Archivi tag: Primo Levi

27 gennaio: il Giorno della Memoria

Ho scritto questo articolo ben sette anni fa. Strano che non lo avessi ancora riproposto sul blog. Lo faccio ora, adesso potrei aggiungere qualche altro libro, aggiungere qualche altro commento, ma quello che ho scritto nel 2010 non ha perso … Continua a leggere

Pubblicato in approfondimenti, attualità, citazioni, Filippo Tuena, Guy Gavriel Kay, Robert Jordan | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Primo Levi: Perché si scrive?

Probabilmente prima o poi tornerò su L’altrui mestiere di Primo Levi. I testi che contiene sono molto diversi fra loro, non tutti mi sono piaciuti o mi hanno interessata, ma nel complesso è un ottimo libro. Levi scriveva bene, senza … Continua a leggere

Pubblicato in citazioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Primo Levi: Dello scrivere oscuro

Una delle discussioni sterili che ho avuto su internet riguardava la scrittura oscura. Il mio interlocutore, di cui non faccio il nome perché non voglio ritrovarmelo ancora fra i piedi visto che parlare con lui è come parlare con i … Continua a leggere

Pubblicato in attualità, citazioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Primo Levi: Ex chimico

Primo Levi è noto soprattutto per il periodo trascorso suo malgrado ad Auschwitz. Se questo è un uomo è ancora uno dei libri più assegnati a scuola, e non solo fra quelli che parlano della Shoah. Sempre legati alla sua … Continua a leggere

Pubblicato in citazioni, impressioni di lettura, Robert Jordan | Contrassegnato , | Lascia un commento

Intorno a I sommersi e i salvati di Primo Levi

C’è un motivo ben preciso per cui ho voluto dividere i miei commenti e le mie citazioni delle frasi di Primo Levi da I sommersi e i salvati in due brani distinti. Ieri ho riportato la voce di Levi e ho … Continua a leggere

Pubblicato in attualità, citazioni, fantasy e realtà, Filippo Tuena, Robert Jordan | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Primo Levi: I sommersi e i salvati

“In lui le vittime non saranno mai idealizzate, e i carnefici non saranno demonizzati; lui, comunque, non confonderà mai carnefici e vittime.” (pag. VI) Lui è Primo Levi, e queste righe provengono dall’introduzione scritta da Tzvetan Todorov a I sommersi … Continua a leggere

Pubblicato in attualità, citazioni, impressioni di lettura | Contrassegnato , | Lascia un commento

I sommersi e i salvati di Primo Levi

Le prime notizie sui campi d’annientamento nazisti hanno cominciato a diffondersi nell’anno cruciale 1942. Erano notizie vaghe, tuttavia fra loro concordi: delineavano una strage di proporzioni così vaste, di una crudeltà così spinta, di motivazioni così intricate, che il pubblico … Continua a leggere

Pubblicato in attualità, citazioni | Contrassegnato | Lascia un commento