Brandon Sanderson: Edgedacer

Malgrado le speranze di qualche mese fa, Edgedancer non è ancora arrivato in Italia. Come ben sappiamo Brandon Sanderson e Fanucci hanno interrotto i loro rapporti commerciali, e gli annunciati Mistborn. Le ombre, seguito di La legge delle Lande, e Edgedancer non sono stati pubblicati. Nel 2019 Mondadori pubblicherà Oathbringer, al momento l’unica altra informazione certa è che il traduttore sarà ancora una volta Gabriele Giorgi. Nei programmi si Mondadori c’è anche la prosecuzione della serie Mistborn, mentre Armenia pubblicherà una nuova serie il cui primo volume è atteso per l’autunno in lingua originale, Skyward. Di eventuali ristampe, o di eventuali altre traduzioni, per ora non si sa nulla. Suppongo che gli editori decideranno come comportarsi in base alle vendite dei libri di cui hanno già acquistato i diritti. Opere inedite in Italia ce ne sono. Una di queste è Edgedancer, anche se io preferirei la pubblicazione di Arcanum Unbounded. Arcanum Unbounded racchiude tutti i racconti ambientati nel Cosmoverso pubblicati fino a questo momento da Sanderson. Questo il sommario:

  • Preface (breve spiegazione di Sanderson su cosa sia il Cosmoverso)
  • THE SELISH SYSTEM
  • The Selish System (si tratta del sistema solare su cui è ambientato Elantris, questa e le altre spiegazioni sui sistemi solari sono scritte da Khriss, un personaggio che compare in White Sand)
  • The Emperor’s Soul (racconto ambientato sullo stesso pianeta di Elantris ma in un’altra zona, i legami fra le due storie sono molto marginali e non significativi, almeno per ora)
  • Postscript (commento di Sanderson sul suo racconto)
  • The Hope of Elantris (racconto ambientato Elantris, narra di avvenimenti contemporanei ad alcune vicende raccontate nel romanzo. Il romanzo va letto prima se si vogliono evitare spoiler)
  • Postscript (commento di Sanderson sulla nascita del racconto)
  • THE SCADRIAN SYSTEM
  • The Scadrian System (spiegazione di Khriss, Scadrial è il pianeta di Mistborn)
  • The Eleventh Metal (racconto incentrato su Kelsier, ambientato dopo che è diventato un Mistborn ma prima del suo incontro con Vin. Può essere letto prima dei romanzi)
  • Postscript (commento di Sanderson sulla nascita del racconto)
  • Allomancer Jak and the Pits of Eltania, Episodes Twenty-Eight Through Thirty (racconto scritto sullo stile degli inserti narrativi pubblicati su quotidiano all’interno di Mistborn. La legge delle Lande. Da leggere dopo questo romanzo perché altrimenti è complicato capire l’ambientazione, anche se il protagonista è un avventuriero le cui vicende non hanno legami con quelle degli altri personaggi)
  • Postscript (commento di Sanderson sulla nascita del racconto)
  • Mistborn: Secret History (racconto da leggere assolutamente dopo Mistborn. Il campione delle Ere perché pieno di spoiler della prima trilogia. Contiene anche uno spoiler poco significativo da Mistborn: The Band of Mournings, una rivelazione sul mondo ma non le azioni dei personaggi)
  • Postscript (commento di Sanderson sulla nascita del racconto, che altro potrebbe essere?)
  • THE TALDAIN SYSTEM
  • The Taldain System (commento di Khriss su Taldain, il pianeta di White Sand. White Sand è un graphic novel, per ora sono stati pubblicati i primi due volumi, non c’è ancora una data di pubblicazione del terzo. Se volete leggere il romanzo di Sanderson – in forma grezza, non lo ha mai ultimato – vi basta iscrivervi alla sua newsletter)
  • White Sand (alcune tavole del graphic novel, in bianco e nero. Forse è meglio comprare il graphic novel, anche se preferisco la prosa di Sanderson a quest’adattamento. Khriss gioca un ruolo di una certa importanza in questa storia)
  • Prologue (vedi sotto)
  • Chapter One (sono il prologo e il primo capitolo della bozza del romanzo White Sand)
  • Postscript (commento di Sanderson sulla nascita del graphic novel)
  • THE THRENODITE SYSTEM
  • The Threnodite System (spiegazione di Khriss su Purity, il mondo su cui è ambientato il racconto seguente)
  • Shadows for Silence in the Forests of Hell (il racconto, Ombre per Silence nelle Foreste dell’Inferno, è disponibile in italiano all’interno dell’antologia La ragazza nello specchio e nuove storie di donne pericolose curata da George R.R. Martin e Gardner Dozois. almeno per ora non esistono – e non sono in programma – altri racconti ambientati sullo stesso mondo)
  • Postscript (commento di Sanderson sulla nascita del racconto, mi piace lo scambio di battute iniziale: This story started when George R. R. Martin leaned over at a book signing the two of us were doing and said, “Hey, do you do short fiction?” I told him I did long short fiction.)
  • THE DROMINAD SYSTEM
  • The Drominad System (spiegazione di Khris sul pianeta First of the Sun – giuro, si chiama così – su cui è ambientato il racconto seguente. Del resto come potrebbe chiamarsi il pianeta più interno di un sistema solare se i suoi abitanti trovano del tutto normale chiamare i figli Sixth of the Dusk?)
  • Sixth of the Dusk (almeno per ora non esistono – e non sono in programma – altri racconti ambientati sullo stesso mondo)
  • Postscript (commento di Sanderson sulla nascita del racconto)
  • THE ROSHARAN SYSTEM
  • The Rosharan System (spiegazione di Khriss su Roshar, il mondo delle Cronache della Folgoluce)
  • Edgedancer (a breve commenti su questo racconto)
  • Postscript (non l’ho ancora letto, ma sospetto sia un commento di Sanderson sulla nascita del racconto.

Sanderson ha in programma altri racconti (e ovviamente altri romanzi) ambientati nel Cosmoverso, suppongo che prima o poi pubblicherà un’altra antologia. Wandersail sarà ambientato su Roshar, Nightblood sul pianeta di Il Conciliatore, qualunque sia il suo nome, e sospetto che gli verranno in mente altre idee, ma questo è il futuro. Quello che sto leggendo ora è Edgedancer. La protagonista è Lift, personaggio che compare in uno degli interludi di Parole di luce, anche se compare pure un altro personaggio che già conosciamo. Il titolo del racconto viene da uno degli ordini dei Cavalieri Radiosi:

Vita prima della morte. Forza prima della debolezza. Viaggio prima della destinazione.

  • Windrunners – Manipulate the surges of Adhesion and Gravitation. Bonded to Honorspren. Corrivento. Proteggere coloro che non possono proteggersi da soli.
  • Skybreakers – Manipulate the surges of Gravitation and Division. Bonded to Highspren. Rompicielo.
  • Dustbringers – Manipulate the surges of Division and Abrasion. Bonded to Ashspren.
  • Edgedancers – Manipulate the surges of Abrasion and Progression. Bonded to Cultivationspren. Ricordarsi di coloro che sono stati dimenticati.
  • Truthwatchers – Manipulate the surges of Progression and Illumination. Scorgivero.
  • Lightweavers – Manipulate the surges of Illumination and Transformation. Bonded to Liespren (Cryptic). Tessiluce.
  • Elsecallers – Manipulate the surges of Transformation and Transportation. Bonded to Inkspren. Mmm…
  • Willshapers – Manipulate the surges of Transportation and Cohesion.
  • Stonewards – Manipulate the surges of Cohesion and Tension.
  • Bondsmiths – Manipulate the surges of Tension and Adhesion. Bonded to Godspren. There can only be three Bondsmiths. Forgialegami. Unire invece di dividere.

Sono ancora troppi gli elementi che ci mancano, anche se nell’elenco che si trova qui sopra avrei potuto inserire il nome di 7 Radiosi.

Da quello che sappiamo della storia di Lift e delle vicende di Roshar è evidente che questo racconto è successivo a Parole di luce, quindi leggete prima il romanzo se non volete spoiler. Qui spoiler non ne faccio, anche se inserisco un brano dal quarto capitolo. È un dettaglio minore, semplicemente una conversazione priva di conseguenze che mi ha fatto ridere. Lift, che è analfabeta, ha appena rubato un libro pensando di barattarlo con del cibo.

“Surely someone will want it. It’s a book!”
“Lift, books have value based on what is in them.”
“I know. Pages.”
“I mean what’s on the pages.”
“Ink?”
“I mean what the ink says.”
She scratched her head.
“You really should have listened to those writing coaches in Azir.”
“So . . . no trading this for food?” Her stomach growled, attracting more hungerspren.
“Not likely.”
Stupid book—and stupid people.

Stupid people, indeed. E se non bastasse, Lift si trova pure ad avere a che fare con un Nichilifero (Voidbringer, prima o poi mi abituerò al termine originale) che non è interessato all’anima di un esattore delle tasse…

No, questo dialogo non lo inserisco, leggetelo da soli in Edgedancer.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brandon Sanderson, citazioni, prossimamente in libreria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.