Italinklings

Siamo un gruppo di saggisti italiani che intende promuovere la riflessione accademica sul Fantastico, fiorente da decenni in Gran Bretagna ma assai sporadica in Italia, attraverso la pubblicazione di volumi dedicati e di conferenze e tavole rotonde durante gli eventi a tema.

Il nostro nome è scherzosamente ispirato a quello di Grandi Maestri e va inteso come un omaggio a loro e non certo come intento velleitario di volersi equiparare.

Siamo: Maria Cristina Calabrese, Paola Cartoceti, Chiara Codecà, Francesca Cosi, Laura Costantini, Silvana De Mari, Amneris Di Cesare, Cristina Donati, Pia Ferrara, Martina Frammartino, Paolo Gulisano, Ilaria Katerinov, Cristina Lattaro, Marina Lenti, Emanuele Manco, Valentina Oppezzo, Chiara Podano, Alessandra Repossi, Rita Ricci, Livia Rocchi, Chiara Valentina Segré, Luisa Vassallo.

In questa pagina troverete gli aggiornamenti di tutta la nostra attività: cosa pubblichiamo (o abbiamo pubblicato) in tema di Fantastico e dove parleremo, sia come gruppo che singolarmente.

La pagina è questa: https://www.facebook.com/Italinklings-529164584236537/

La presentazione è stata scritta da Marina Lenti, colei che ha deciso di creare il gruppo e che è sempre la più attiva sul fronte iniziative. C’era davvero bisogno di quest’iniziativa?

Secondo me sì, di questa e di chissà quante altre iniziative. Non per guadagnare, con le royalties di Hobbitologia è venuta fuori giusto una pizza con la famiglia, ma per noi. Per il nostro arricchimento. La lettura, la cultura, ci arricchiscono. Ci forniscono gli strumenti per vivere meglio, per capire meglio la realtà, per non essere manipolati, ma anche per divertirci. Le statistiche che ogni tanto vengono pubblicate indicano quanto sia desolantemente basso il numero di lettori italiani, e la mancanza di letture ha effetti sulla vita delle persone in molti livelli diversi. Le statistiche però non parlano di fantastico, o se lo fanno ne parlano elencandolo fra le letture minori, insieme alla manualistica e ad altre letture ritenute poco significative, come evidenziato anche da un passo di L’Italia che legge di Giovanni Solimine, da me già citato meno di due mesi fa:

i lettori di gialli, fantascienza, romanzi rosa e libri supereconomici, che invece andrebbero considerati lettori a tutti gli effetti, a meno che non si voglia introdurre una discriminante, peraltro difficile da applicare, fondata sulla qualità letteraria dei volumi letti, ammesso e non concesso che si possa affermare che autori come Agatha Christie o Isaac Asimov non abbiano diritto di ‘cittadinanza letteraria’. (pagg. 14-15)

Solimine, che è docente presso l’Università La Sapienza di Roma, cita un diffuso pregiudizio per dire che non ha ragione di esistere, ma il pregiudizio c’è. Troppe volte il fantasy viene snobbato, sminuito, tanto che più volte ci siamo trovati a scrivere articoli per difendere il genere. Articoli che dicono “no, guardate, il fantasy non è solo una lettura per ragazzini immaturi che non hanno nulla da fare, e vi spieghiamo perché”. Lo abbiamo fatto, continueremo a farlo, ma non è questo il nostro progetto. Il Renato Mannheimer o l’Edoardo Boncinelli di turno ci fanno arrabbiare, e noi reagiamo per mostrare quale cumulo di idiozie abbiano detto, ma il nostro progetto è legato a una seria analisi critica. Volumi organici, come quelli che abbiamo pubblicato in passato e che intendiamo pubblicare in futuro, ma anche articoli legati al momento, al tema che emerge dall’attualità, dalle nostre passioni, o da qualcosa che incrocia il nostro percorso e che fa nascere in noi l’insopprimibile bisogno di scrivere.

L’elenco dei membri del gruppo lo trovate più in su, per ora solo i nomi perché scrivere è un’attività che oltre alle competenze richiede tempo, ma con calma arriverò a parlare di tutti. Soprattutto però continuerò a parlare di fantasy, perché è un genere che amo e che è molto più ricco di quanto chi non lo conosce possa immaginare.

Questa voce è stata pubblicata in citazioni, fantasy, Hobbitologia, Il Fantastico nella Letteratura per ragazzi, Italinklings e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.