

Sulla soglia. Adolescenza e riti di passaggio, di Silvia Costantino (https://quattrocentoquattro.com/2016/04/26/ssdp-giovani/) (Il testo del 2015 Perché voglio ancora essere una strega: https://quattrocentoquattro.com/2015/06/09/14133/)

Il segno dell’eroe, Il destino e il filo degli eventi, di Vincenzo Marasco (https://quattrocentoquattro.com/2016/05/03/ssdp-destino/) (Il testo del 2015 Nelle mani di Samvise Gamgee: del ritorno, e delle lacrime: https://quattrocentoquattro.com/2015/05/26/il-sublime-simposio-del-potere-3/)

Postfazione della curatrice

L’intervento di Alfonso Zarbo del 2015 Contro la perfezione: il mito dell’antieroe: https://quattrocentoquattro.com/2016/03/22/antieroi/

 

 

Fabio Geda e Marco Magnone, I lupi del Brandeburgo. Berlin. Vol. 4, Mondadori, 15,00 €

La quarta di copertina:

Sono passati tre anni da quando un virus ha sterminato gli adulti di Berlino, lasciando ragazzi e bambini allo sbando, divisi in bande rivali. Tre di amicizie fraterne e tradimenti, di amori sbocciati e sfioriti, e soprattutto tre anni di lotte e scontri. Tra le spire di ghiaccio e neve del dicembre 1978, alcune figure misteriose, con indosso inquietanti tute bianche, hanno rapito Nina. Per ritrovarla Jakob, Christa e i loro amici devono spingersi oltre i confini della città, verso il gelido Brandeburgo infestato dai lupi: come i predatori della foresta, qualcuno sta attaccando i ragazzi per tenerli lontani da un’isola dove sta succedendo l’impensabile. Età di lettura: da 12 anni.

 

 

Irene Grazzini, Dominant, Fanucci, 14,90 €

La quarta di copertina:

Il nostro mondo sta morendo…

Claire ha trascorso i suoi primi sedici anni sotto la Cupola, l’enorme barriera alimentata a energia geotermica che protegge la City dall’esterno, il Mondo di Fuori, una landa inospitale e pericolosa sconvolta dalla più violenta glaciazione di cui si abbia memoria. Claire è una Dominante, appartiene cioè a quella razza eletta cui spetta il merito di aver liberato la città dalla minaccia dei Recessivi. Ora il destino ha deciso di sconvolgerle l’esistenza, presentando alla porta del suo Loculo una ragazza sconosciuta, ferita, che ha bisogno di aiuto. Da quel giorno, la vita di Claire si trasforma in una fuga disperata e rocambolesca dai Vigilanti e dai loro terribili robot, i Mastini, perché quella ragazza misteriosa è una Recessiva, e aiutarla significa commettere il più grave dei reati, quello di alto tradimento. Attraverso un mondo inospitale, reso sterile dal ghiaccio e dall’odio, tra bufere di neve che sferzano enormi città e maestose rovine, Claire scoprirà che il confine tra giusto e sbagliato è più labile di quanto abbia mai creduto.

Un estratto: http://www.fantasymagazine.it/26861/dominant

 

 

Robin Hobb, Il viaggio dell’assassino, Fanucci, 16,90 €

Nuova edizione economica. La quarta di copertina:

Si conclude con questo volume la trilogia dei Lungavista e Fitz affronta il suo destino: la sorte del Regno dei Sei ducati è nelle sue mani… così come quella del mondo intero. Il re Sagace è morto per mano del figlio Regal. Anche Fitz è morto, o almeno così credono i suoi amici e nemici. Ma con l’aiuto dei suoi alleati e dello Spirito riemerge dalla tomba, segnato da una profonda cicatrice che gli solca il corpo e l’animo. Il regno è vicino alla rovina: Regal ha saccheggiato la capitale per poi abbandonarla, mentre il legittimo erede, il principe Veritas, è perso nella sua folle ricerca, forse destinato a morire. Solo il ritorno di Veritas, o la successione che spetta di diritto a sua moglie, potrà salvare i Sei Ducati. Ma Fitz non resterà a guardare.

 

 

Stephen King, Revival, Sperling & Kupfer, 10,90 €

Edizione economica. La quarta di copertina:

Charles Jacobs arriva, insieme a moglie e figlio, in una cittadina del New England come nuovo pastore. Giovane e appassionato, il reverendo conquista i suoi parrocchiani, e in particolare il piccolo Jamie, al quale insegna le meraviglie dell’elettricità. Ma quando una tragedia gli porta via la famiglia, la fede di Jacobs vacilla e lui viene allontanato dalla città. Trent’anni dopo, Jamie lo incontrerà di nuovo. Insieme a tutti i suoi incubi. Spendido, nostalgico affresco dell’America degli anni Sessanta, Revival mette in scena due personaggi formidabili per potenza e fragilità, due uomini ai quali accade di incontrare il demonio e di affondare nel suo cuore di tenebra.

 

 

Leo Lionni, Elementi di botanica parallela, Gallucci, 10,00 €

Nuova edizione. La quarta di copertina:

Artisie, giraluna, drilli e altre fantastiche specie vegetali sono qui presentate con l’accuratezza dello scienziato. Lionni rovescia il Borges della “Zoologia fantastica”: raffigura minuziosamente il proprio universo botanico immaginario e rende percepibile, attraverso lo studio delle sue straordinarie proprietà, la flora di un pianeta gemello dove non ci stupiremmo di incontrare le “Città invisibili” di Calvino. Come a volerci dire che il solo modo possibile di parlare del mondo sia quello di descrivere realisticamente una dimensione del tutto falsa. Una realtà parallela e magica popolata di piante, che “prima di essere piante, sono parole”. “Vi sono piante che appaiono chiaramente in immagini fotografiche, ma che l’occhio umano non può percepire. Ve ne sono che rifiutano le comuni norme della prospettiva mantenendo inalterata la loro grandezza, nonostante la distanza che le separa da noi. Altre, incolori, che in determinate condizioni rivelano un gioco cromatico di rara bellezza…”. Età di lettura: da 10 anni.

 

 

Sergej Luk’janenko, Gli ultimi guardiani, Mondadori, 12,50 €

Edizione economica. La quarta di copertina:

Chi ha ucciso Viktor, ricco studente russo di Edimburgo, dissanguandolo con un morso alla gola? La Guardia scozzese ha chiesto aiuto a quella di Mosca: questa missione sembra perfetta per Anton, diventato da poco Grande Mago. Una missione delicata, perché proprio a Edimburgo un altro Grande Mago, il leggendario Merlino, nascose un artefatto dai poteri sconosciuti: la Corona di Tutto. Tra streghe e inquisitori, pallottole magiche ed esplosioni nu­cleari, Luce e Tenebre si alleano nella caccia a una nuova, pericolosa setta di guardiani assetati di potere.

 

 

Sergej Luk’janenko, I nuovi guardiani, Mondadori, 12,50 €

Edizione economica. La quarta di copertina:

Dopo millenni di lotta le forze delle Tenebre e quelle della Luce hanno stretto un patto che le obbliga a non prevalere mai l’una sull’altra. Custodi di questa tregua sono gli Altri: streghe, maghi, mutantropi, demoni e vampiri, votati a sorvegliare la notte se appartenenti alla Luce, o il giorno, se adepti delle Tenebre. Ma il pericolo è in agguato a ogni angolo, nella Mosca dei nuovi ricchi e nelle campagne infestate da mafiosi e licantropi, fra minacce apocalittiche, vodka e sortilegi. La pace è un filo sottile che si sta già sfilacciando…

Un estratto: http://leggere.librimondadori.it/sergej-luk-janenko-i-nuovi-guardiani/

 

 

John William Polidori, Il vampiro, Elliot, 7,50 €

Visto che al momento su internet non ho trovato la quarta di copertina riprendo (più o meno) ciò che dice Wikipedia sulla nascita di questa storia:

Nel maggio del 1816 Lord Byron, accompagnato dal medico Polidori, invitò a Villa Diodati Percy Bysshe Shelley, la sua compagna nonché futura moglie Mary Wollstonecraft Godwin e Jane Clairmont, sorellastra di Mary e all’epoca amante di Byron. A causa della pioggia incessante passano il tempo leggendo storie di fantasmi, finché Byron propose una gara su chi fosse riuscito a scrivere il racconto di paura più bello. Da questa sfida nacquero Frankenstein, a opera di Mary, e Il vampiro, a opera di Polidori.

Pubblicato per la prima volta il 1º aprile 1819 sulla rivista New Monthly Magazine, erroneamente il racconto fu attribuito a Lord Byron, il quale però smentì subito di esserne l’autore. Ebbe comunque un immediato successo in Europa, soprattutto in Germania dove fu tradotto nello stesso anno, un po’ meno in Inghilterra a causa della falsa attribuzione a Byron, che in quel periodo era sotto scandalo. Polidori riuscì a trasformare il vampiro del folklore nella forma che oggi è più conosciuta, ovvero quella del demone aristocratico che cerca le sue prede nell’alta società.

 

 

Natasha Pulley, L’orologiaio di Filigree Street, Bompiani, 19,00 €

La quarta di copertina:

Londra, 1883. Thaniel Steepleton, giovane, modesto telegrafista al ministero dell’Interno, una sera trova un dono anonimo sul cuscino del suo letto: un orologio d’oro. E’ proprio l’orologio, strillando, a salvarlo dall’esplosione di un ordigno che devasta un pub. Thaniel si trasforma in investigatore antiterrorismo e rintraccia l’artigiano che ha creato il prodigioso manufatto: si chiama Keita Mori, viene dal Giappone e nel suo laboratorio in una stradina di vecchie case a Knightsbridge prendono vita straordinari esseri meccanici, prodigi luminosi, uccelli di bronzo, un polpo rubacalzini. L’incontro con Mori – e quello con Grace Carrow, brillante studentessa di fisica che cerca di combattere i pregiudizi per diventare scienziata e scoprire la verità sull’etere luminifero – cambierà la vita di Thaniel. Tre personaggi che non sono mai quello che sembrano, un passato – e un futuro – che uniscono in modo singolare l’Inghilterra all’estremo Oriente, una miscela specialissima di storia e magia per un romanzo d’esordio che sfugge alle etichette e chiede al lettore di stare al gioco senza riserve.

 

 

Cecilia Randall, Hyperversum Ultimate, Giunti, 17,00 €

La quarta di copertina:

Phoenix, Arizona, futuro prossimo. Alex ha deciso: tornerà nel medioevo da Marc, che ora è il primo cavaliere di Luigi IX. Nulla può farla rinunciare al suo amore per lui, nemmeno l’ira di suo padre Daniel e il dolore per il distacco dalla famiglia.
Châtel-Argent, Francia nord-orientale, XIII secolo. Mentre al castello fervono i festeggiamenti per il matrimonio di Michel de Ponthieu, Marc e Alex si ritrovano e decidono di sposarsi, ma Ian impone loro di attendere almeno sei mesi, per conoscersi meglio.
Durante i due anni di distacco, Marc è cambiato, è diventato un uomo di corte e un campione di guerra, sicuro di sé, quasi arrogante. Alex a volte fatica a riconoscerlo, è smarrita e sempre più spesso finisce per confidarsi con il giovane Richard, che ha una sensibilità più affine alla sua. E le cose si complicano quando Luigi IX affida a Marc una missione delicata, sulla quale grava l’ombra di una nuova guerra: a Dunkerque è stato ucciso un templare e occorre investigare per trovare gli assassini…

Un estratto: http://www.giunti.it/media/67357d-estratto-hyeperversum-J5VTURW5.pdf

 

 

Lance Rubin, Birthdate, De Agostini, 14,90 €

La quarta di copertina:

Denton Little non è ancora morto! In un mondo in cui tutti conoscono la data della propria morte fin dalla nascita, Denton è l’unico ad aver superato indenne il giorno fatidico. Non sa perché proprio a lui sia capitato questo straordinario destino, sa solo che ora tutti lo cercano. La sua famiglia, il suo migliore amico Paolo, e Veronica, la ragazza che ha baciato poco prima di darsi alla fuga e che non riesce a togliersi dalla testa. Persino la polizia lo sta cercando. Lui è la prova vivente che è possibile scampare alla propria data di morte, e ora tutti vogliono un pezzo di Denton Little. Questo è decisamente un problema, soprattutto perché il Governo preferirebbe ucciderlo piuttosto che ammettere l’anomalia del sistema. Come se non bastasse, mancano pochi giorni al decesso di Paolo. Proprio adesso che il poveretto si è reso conto di essere follemente, perdutamente innamorato di Millie, l’unica ragazza al mondo che non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti. Tra fughe rocambolesche e amori impossibili, Denton cerca di salvare gli amici e smascherare i nemici. Ma come si comporterà ora che non conosce più la data della propria fine e la morte può incombere in ogni momento?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in anteprima, freschi di stampa e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...