Novità di settembre 2018 – Seconda parte

Tim Bruno, Neos. La città sospesa, Salani, 12,90 €

Nuova edizione. La sinossi:

Neos varca il confine della Terra di Arcon per scoprire il regno degli uomini, ma il tempo scorre in modo imprevedibile al confine dei due mondi e il mezz’elfo si ritrova in una gigantesca città, abitata da creature meta-umane e da cyborg: Macropolis. Poco prima d’essere catturata da un soldato androide, una ragazza gli passa una misteriosa chiave. Grazie all’aiuto di Bruco, una giovane cyborg con i capelli color dello zucchero, Neos scopre che quella chiave apre una cassetta di sicurezza della Drag, una delle banche più importanti di Macropolis, dove i due giovanifaranno uno straordinario ritrovamento. Braccati dalla polizia androide, Neos e Bruco attraversano le oscurità di Sottomondo, una discesa agli inferi per poi risalire fino a raggiungere Galàxia, la città sospesa. Ma una misteriosa creatura androide li segue nQuando Elisa se ne andata sono rimasto immobile come un golem di Ferro e ho pensato a tutte le cose che avevo appena scoperto. Se quello che mi era stato detto era vero, ci aspettavano dei momenti difficili. Per me. Per lei. Sulle nostre spalle non gravava soltanto la responsabilità del villaggio… ma quella del mondo intero. Elisa e Minus hanno lasciato il villaggio per svolgere una quest. Partiti alla ricerca di una fucina dell’eternità, non si aspettavano di incontrare i loro vecchi compagni di classe, allo stesso modo impegnati a portare a termine delle strane missioni. La situazione infatti è grave: sembra che il Senza Occhi stia radunando le proprie truppe per sferrare l’attacco finale. Per Minus e i suoi amici è giunto il momento di organizzare il contrattacco e dimostrare che i villici sono pronti per la sfida più grande. Età di lettura: da 10 anni.ell’ombra…

 

Cube Kid, Diario del supremo guerriero, Mondadori Electa, 16,90 €

La sinossi:

Quando Elisa se ne andata sono rimasto immobile come un golem di Ferro e ho pensato a tutte le cose che avevo appena scoperto. Se quello che mi era stato detto era vero, ci aspettavano dei momenti difficili. Per me. Per lei. Sulle nostre spalle non gravava soltanto la responsabilità del villaggio… ma quella del mondo intero. Elisa e Minus hanno lasciato il villaggio per svolgere una quest. Partiti alla ricerca di una fucina dell’eternità, non si aspettavano di incontrare i loro vecchi compagni di classe, allo stesso modo impegnati a portare a termine delle strane missioni. La situazione infatti è grave: sembra che il Senza Occhi stia radunando le proprie truppe per sferrare l’attacco finale. Per Minus e i suoi amici è giunto il momento di organizzare il contrattacco e dimostrare che i villici sono pronti per la sfida più grande. Età di lettura: da 10 anni.

 

Christina Dalcher, Vox, Nord, 19,00 €

La sinossi:

Jean McClellan è diventata una donna di poche parole. Ma non per sua scelta. Può pronunciarne solo cento al giorno, non una di più. Anche sua figlia di sei anni porta il braccialetto conta parole, e le è proibito imparare a leggere e a scrivere. Perché, con il nuovo governo al potere, in America è cambiato tutto. Jean è solo una dei milioni di donne che, oltre alla voce, hanno dovuto rinunciare al passaporto, al conto in banca, al lavoro. Ma è l’unica che ora ha la possibilità di ribellarsi. Per se stessa, per sua figlia, per tutte le donne. Limite di 100 parole raggiunto.

Un estratto: https://flipbook.cantook.net/?=pdf.

 

Stephen King, It, Sperling  Kupfer, 17,00 €

Nuova edizione economica. La sinossi:

A Derry, una piccola cittadina del Maine, l’autunno si è annunciato con una pioggia torrenziale che sembra non finire mai. Per un bambino come George Denbrough, ben coperto dal suo impermeabile giallo, il più grande divertimento è seguire la barchetta di carta che gli ha costruito il fratello maggiore Bill. Ma le strade sono sdrucciolevoli e George rischia di perdere il suo giocattolo, che infatti si infila in un canale di scolo lungo il marciapiede e sparisce nelle viscere della terra. Cercare di recuperarlo è l’ultimo gesto di George: una creatura spaventosa travestita da clown gli strappa un braccio uccidendolo. A combattere It, il mostro misterioso che prende la forma delle nostre peggiori paure, rimangono Bill e il gruppo di amici con i quali ha fondato il Club dei Perdenti, sette ragazzini capaci di immaginare un mondo senza mostri. Ma It è un nemico implacabile e per sconfiggerlo i ragazzi devono affrontare prove durissime e rischiare la loro stessa vita. E se l’estate successiva, che li ritrova giovani adulti, sembra quella della sconfitta di It, i Perdenti sanno di dover fare una promessa: qualunque cosa succeda, torneranno a Derry per combattere ancora.

 

 

Arturo Pérez-Reverte, L’ultima carta è la morte, Rizzoli, 20,00 €

La sinossi:

Nome: Lorenzo Falcó. Età: 37 anni. Professione: donnaiolo, ex trafficante d’armi, ora spia franchista nel pieno della Guerra civile spagnola. Segni particolari: eterna sigaretta fra le labbra, cravatta di seta, l’immancabile Browning nella fondina legata alla cintura, un sorriso tra i più insolenti. Nel mese di marzo del 1937 la sua nuova missione lo porta a Tangeri, per spingere alla resa il capitano di un mercantile repubblicano che imbarca un carico d’oro di proprietà del Banco de España. Pochi giorni per guardarsi intorno, abbozzare un piano, valutare il grado di pericolosità dei suoi tanti interlocutori: uomini, tutti, pronti a misurarsi con l’azzardo di una situazione ad alto rischio, chi per opportunismo, chi per idealismo, chi per banale avidità o semplicemente per obbedire a un ordine. E una donna, che Falcó conosce molto bene, un’indiscutibile maestra del gioco sporco, di una freddezza così sovietica, quasi inumana. La sola, in realtà, a fargli paura veramente.

 

Sergio Rizzo, 02.02.2020. La notte che uscimmo dall’euro, Feltrinelli, 13,00 €

La sinossi:

2 febbraio 2020. È tutto pronto, il grafico incisore che ha avuto dal ministro dell’Economia l’incarico di disegnare la Lira Nuova ha finito, il punto di verde è perfetto. Banconote e monete verranno messe in circolazione a partire dalla mezzanotte. In ossequio al credo nazionale sono stati abbandonati i poeti, gli artisti e gli scienziati: al loro posto le immagini degli eroi popolari e i martiri del governo sovranista. Il governo è in carica da un anno e mezzo, e ormai la maggioranza è costituita da un partito unico, il Psi – Partito sovranista italiano. Per tener fede alle promesse elettorali il Psi ha fatto saltare i conti pubblici. Così non c’è altro da fare che andare fino in fondo: mettere in atto il piano B, uscire dall’euro. Intanto la speculazione internazionale è già preparata e le corazzate finanziarie sono pronte ad affossare l’Italia. E fra chi scommette contro il Paese c’è anche un politico importante, che ha un ruolo di rilievo nell’operazione Morris, com’è stata battezzata in codice. La mattina del 3 febbraio, la nuova valuta crolla in poche ore mentre le Borse vanno a picco. Le banche hanno bloccato i bancomat, la fuga di capitali è immediata e imponente. L’inflazione comincia a galoppare. I tassi d’interesse esplodono, le imprese indebitate dichiarano bancarotta, i mutui vanno alle stelle. Il potere d’acquisto dei salari è divorato dall’impennata dei prezzi, la disoccupazione tocca livelli astronomici, la povertà dilaga. Il paese è in ginocchio. L’Italia sembra uscita da un’altra guerra mondiale. L’unica soluzione è emanare un decreto per vendere i monumenti agli stranieri. I cinesi offrono 100 miliardi di euro per il Colosseo e i russi si prendono Pompei in cambio merce: le forniture di gas naturale all’Italia per 25 anni. Non basterà. Ma neppure si potrà tornare indietro. Il racconto di un’Europa in cui non esistono più scenari impossibili.

 

Silvio Raffo, La voce della pietra, Elliot, 16,50 €

La sinossi:

Nella lugubre solitudine di un’antica dimora di campagna il giovane Jakob, che dalla morte della madre si rifiuta di parlare e affida a un diario i suoi tenebrosi pensieri, ascolta una voce ultraterrena che sussurra arcani messaggi dal grembo della pietra. Verena, l’indifesa infermiera sensitiva che arriva alla villa per prendersi cura di lui, orfana anch’essa e anch’essa priva di una sicura identità, cade vittima dello stesso incantesimo maligno. Che cosa vogliono i morti dai vivi? Qual è la vera misura del loro potere?

 

Dugald Steer, Cavalieri. I più nobili eroi della storia, 27,00 €

La sinossi:

Se vuoi scoprire i segreti dei cavalieri della Tavola Rotonda e imparare la nobile arte della cavalleria, riceverai da questo libro la stessa assistenza e lo stesso incoraggiamento che ti fornirei io se fossi lì con te e ti facessi da maestro. Lancillotto Marshal gran maestro dell’ordine segreto della tavola rotonda. 1° settembre 1588.

Annunci
Pubblicato in anteprima, freschi di stampa | Contrassegnato | Lascia un commento

La storia infinita di Michael Ende a scuola

A quell’ora, tutti gli animali che vivevano nel Bosco Frusciante si erano già rintanati.

È l’inizio del libro letto da Bastiano Baldassarre Bucci, un libro i cui capitoli iniziano ciascuno con una diversa lettera dell’alfabeto, e il fatto che tutte le storie sono racchiuse nelle lettere dell’alfabeto è un dettaglio importante su cui si rifletterà molto più avanti. Qui siamo all’inizio di La storia infinita di Michael Ende, libro che, come troppo spesso dico, dovrei rileggere. Mi servirebbero giornate più lunghe.

Sono contenta che nel libro di letteratura usato a scuola da mia figlia ci sia un passaggio di questo romanzo, che io ho amato moltissimo fin dalla prima volta che l’ho letto, un bel po’ di anni fa. Si parla dell’importanza delle storie, ma anche del libero arbitrio e del coraggio. E a scriverlo è stato un autore tedesco, anche se la cosa viene spiegata una ventina di pagine dopo:

Un altro famoso romanzo fantasy è La storia infinita dello scrittore Michael Ende. Pubblicato in Germania nel 1979 e in Italia nel 1981, il romanzo ha per protagonista un ragazzo, Bastiano, che da lettore si trasforma in protagonista della storia che legge. Venuto infatti in possesso di un libro magico, si trova a vivere alternativamente in due mondi: quello della vita reale, dove viene perseguitato da alcuni ragazzi, e quello raccontato dal libro dove deve combattere per liberare il regno di Fantàsia da un’oscura minaccia.

Ende era tedesco, ed è importante ricordare che il fantasy non parla solo inglese, anche se in queste pagine la prevalenza è netta. A livello di analisi c’è ben poco, la suddivisione del testo nelle varie fasi: situazione iniziale, rottura dell’equilibrio, sviluppo della vicenda ed epilogo, con alcune righe evidenziate per mostrare l’ambientazione in luoghi immaginari, la presenza di creature fantastiche e i nomi in una lingua inventata (e di questo dettaglio avrei volentieri fatto a meno). Dubito che questo basti a incuriosire il giovane lettore, anche se è importante fargli capire come interpretare un testo, che è lo scopo dichiarato del libro. I libri di testo devono far capire, e concordo sul fatto che la comprensione sia importante, altrimenti non trascorrerei così tanto tempo a cercare di spiegare l’importanza di determinate opere, ma manca lo slancio della passione. Quello slancio che si era intravisto in un paio di pagine riportate nel libro della prima classe, quelle in cui Bastiano ruba il libro che dà origine alla vicenda.

Bastiano ruba un libro – non considero spoiler le informazioni relative a quanto avviene all’inizio del romanzo, sono elementi necessari a capire l’argomento del libro e il tipo di storia – perché se ne sente attratto irresistibilmente, anche se non sa spiegare perché. Al suo interno alcune creature appartenenti a razze molto diverse tra loro parlano preoccupare di un Nulla che si sta espandendo distruggendo il loro mondo, e si chiedono se sia possibile fermarlo. Come si fa a fermare l’avanzata del Nulla? Bastiano non è in grado di rispondere alla domanda, pur percependone l’importanza, un’importanza che va ben al di là della semplice suspance legata alla lettura di una bella storia, e si trova sempre più coinvolto in quanto sta avvenendo davanti ai suoi occhi. Il libro che ha in mano narra davvero solo una storia di fantasia?

Se non avete mai letto il romanzo di Ende fatelo, vi aspetta un bel viaggio.

Pubblicato in educazione | Contrassegnato | Lascia un commento

Ancora graphic novel per George R.R. Martin

Comincio con una serie di link, visto che dei graphic novel basati su opere di George R.R. Martin ho già parlato in passato. Nell’ottavo numero di Effemme ho fatto una carrellata su quanto pubblicato fino a quel momento, ma visto che la rivista è del 2013 sarebbero necessari diversi aggiornamenti. Un’aggiunta, scritta qualche tempo dopo e focalizzata su A Game of Thrones, è uscita su FantasyMagazine: http://www.fantasymagazine.it/20147/a-game-of-thrones-dietro-le-quinte-del-graphic-novel. Alcune tavole dell’adattamento di Fevre Dream (Il battello del delirio) si trovano qui: http://www.fantasymagazine.it/18218/fevre-dream. E poi ci sono stati l’adattamento di Skin Trade (Commercio di pelle), http://www.fantasymagazine.it/23417/skin-trade, In the House of the Worm (Nella casa del verme), http://www.fantasymagazine.it/23943/in-the-house-of-the-worm, il proseguimento delle vicende ambientate in Westeros, http://www.fantasymagazine.it/27489/altri-due-graphic-novel-per-george-rr-martin, e Meathouse Man, che credo di non aver mai segnalato in passato (anche perché è un horror, ancora non ho avuto il coraggio di leggere il racconto, anche se ho comprato l’antologia che lo contiene).

Da poco è stato pubblicato l’adattamento di Windhaven, Il pianeta dei venti, e mi sa che dovrò rileggere il volume originario, mentre per il graphic novel aspetterò un po’ per capire come si comporterà Mondadori. Questa la sinossi del libro scritto da Martin e da Lisa Tuttle:

“Il pianeta dei venti” è abitato dai lontani discendenti di astronauti terrestri lì naufragati molti secoli addietro. Abitano le miriadi di isole che costituiscono le terre emerse del pianeta, e solo pochi di loro hanno la possibilità di usare delle specie di ali che permettono loro di planare sulle correnti. Con il tempo si è costituita una classe a sé stante che detiene il potere di volare e le ali stesse. Maris non appartiene alla classe eletta, è un’orfana figlia di pescatori che vive raccogliendo telline sulla spiaggia, ma ha un sogno: diventare una “volatrice” e far sì che la società del pianeta dei venti non sia più classista e maschilista, ma che la possibilità di imparare a usare le ali sia aperta a tutti…

Per qualche informazione sul graphic novel potete guardare qui: http://www.georgerrmartin.com/grrm_book/windhaven-graphic-novel/. È di pochi giorni fa la notizia che nel 2019 sarà pubblicato in inglese l’adattamento di Starport, con illustrazioni di Raya Golden (la stessa di Meathouse Man, ma a tenermi lontana da quell’opera non sono i disegni di Golden). Non ho mai letto Starport, storia creata per una serie televisiva mai realizzata e che credo non sia mai stata tradotta, e visto che in questo caso stiamo parlando di fantascienza un pensierino al libro lo potrei anche fare. Questo è quanto scritto da Martin: http://georgerrmartin.com/notablog/2018/09/06/4922/. Notato l’anno? 1997, nel 1996 A Game of Thrones era arrivato nelle librerie. Se la serie fosse stata prodotta i romanzi avrebbero subito enormi rallentamenti. Magari ora saremmo qui ad aspettare A Storm of Swords

Una cosa è sicura: devo trovare il tempo per scrivere un articolo completo relativo a questi ultimi anni, in questo momento le notizie sono disperse in troppo punti e farsi un quadro preciso della situazione non è semplicissimo.

Pubblicato in fumetti, George R.R. Martin | Contrassegnato | Lascia un commento

Daniel Mendelsohn: Un’Odissea. Un padre, un figlio e un’epopea

Un’Odissea. Un padre, un figlio e un’epopea di Daniel Mendelsohn non è esattamente il tipo di libro che leggo di solito. Non ho neppure mai letto l’Odissea, anche se ce l’ho in casa e spero di riuscire a rimediare a breve a questa mia mancanza. Però, qualche mese fa, due scrittori che amo hanno elogiato le opere di Mendelsohn, Guy Gavriel Kay An Odyssey: A Father, a Son and an Epic (quando ancora non ne esisteva una traduzione italiana, appena Kay elogia uno scrittore io controllo se le sue opere sono state tradotte e ne leggo la trama) e Filippo Tuena Gli scomparsi. Probabilmente Gli scomparsi ha forti affinità con il bellissimo Le variazioni Reinach dello stesso Tuena, ma lo saprò con certezza solo quando leggerò il libro. Ancora una volta scopro affinità fra due scrittori che non sanno nulla l’uno dell’altro, è un peccato che le opere di Tuena non siano tradotte in inglese, altrimenti le regalerei a Kay. Sono sicura che le adorerebbe (mentre non sono sicura del contrario).

Gli scomparsi è lungo 598 pagine, Un’Odissea solo 320, per uno scrittore che non conoscevo ho optato per l’opera più corta. E poi avevo già letto Le variazioni Reinach, e vi ho detto che sospetto affinità, e pure Dora Bruder di Patrick Modiano, che certo ha affinità con Le variazioni Reinach, perciò sono andata su qualcosa di diverso.

Un padre, un figlio e un’epopea. Questa la quarta di copertina:

Nel gennaio del 2011, al primo incontro del seminario sull’Odissea tenuto da suo figlio Daniel, mescolato alle matricole diciottenni siede Jay Mendelsohn, matematico e ricercatore scientifico all’epoca ottantunenne. «Sarà un incubo», pensa Daniel a fine mattinata, quando appare chiaro che Jay non si atterrà al ruolo di silenzioso uditore che aveva immaginato per lui. Il vecchio Mendelsohn è cresciuto nel Bronx ed era ragazzo durante la guerra. Detesta la debolezza e il raggiro, valuta le cose in base alla fatica per ottenerle e la sua sola fede è nelle scienze esatte. Non può non aver da ridire sulla figura di Odisseo, il polytropos, l’uomo dalle molte svolte, ma anche dai molti trucchi, lacrime, aiuti divini, donne. «Non capisco perché dovremmo considerarlo un grande erooooe», ripete Jay per lo stupore divertito degli studenti. Eppure, settimana dopo settimana, affronta le tre ore di viaggio da Long Island al Bard College per apprendere dalla voce di suo figlio delle Vacche del Sole e di Penelope e del nostos. E va oltre: quando Daniel, quasi per gioco, gli propone una crociera nel Mediterraneo che ripercorra i luoghi dell’epopea, Jay acconsente. Per Daniel è un’esperienza pregna di rivelazioni: per mano a suo padre capisce appieno lo sgomento dell’Ade; nei ricordi coniugali del vecchio genitore ritrova la forza dell’homophrosynē, il «pensare allo stesso modo», e in quell’uomo inaspettatamente tanto aperto e socievole, in classe come a bordo, non riconosce forse un Odisseo dalle molte svolte? Di certo è un Laerte, il cui corpo caduco presenterà il suo conto di lì a breve. «Ma la nostra odissea l’avevamo vissuta, – osserva Daniel prima che accada, – per la durata di un semestre avevamo navigato insieme, per così dire, attraverso quel testo, un testo che a me – e ai lettori con lui – sembrava sempre più relativo al presente e meno al passato»

Un padre e un figlio. Pensando a Rodrigo Belmonte, e a Jehane che si interroga su cosa possa significare per i figli di Rodrigo avere Rodrigo come padre – sto parlando di The Lions of Al-Rassan e di un momento tranquillo a livello di trama, eppure enormemente significativo – capisco come il rapporto padre/figlio sia fondamentale per Kay. Per la verità da genitore capisco tutti i dubbi, i passi falsi, le difficoltà, mentre da lettrice ricordo altri importanti rapporti padre/figlio in Kay, ma sono troppi per parlarne qui. Meriterebbero un approfondimento specifico. Il vuoto, la difficoltà di comunicare, il viaggio che è la vita con il tentativo d’incontrare l’altro, un altro che vorremmo vicino e che invece spesso, incomprensibilmente, è distante.

Ovvio che in un’opera così, a cavallo fra romanzo e memoir, la suspance sia assente. Sappiamo fin dall’inizio che il padre parteciperà al seminario del figlio pur non ritenendo Odisseo un eroe, che farà una crociera a tema con lui e che qualche tempo dopo morirà. Le azioni sono queste, non c’è nessuna sorpresa, ma un libro non è solo azione. Se lo è non è un libro che fa per me. Il motivo per cui non leggo romanzi basati su giochi di ruolo è questo: lì ciò che conta è l’azione. La capacità di scrittura e la profondità sono elementi accessori, non necessari e perciò quasi sempre assenti. Pian piano Mendelsohn porta il lettore a conoscere l’Odissea, i motivi che stanno alla base delle azioni ma anche i perché della struttura del poema, ed è questo che mi spinge a dire di voler leggere l’Odissea. Ma insieme all’Odissea di Odisseo c’è anche quella di due uomini, padre e figlio, che hanno vissuto fianco a fianco, amandosi senza comprendersi, e il loro percorso è fondamentale. Una storia di questo tipo non potrebbe reggere se il suo autore non fosse un maestro nell’usare le parole. Un’Odissea. Un padre, un figlio e un’epopea mi è piaciuto, al punto da aver deciso di leggere il poema che ha fornito a Mendelsohn lo spunto per il suo libro e un altro libro suo. L’unico dubbio è quando troverò il tempo per tutto.

Pubblicato in impressioni di lettura | Contrassegnato , | Lascia un commento

Classifiche: 9 settembre 2018

1 (11) Christina Dalcher, Vox, Nord;

2 (10) Khaled Hosseini, Preghiera del mare, Sem;

3 Jeffery Deaver, Il taglio di Dio, Rizzoli;

4 (7) Andrea Camilleri, Ora dimmi di te. Lettera a Matilda, Bompiani;

5 (6) Kristin Hannah, Il grande inverno, Mondadori;

6 (2) Wilbur Smith e David Churchill, Grido di guerra, Longanesi;

7 Andrea Vitali, Gli ultimi passi del sindacone, Garzanti;

8 Marco Bianchi, La mia cucina delle emozioni. Ingredienti, ricette e tanta salute: gli happy food perfetti per ogni giorno, HarperCollins Italia;

9 Andrea Camilleri, I sogni di Andrea Camilleri, Sellerio (remainder);

10 Carlo Lucarelli, Peccato mortale. Un’indagine del commissario De Luca, Einaudi;

11 Lilli Gruber, Inganno. Tre ragazzi, il Sudtirolo in fiamme, i segreti della Guerra fredda, Rizzoli;

12 Elena Ferrante, L’amica geniale, E/O;

13 AAVV, 89 ASPAL funzionari amministrativi. Manuale + quiz per prova preselettiva e prova scritta, Nld Concorsi;

14 Valerio Massimo Manfredi, Quinto comandamento, Mondadori;

15 (14) Gail Honeyman, Eleanor Oliphant sta benissimo, Garzanti;

16 (16) Rebecca West, La famiglia Aubrey, Fazi;

17 Elizabeth Jane Howard, Cambio di rotta, Fazi;

18 Joe R. Lansdale, Il sorriso di Jackrabbit, Einaudi;

19 (4) Helena Janeczek, La ragazza con la Leica, Guanda;

20 Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi, Einaudi.

 

L’unico libro fantastico presenti nella top 100:

95 (93) George Orwell, 1984, Mondadori.

 

La classifica di fantasy e fantascienza:

1 (21) Laini Taylor, Il sognatore, Fazi;

2 Patrick Rothfuss, Il nome del vento, Mondadori;

3 (3) Douglas Adams, Guida galattica per gli autostoppisti. Il ciclo completo, Mondadori;

4 (13) George R.R. Martin, Il trono di spade. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Vol. 2, Mondadori;

5 (5) Matt Haig, Come fermare il tempo, E/O;

6 (12) Christelle Dabos, Fidanzati dell’inverno, E/O;

7 (8) Margaret Atwood, Il racconto dell’ancella, Ponte alle Grazie;

8 (15) George R.R. Martin, Il trono di spade. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Vol. 1, Mondadori;

9 (4) George R.R. Martin, Il trono di spade. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Vol. 5. Oscar draghi, Mondadori;

10 (18) George R.R. Martin, Il trono di spade. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Vol. 3, Mondadori;

11 (16) George R.R. Martin, Elio Garcia Jr. e Linda Antonsson, Il mondo del ghiaccio e del fuoco. L’enciclopedia del Trono di spade, Mondadori;

12 AAVV, Vikings. La saga di Ragnar Lothbrok, Fanucci;

13 (1) George R.R. Martin, Il trono di spade. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Vol 1. Oscar draghi, Mondadori;

14 (9) Ray Bradbury, Fahrenheit 451, Mondadori;

15 Dino Buzzati, La boutique del mistero, Mondadori;

16 (2) Aldous Huxley, Il mondo nuovo-Ritorno al mondo nuovo, Mondadori;

17 Claudia Gray, Star Wars. Bloodline, Mondadori;

18 (23) Philip K. Dick, Ma gli androidi sognano pecore elettriche?, Fanucci;

19 Luca Enoch e Stefano Vietti, Atlante. Dragonero, Sergio Bonelli editore;

20 (10) George R.R. Martin, Il trono di spade. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Vol. 2. Oscar draghi, Mondadori;

21 (7) George R.R. Martin, Il trono di spade. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Vol 4. Oscar draghi, Mondadori;

22 (14) Isaac Asimov, Il ciclo delle Fondazioni, Mondadori;

23 George R.R. Martin, Il cavaliere dei Sette Regni, Mondadori;

24 Evgenij Zamjátin, Noi, Mondadori;

25 Neil Gaiman, American Gods. Edizione illustrata, Mondadori;

26 Douglas Adams, Dirk Gently, agenzia investigativa olistica, Mondadori;

27 Cassandra Clare, Signore delle ombre. Shadowhunters, Mondadori;

28 Frank Herbert, Dune, Fanucci;

29 J.R.R. Tolkien, Lo Hobbit, Bompiani;

30 (20) Naomi Alderman, Ragazze elettriche, Nottetempo.

Pubblicato in classifiche | Lascia un commento

Su Edgedancer e su Lift

Su FantasyMagazine sta per uscire la mia recensione a Oathbringer. Il terzo romanzo delle Cronache della Folgoluce sarà pubblicato in italiano nel 2019 da Mondadori. Nel passaggio di editore di Brandon Sanderson da Fanucci a Mondadori purtroppo è rimasto indietro un pezzo, Edgedancer. Magari questa storia verrà pubblicata, in forma autonoma, come aveva ipotizzato Fanucci, o all’interno dell’antologia Arcanum Unbounded, ma al momento non se ne sa nulla. Sospetto che Mondadori voglia prima valutare le vendite di Oathbringer e dei tre romanzi di Wax e Wayne per cui ha già comprato i diritti, e che solo poi deciderà se andare avanti con la pubblicazione delle opere di Sanderson.

È un peccato che le cose siano andate così perché Edgedancer andrebbe letto prima di Oathbringer. La protagonista è Lift, che abbiamo conosciuto nell’interludio 9 di Parole di luce. Lift, con la sua abitudine di rubare il cibo degli altri e di chiamare Nichilifero il suo spren, ovviamente è una Radiosa. Il suo ordine è quello degli Edgedancer o, come ci spiega la citazione posta all’inizio del capitolo 46 di Parole di luce, dei Danzafilo.

Fra Parole di luce e Oathbringer – la prima cosa che questo nome fa venire in mente è Giuramento, la stratolama che Dalinar ha ceduto a Sadeas in cambio dei pontieri, ma io inizierò a chiamare il terzo romanzo Giuramento solo dopo l’annuncio del titolo italiano – Lift cambia. Non è che diventi meno irriverente, ma da certi punti di vista matura. E non solo lei, in Edgedancer compaiono un personaggio che conosciamo bene dai tempi di La via dei re e un altro che abbiamo visto brevemente in Parole di luce, e pure per loro ci sono mutamenti significativi fra un romanzo e l’altro. In Oathbringer c’è anche Gawx, ma ritrovare lui nella trama di Lift è meno sorprendente e la sua evoluzione è molto più prevedibile. Sono gli altri a vivere eventi importanti, e ritrovarli mutati in Oathbringer può spiazzare se non si conosce la loro storia. Non che Oathbringer sia incomprensibile senza Edgedancer, ma alcune cose sembrano poggiare sul vuoto e questo non è vero.

Oathbringer chiarisce molti dettagli che in passato erano oscuri, la rilettura – dell’intero Cosmoverso – si fa sempre più vicina. Probabilmente questa sarà la volta buona che riuscirò a guardare un po’ più attentamente i mondi. Viaggio prima della destinazione.

.

.

.

(magari se lo scrivo abbastanza spesso imparo a volare anch’io…)

Pubblicato in Brandon Sanderson | Contrassegnato , | 5 commenti

Novità di settembre 2018 – prima parte

AAVV, The legend of Zelda. Enciclopedia di Hyrule. Enciclopedia ufficiale Nintendo, Magazzini Salani, 34,90 €

La sinossi:

Dopo l’art book L’arte di una leggenda, questo volume di oltre 320 pagine offre una documentata raccolta di storie, curiosità e informazioni sulla saga di Zelda, tutte illustrate a colori e rilegate in un prezioso volume cartonato. Il libro è diviso in tre parti: La storia – Per accompagnare Link attraverso le diverse ere della Leggenda. Database – Un’approfondita collezione e descrizione, dei nemici, degli oggetti, dei villaggi e delle guide ai labirinti. Archivi – Una panoramica storica su ogni capitolo della saga con note, tabelle e illustrazioni. All’interno un’esclusiva intervista al produttore della serie Eiji Aonuma.

Un estratto: http://www.fantasymagazine.it/29119/the-legend-of-zelda-enciclopedia-di-hyrule-e-in-libreria.

 

Sarah Driver, La predatrice dei mari, Rizzoli, 18,00 €

Mari tempestosi. Animali parlanti. Topo adora la vita a bordo della Predatrice, il veliero che compie scorribande nei mari più lontani sotto la guida di sua nonna, Capitan Codibugnola. Da quando la mamma è morta, è sempre stata Topo a prendersi cura del fratellino, Passerotto, in attesa che si compia il suo destino: diventare la nuova capitana della Predatrice. Ma ora che anche il papà è scomparso e che Passerotto è in pericolo, Topo deve prendere in mano la situazione prima del tempo: c’è sotto qualcosa di strano e tutti gli indizi conducono a Cervo, il nuovo navigatore che mira al comando della Predatrice. Il primo volume di una trilogia fantasy.

 

 

Matt Forbeck, Fuga dal buio profondo. Dungeons & Dragons, Endless quest, Armenia, 11,50 €

La sinossi:

Ti svegli in una cella sotterranea, spogliato della tua armatura e della tua spada. I tuoi compagni di prigionia ti informano che sei intrappolato nel Buio Profondo, e che ben presto sarai condotto a Menzoberranzan, la grande città dei drow e venduto come schiavo! Ma si dice che i demoni si stiano agitando nel ventre del mondo sotterraneo, e forse puoi sfruttare la situazione per liberarti. Nei libri Forgotten Realms® Endless Quest®, non leggi solo fantastici racconti ambientati nel popolarissimo mondo di Dungeons & Dragons®. Sei tu l’eroe! Rispondi al richiamo dell’avventura e scegli il tuo destino! Età di lettura: da 10 anni.

 

 

Matt Forbeck, Nella giungla. Dungeons & Dragons, Endless quest, Armenia, 11,50 €

La sinossi:

Gli Harpers hanno perso uno di loro, un avventuriero leggendario di nome Artus Cimber, custode del manufatto conosciuto come l’Anello dell’Inverno. Ti hanno ingaggiato per viaggiare nella terra ricoperta dalla giungla di Chult e trovarlo. Solo tu puoi farcela, prima dei giganti del gelo che lo stanno cercando o degli zombi che infestano la terra. Benvenuto nella Giungla! Nei libri Forgotten Realms® Endless Quest®, non leggi solo fantastici racconti ambientati nel popolarissimo mondo di Dungeons & Dragons®. Sei tu l’eroe! Rispondi al richiamo dell’avventura e scegli il tuo destino! Età di lettura: da 10 anni.

 

Claudia Gray, Star Wars, Bloodline, Mondadori, 14,00 €

La sinossi:

“Anch’io ero giovane come lei, un tempo. Anch’io credevo fermamente che il governo potesse ottenere qualsiasi cosa” pensò Leia. Era entrata a far parte del Senato imperiale a quattordici anni; non naveva perso totalmente fiducia nella legalità dell’Impero fino al momento in cui aveva visto alderaan disintegrarsi davanti ai suoi occhi. “Come mi manca quella sensazione… credere che, alla fine, la giustizia trionferà, sempre”

Da quando la Ribellione ha sconfitto l’Impero, nella battaglia di Endor, un’intera generazione ha prosperato durante un’era di pace. Da oltre vent’anni il Senato galattico governa la Nuova Repubblica e le guerre che dividevano la galassia stanno diventando leggenda. Come tutti, anche Leia Organa ha pensato che la pace fosse ormai una conquista duratura. Ma, come molti, ha dovuto ricredersi. Inaspettati, sotterranei conflitti serpeggiano nel Senato e Leia si trova a fronteggiare ogni sorta di pericoli per la neonata democrazia: boss criminali, infidi politicanti, gruppi ancora fedeli all’Impero e lotte faziose proprio in seno alla Nuova Repubblica. C’è bisogno di un leader forte e carismatico che sappia prendere le redini del Senato, ma Leia esita ad accentrare troppo potere nelle mani di una sola persona. Anche se quella sola persona dovesse essere lei stessa. Eppure potrebbe rivelarsi l’unica via di salvezza, perché ai confini della galassia sta crescendo una nuova, misteriosa, terribile minaccia…

 

Matt Haig, Come fermare il tempo, E/O, 18,00 €

La sinossi:

«Matt Haig ha un’empatia per la condizione umana, le sue luci e le sue ombre, e usa tutti i colori della sua tavolozza per costruire le sue storie eccellenti». Neil Gaiman

Pensate a un uomo che dimostra quarant’anni, ma che in realtà ne ha più di quattrocento. Un uomo che insegna storia nella Londra dei giorni nostri, ma che in realtà ha già vissuto decine di vite in luoghi e tempi diversi. Tom ha una sindrome rara per cui invecchia molto lentamente. Ciò potrebbe sembrare una fortuna… ma è una maledizione. Cosa succederebbe infatti se le persone che amate invecchiassero normalmente mentre voi rimanete sempre gli stessi? Sareste costretti a perdere i vostri affetti, a nascondervi e cambiare continuamente identità per cercare il vostro posto nel mondo e sfuggire ai pericoli che la vostra condizione comporta. Così Tom, portandosi dietro questo oscuro segreto, attraversa i secoli dall’Inghilterra elisabettiana alla Parigi dell’età del jazz, da New York ai mari del Sud, vivendo tante vite ma sognandone una normale. Oggi Tom ha una buona copertura: insegna ai ragazzi di una scuola, raccontando di guerre e cacce alle streghe e fingendo di non averle vissute in prima persona. Tom deve ad ogni costo difendere l’equilibrio che si è faticosamente costruito. E sa che c’è una cosa che non deve assolutamente fare: innamorarsi.

 

Stephen King, The body, Sperling & Kupfer, 10,00 €

La sinossi:

Alla fine dell’estate, Gordie e i suoi tre migliori amici, spinti dalla voglia di avventura, vanno alla ricerca del cadavere di un loro coetaneo scomparso. Motivati dal desiderio – ognuno per una ragione diversa – di riscattarsi e diventare degli eroi, si mettono in cammino lungo i binari della ferrovia. Dovranno superare momenti di fatica, paura e mille ostacoli, fra cui anche quello di doversi scontrare con i bulli, e scopriranno che i mostri non si nascondono dentro gli armadi, ma nel cuore delle persone. Un racconto tratto da «Stagioni diverse».

 

Stephen King, The sun dog, Sperling & Kupfer, 10,00 €

La sinossi:

Per il giorno del suo quindicesimo compleanno, Kevin Delevan riceve in regalo la tanto desiderata macchina fotografica e subito decide di inaugurarla con un ritratto di famiglia attorno alla torta. Ma quando la foto spunta fuori dalla Polaroid, i Delevan si ritrovano a fissare un cane nero davanti a un vecchio steccato bianco. Uno strano fenomeno che si ripete a ogni nuovo scatto. Uno scherzo? Un difetto? Kevin scopre che, foto dopo foto, il cane si muove e comincia a mostrare i denti. E il suo ringhio spettrale si fa a ogni scatto più minaccioso. Un racconto tratto da «Quattro dopo mezzanotte».

 

Stephen King, The mist, Sperling & Kupfer, 10,00 €

La sinossi:

La piccola cittadina di Bridgton, Maine, viene improvvisamente avvolta da una fitta nebbia. Iniziano così ad accadere cose strane: creature bizzarre e pericolose si aggirano non viste per le strade, facendo scomparire alcuni degli abitanti. Il supermercato, che inizialmente appare come l’unico luogo di salvezza, si rivela una pericolosa prigione. Le persone che hanno cercato riparo lì, infatti, non sono minacciate soltanto dai mostri nascosti nella nebbia, ma anche dalla follia che il terrore claustrofobico fa nascere tra i rifugiati. Un racconto tratto da «Scheletri».

 

Stephen King, The langoliers, Sperling & Kupfer, 10,00 €

La sinossi:

Sul volo notturno Los Angeles-Boston la giovane Dinah si sveglia all’improvviso, assalita dalla paura: è cieca, ma sa che è successo qualcosa di orribile sull’aereo. Intorno a lei, infatti, sono spariti quasi tutti. Solo coloro che stavano dormendo – undici passeggeri tra cui un pilota fuori servizio, uno scrittore di gialli, un inglese, un’insegnante e un delirante uomo d’affari – sono sopravvissuti. Ma l’atterraggio di emergenza in un aeroporto misteriosamente vuoto farà loro desiderare di non essersi salvati. Perché qualcosa li stava aspettando. Un racconto tratto da «Quattro dopo mezzanotte».

 

Stephen King, Low men in yellow coats, Sperling & Kupfer, 10,00 €

La sinossi:

Lo stesso giorno in cui Bobby Garfield compie undici anni, l’anziano Ted Brautigan si trasferisce nella casa accanto alla sua. Entrambi condividono la passione per la lettura, che presto li lega in un’amicizia vera e sincera. Ma Ted nasconde un segreto legato alle sue facoltà mentali, e affida a Bobby uno strano compito: vigilare sulla presenza degli «uomini bassi in soprabito giallo», pericolosi personaggi disposti a tutto per rintracciare Ted e la cui presenza è rivelata da piccoli indizi: annunci di animali scomparsi o lune e stelle disegnate per terra. Un racconto tratto da «Cuori in Atlantide».

 

Kass Morgan, The 100. Homecoming, Bur, 12,00 €

Edizione economica. La sinossi:

Nuove navicelle arrivano sulla Terra, in fuga dalla stazione spaziale a corto di ossigeno. I 100 sono pronti ad accogliere i fortunati sfuggiti a una morte certa. Tra i nuovi arrivi ci sono vecchi amici come Glass e Luke, che ritrovano così Clarke e Wells. C’è anche il temibile Vice Cancelliere Rhodes, però, che intende ristabilire il regime di terrore instaurato sulla stazione spaziale, senza sconti per nessuno. Bellamy, colpevole di aver causato il ferimento del Cancelliere, è il suo primo bersaglio. In fuga dalla colonia, si rifugia con i suoi amici tra i terrestri. Lo scontro con le truppe di Rhodes è inevitabile. Il Vice Cancelliere sferra un attacco spietato, ma i suoi avversari sono determinati a resistere. È giunto il momento che i 100 si uniscano e lottino per difendere la libertà che hanno trovato sulla Terra.

 

 

Malka Older, Infomocracy. Il sistema perfetto, Frassinelli, 20,00 €

La sinossi:

Alla fine del XXI secolo, la terra è abitata ormai da dieci miliardi di persone, e l’introduzione dell’Informazione, un sistema di connessione globale, ha cambiato radicalmente l’assetto politico. Gli stati-nazione non esistono più, sostituiti da micro-comunità, che attraverso il voto in rete danno vita a una Supermaggioranza. Alla vigilia delle elezioni che dovranno stabilire quale sarà la nuova maggioranza che governerà il mondo, tre personaggi si muovono sulla scena planetaria, coinvolti a vario titolo nelle dinamiche politiche. Per Ken, queste elezioni sono la grande occasione di farsi spazio all’interno di Policy1st, il partito idealista al quale appartiene, e riuscire finalmente a raggiungere soldi e potere. Per Domaine, esponente di spicco di un movimento anarchico che si oppone strenuamente all’Informazione, le elezioni rappresentano un momento decisivo della sua battaglia politica, un’opportunità imperdibile di svelare la dimensione silenziosamente totalitaria del sistema, e le menzogne e le ingiustizie che si nascondono dietro la cosiddetta pax democratica. A Mishima, un’agente segreto al servizio dell’Informazione, è stato affidato il compito di tenere la situazione sotto controllo, e di fare in modo che lo sviluppo del più grande esperimento politico di tutti i tempi prosegua senza intoppi. Ma quando sono così tanti quelli che si muovono nell’ombra, le cose si complicano molto. Come sempre, quando «il sistema è perfetto», è la variabile umana che può cambiare tutto.

 

J.K. Rowling, Animali fantastici e dove trovarli. Screenplay originale, Salani, 12,90 €

Edizione economica. La sinossi:

1926, New York: un tempo e un luogo in cui le vicende di un manipolo di persone – e creature – determineranno il destino di molti. Tra loro: Newt Scamander, il primo (e forse unico) Magizoologo, la cui lotta per la protezione delle creature magiche del mondo prende una piega preoccupante quando alcuni dei suoi animali fuggono dalla valigia; Tina Goldstein, giovane (ex) Auror, impiegata al Magico Congresso degli Stati Uniti d’America; Queenie Goldstein, bella e impertinente sorella di Tina, capace di leggere nel pensiero; e Jacob Kowalski, un No-Mag che voleva solo aprire una pasticceria… Questo libro è la sceneggiatura integrale del film “Animali fantastici e dove trovarli”, con il premio Oscar Eddie Redmayne nei panni di Newt Scamander. Ambientata cinquant’anni prima che la saga di Harry Potter abbia inizio, questa incredibile storia di amicizia e magia è avventura epica allo stato puro.

 

Raina Telgemeier, In scena!, Il Castoro, 15,50 €

La sinossi:

Callie adora il teatro. Desidera più di ogni altra cosa una parte nel musical della scuola, ma è davvero negata nel canto. Invece è bravissima con le scenografie, ed è determinata a creare un set degno di Broadway con il (basso) budget a disposizione. Ma il mondo della scuola media può essere complicato, così come quello del teatro, con rivalità e problemi che nascono una volta scelti gli attori. E, come se non bastasse, Callie conosce una coppia di fratelli molto carini ma con un segreto…

Per chi ha la possibilità di andare a Mantova ricordo che Raina – e un’altra bravissima autrice, Lita Judge – è al Festivaletteratura: http://www.fantasymagazine.it/29130/raina-telgemeier-e-lita-judge-al-festivaletteratura-2018-di-mantova.

 

Diana Wynne Jones, Gli otto giorni di Luke, Kappalab, 15,00 €

La sinossi:

Per David si prospettano terribili vacanze estive presso i pessimi zii, e proprio mentre nulla sembra andare per il verso giusto, finisce per mettersi davvero nei guai facendo crollare il muro di cinta del giardino di casa. È però grazie a questo che incontra Luke, un ragazzo appena più grande di lui, il quale lo ringrazia per averlo “liberato”, e che per contraccambiare il favore gli promette di raggiungerlo ovunque, ogni volta che accenderà un fiammifero. Anche Luke sembra avere parenti difficili e (soprattutto) davvero insoliti, ma è solo quando David stringe un accordo con il misterioso Signor Wedding che le cose si fanno davvero… mitologiche! Età di lettura: da 10 anni.

Pubblicato in anteprima, freschi di stampa | Lascia un commento