May the fourth be with you

4 maggio, Star Wars day. Un gioco di parole con la versione originale della frase Che la Forza sia con te, May the fourth be with you, ha fatto sì che il quattro maggio diventasse il giorno della Forza.

Quella di Guerre stellari, o Star Wars, è prima di tutto una saga cinematografica, ma le storie, e il mondo n cui quelle storie sono ambientate, ha invaso anche le librerie. C’è la trilogia classica, pubblicata sia come volume unico che nei singoli volumi.

George Lucas, Donald F. Glut e James Kahn, Star wars. The original trilogy: Una nuova speranza-L’ impero colpisce ancora-Il ritorno dello Jedi

La sinossi:

Una bella principessa è prigioniera della Morte Nera, ma c’è un manipolo di uomini e robot decisi a liberarla, per ridare pace e libertà all’universo…
Comincia così uno dei più fecondi miti dell’età contemporanea, quello di Star Wars, nato in sordina nel 1976 quando la Ballantine Books pubblicò in formato tascabile un romanzo di fantascienza intitolato Guerre stellari: le avventure di Luke Skywalker. In quarta di copertina, in piccolo, era scritto: «Presto un grande film della Twentieth Century Fox».
Questo volume raccoglie quel romanzo e i due successivi, usciti a ridosso delle rispettive pellicole: Una nuova speranzaL’impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi.
Tre storie avvincenti tra epopea galattica, western spaziale, avventura fiabesca, incarnazione futuristica dell’eterna lotta tra Bene e Male.

Il primo romanzo è firmato da George Lucas, ma se l’idea è sua da anni sappiamo che la scrittura si deve ad Alan Dean Foster. Il libro è stato pubblicato nel 1976, il film è del 1977, lo stesso anno in cui Terry Brooks ha pubblicato La spada di Shannara. Perché cito Brooks? Perché lui ha scritto il romanzo La minaccia fantasma, e nella sua autobiografia A volte la magia funziona ha raccontato dei suoi legami con il mondo di Star Wars e ha citato pure il primo romanzo, ricordando un suo incontro con George Lucas:

Parlammo di Judy-Lynn del Rey, che aveva acquistato i diritti di adattamento della trilogia di Guerre stellari, verso la metà degli anni Settanta, e aveva creduto nel loro potenziale di vendita in un’epoca in cui nessuno ci credeva. (pag. 107)

Avevo già citato Judy-Lynn del Rey in passato, la sua influenza sull’immaginario fantastico è stata enorme. I film hanno fatto successo, i romanzi pure, e quella galassia lontana lontana è diventata un universo enorme. Mondadori sta pubblicando (o ripubblicando) tantissimi romanzi, ma ci sono anche i fumetti. Ne cito giusto uno, ma l’elenco sarebbe lungo:

 Marjorie Liu, Gerry Duggan, Mark Brooks, Han Solo e Chewbacca. Star Wars

La sinossi:

Leia affida ad Han Solo un incarico top secret: salvare un gruppo di informatori e spie della Ribellione. Per una missione del genere il contrabbandiere al servizio dell’Alleanza Ribelle ha bisogno di una copertura… Decide così di partecipare con il suo Millennium Falcon alla più famosa e pericolosa corsa di navi spaziali della galassia: il Vuoto del Dragone. Ma in questo volume non poteva mancare lui, il leggendario guerriero Wookiee, il migliore co-pilota della galassia, l’eroe di mille duelli spaziali: Ciube! Dopo la Battaglia di Yavin, Chewbacca fa un atterraggio d’emergenza su un pianeta occupato dall’Impero. Qui un popolo sta combattendo per la sopravvivenza, e una ragazzina ribelle ha un disperato bisogno di lui.

Ci sono gli adattamenti per bambini pubblicati da Giunti:

Alexandra Bracken, La principessa, la canaglia e il giovane fattore. Star Wars. Una nuova speranza

La sinossi:

Il libro narra il IV episodio della saga di Star Wars dal punto di vista dei suoi personaggi: Leia Organa, Han Solo e Luke Skywalker, rispettivamente, la “principessa”, il “furfante” e il “ragazzo di campagna”. Anche se l’Alleanza Ribelle ha vinto alcune battaglie contro l’Impero, la loro speranza di vittoria sta svanendo. L’Impero sta per completare la più grande arma che la galassia abbia mai visto, la Morte Nera. Ora l’unica possibilità di vittoria dei ribelli è affidata a degli eroi improbabili: Leia, Han e Luke.

Ci sono libri per bambini ancora più piccoli, con brevi storie o attività varie:

Racconti per avventure da altri mondi. Star Wars

La sinossi:

In questo volume le avventure più belle degli eroi della galassia. Il cavaliere Jedi Obi-Wan Kenobi duella con il pericoloso cacciatore di taglie Jango Fett: Luke Skywalker incontra nuovi amici e nemici nella taverna di Mos Eisley: Rey deve superare la sua più grande paura di sconfiggere il malvagio imperatore Palpatine e salvare la galassia.

Questo è solo uno dei moltissimi libri per bambini esistenti sulla saga. E poi ci sono veri e propri saggi, perché quello di Star Wars è un mondo affascinante che merita di essere indagato:

Giorgio E.S. Ghisolfi, Star Wars. L’epoca Lucas. I segreti della più grande saga postmoderna, Mimesis, 22,00 €

La sinossi:

Succede, in circostanze fortunate, che una tensione positiva della società, l’affacciarsi di nuove tecnologie, la voglia di un mondo migliore e l’entusiasmo della gioventù diventino ingredienti per generare magie. È esattamente ciò che accade nel 1977 con George Lucas e il suo Star Wars, l’opera che inizia la saga destinata a cambiare la storia del cinema. Qual è il segreto del suo successo planetario? Perché Lucas crea Luke Skywalkerl Cos’è l’Expanded Universe? Come si realizza la spada laser? Cosa c’entrano i disegni animati con Star Wars? Quando nascono la computer animation e gli attori digitali? Per rispondere a queste e a tante altre domande Giorgio E. S. Ghisolfi analizza il complesso universo di Star Wars – costituito originalmente dall’esalogia e dall’Expanded Universe – e l’eclettica figura di George Lucas nei loro stretti legami con la società e la cultura del Novecento, con il cinema d’animazione, gli effetti speciali, l’arte e i significati simbolici. L’Epoca Lucas individua un momento fondamentale nella storia del cinema: quello che vede nell’incontro fra mitologia e informatica l’esordio del cinema postmoderno e del cinema digitale. Numerose immagini, una cronologia generale comparata, un esauriente glossario tecnico cinematografico e un’appendice sui primi due film prodotti sotto la gestione Disney completano il volume.

Giorgio E.S. Ghisolfi, I mondi di Star Wars. Mistica Jedi e sociologia della forza dentro e fuori la Cortina di Ferro, Mimesis, 20,00 €

La sinossi:

Nei quattro decenni scorsi diversi libri hanno contribuito a chiarire la genesi produttiva della saga e le componenti culturali sulle quali l’opera di George Lucas riposa. Ciò nonostante, gli aspetti sociologici del fenomeno Star Wars sono rimasti ancora largamente inesplorati, tanto nelle cause quanto negli effetti. Si tratta di un tema che è ancora sorprendentemente attuale, poiché – è il caso di sottolinearlo – non abbiamo a che fare con un evento culturale one-shot, lontano nel tempo, circoscritto a un momento storico preciso e, in buona misura, distante dalla cultura del presente. All’opposto, siamo alle prese con un prodotto mediale che, a distanza di quarant’anni, ancora persiste e si sviluppa. Trattare gli aspetti sociali di Star Wars significa perciò molte cose: dall’esplorare la sociologia propria del medium, cioè del cinema, all’indagare le tante ragioni che hanno fatto della saga un fenomeno socio-culturale, sino all’individuazione e alla comprensione dei suoi effetti, nei termini di un condizionamento delle nostre vite, su scala globale.

Luca Perri, La scienza di Guerre Stellari. Dal Millennium Falcon alla spada laser cosa è «fanta» e cosa è «scienza», Rizzoli, 17,00 €

La sinossi:

Era il 1977 quando il mondo scoprì una galassia lontana lontana, ricca di pianeti e tecnologie di ogni tipo. Da allora, miliardi di persone hanno seguito le vicende della saga di Star Wars, immedesimandosi in eroi intenti a lottare contro un Impero malvagio. Iperspazio, pistole laser, droidi, porti spaziali e una misteriosa Forza capace di connettere tutti gli esseri viventi. Quanto la fantascienza ha attinto dalla scienza reale per ricreare questi mondi e civiltà? Sulla Terra sappiamo costruire una spada laser? Quali tecnologie della Morte Nera abbiamo già sviluppato? Quanto costerebbe realizzare il Millennium Falcon? E riusciremmo a pilotarlo in una fascia di asteroidi? C’è però un altro aspetto da considerare: quanto è invece la scienza ad aver tratto ispirazione dalla fantascienza cinematografica? Con una sorta di quiz interattivo (strutturato come un Chi vuol essere milionario?), adatto ai fan più sfegatati ma anche ai semplici curiosi, Luca Perri spazia in questo libro dalla fisica alla biologia, dall’astronomia all’ingegneria, dall’economia alla chimica per illustrare – con l’ironia e l’accuratezza che ben conosce chi lo segue sui social e in televisione – come la relazione tra scienza e fantascienza non sia mai a senso unico.

Un estratto: https://www.rizzolilibri.it/content/uploads/2021/04/07/425809/5231187-9788817145961_abstract.pdf.

Filippo Rossi, Tutte le Guerre Stellari. La metafisica della Forza nella saga di Star Wars, Runa Editrice, 20,00 €

1977/2019: quarantadue anni per produrre nove (più due) film, popolari e preziosi, dedicati alla dinastia per eccellenza del fantastico: gli Skywalker. Nel segno della Forza, il destino di questa famiglia spaziale è deciso nello scontro all’ultimo sangue tra le caste dei Cavalieri Jedi e degli Oscuri Signori dei Sith. È l’invenzione del cineasta californiano George Lucas: tre trilogie cinematografiche dallo straordinario successo artistico, culturale ed economico. Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi contro l’Imperatore Palpatine, Luke Skywalker e Han Solo contro Darth Vader, Rey e Leia Organa Skywalker contro Kylo Ren. Amore e odio, amicizie e faide; genitori e figli, maestri e allievi. Angeli e diavoli che dettano i tempi e i modi delle Guerre Stellari, quelle Star Wars che accompagnano sempre più generazioni mondiali. Il regista americano J.J. Abrams, con il nono e ultimo Episodio, chiude l’epopea cinematografica della “Skywalkereide” e la consegna definitivamente al mito senza età. Questo libro di Filippo Rossi svela il ciclopico monumento della Terza Trilogia di Star Wars e mette la parola “fine” alle lunghe, amatissime, indimenticabili Guerre Stellari.

Il sommario:

Prefazione – Star Wars: una fantasia lontana lontana di Paolo GulisanoPrologo – Addio, Guerre Stellari!
In sintesi, Star Wars: cos’e la Saga delle saghe della Lucasfilm.1. Signore e Signori, gli Skywalker…
L’Anakineide o Esalogia cinematografica di Star Wars, ossia George Lucas dal 1977 al 2005.
2. Il risveglio della Forza (Star Wars VII)
2015: The Force Awakens. Lucas lascia Star Wars alla Disney e J.J. Abrams apre la nuova generazione della famiglia Skywalker.
3. Rogue One (Star Wars dal III al IV, parte 1)
2016: Gareth Edwards realizza il primo Spin-off e racconta la genesi della Guerra Civile Galattica.
4. Gli ultimi Jedi (Star Wars VIII)
2017: The Last Jedi. Rian Johnson continua la nuova generazione della famiglia Skywalker.5. Solo (Star Wars dal III al IV, parte 2)
2018: Ron Howard realizza il secondo Spin-off e racconta la genesi della canaglia sul Millennium Falcon.
 6. L’ascesa di Skywalker (Star Wars IX)
2019: The Rise of Skywalker. J.J. Abrams chiude la nuova generazione della famiglia Skywalker.
7. Altre Guerre Stellari?
Finita l’Ennealogia cinematografica della famiglia Skywalker o Skywalkereide, Kathleen Kennedy propone nuove galassie di storie starwarsiane.Epilogo – Signore e Signori, la Forza…
Perchè e percome la Saga delle saghe resterà sempre con noi.
Addenda 1 – I combattenti di tutte le Guerre Stellari
Addenda 2 – I mondi di tutte le Guerre Stellari
Postfazione – Ci fu un tempo in cui Star Wars dominò il mondo di Davide Canavero
Ringraziamenti
Filmografia, bibliografia, discografia, iconografia di riferimento

Cass R. Sunstein, Il mondo secondo Star Wars, Università Bocconi Editore, 12,90 €

La sinossi:

L’umanità si divide in tre tipi di persone: quelli che vanno pazzi per Star Wars, quelli cui piace, e infine tutti gli altri. Questo libro si rivolge a tutte tre i gruppi. Se andate pazzi per Star Wars, se siete certi che sia stato Ian Solo a sparare per primo, se sapete tutto ciò che c’è da sapere su parsec, Biggs Darklighter, Boba Fett e il generale Hux, è possibile che abbiate voglia di saperne di più sulle improbabili origini della serie, sul suo successo totalmente imprevisto e su ciò che essa può realmente insegnare in fatto di padri, libertà e redenzione. Se quei film vi sono soltanto piaciuti, può darsi che vi interessi capire cosa dicono a proposito del destino, dei viaggi eroici e di come fare, nel momento decisivo, la scelta giusta. Se invece Star Wars proprio non vi piace, e non sapete nulla dell’ammiraglio Ackbar o di Mace Windu, magari sarete curiosi di capire come abbia fatto a diventare un fenomeno culturale di tali proporzioni, quali sono le ragioni della sua incredibile risonanza, come mai la saga abbia ancora una forza d’attrazione tanto duratura, e in che modo essa getti un fascio di luce sull’infanzia, sul complicato rapporto tra bene e male, sulle ribellioni, sul cambiamento politico e sulle costituzioni.

La recensione di Emanuele Manco per FantasyMagazine: https://www.fantasymagazine.it/26031/il-mondo-secondo-star-wars.

Chris Taylor, Come Star Wars ha conquistato l’universo, Multiplayer edizioni, 19,00 €

La sinossi:

È il 1973 quando un giovane regista – George Walton Lucas Jr – scribacchiò su un taccuino qualche appunto circa un’improbabile avventura fantascientifica. Più di quarant’anni (e trentasette miliardi di dollari) dopo, Star Wars è diventato molto più di un classico del cinema: stiamo parlando di una delle più note, influenti e ricche saghe di tutti i tempi, con fan ovunque e nuovi racconti in continua creazione. Eppure, fino a oggi, nessuno ne aveva mai narrato la storia… In “Come Star Wars ha conquistato l’universo” il giornalista Chris Taylor traccia la storia della saga – dalla difficile nascita del primissimo film ai sequel, dalla creazione alla rinascita del franchise, attraverso i prequel e i preparativi per la nuova trilogia. Taylor offre una descrizione dettagliata degli scrittori, degli artisti e dei produttori che hanno lavorato dietro le quinte per trasformare l’idea di Lucas in leggenda, senza trascurare i fan: duella con Jedi moderni, gioca con costruttori di droidi e infila il casco di Boba Fett alle convention per scoprire come Star Wars riesca ad attrarre e ispirare tantissimi individui da così tanto tempo. Prefazione di Gian Paolo Gasperi.

La recensione di Emanuele Manco per FantasyMagazine: https://www.fantasymagazine.it/24769/come-star-wars-ha-conquistato-l-universo.

Insomma… Che la forza sia con voi

Questa voce è stata pubblicata in anteprima, fantascienza e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.