Kristine Kathryn Rusch e la narrativa

Quanti di voi conoscono Kristine Kathryn Rusch? Io confesso che per me è solo un nome, per un certo periodo mi sono chiesta se leggere i cinque romanzi della sua Saga dei Fey, pubblicati fra il 1999 e il 2001 dalla casa editrice Nord, ma ormai sono fuori catalogo da un pezzo. Sono invee in commercio diversi suoi ebook di fantascienza pubblicati da Delos Digital, prima o poi mi sa che ne leggerò almeno uno. Kristine è la prima autrice che compare in The Faces of Fantasy di Patti Perret. Questo è quanto ha scritto:

Per anni mi sono interrogata sui perché della narrativa. Perché gli esseri umani hanno bisogno delle storie? Perché amiamo le storie? Perché pensiamo che le storie siano importanti?

Non ho una risposta scientifica.

Ho una risposta che non è scientifica ma viscerale, basata sulle esperienze personali. La narrativa è comunicazione, un modo di osservare intimamente un’altra vita, un modo per vivere quell’altra vita. Noi siamo creature isolate. La narrativa riduce l’isolamento.

La narrativa fornisce anche speranza là dove non ce n’è nessuna, avventura dove non esistono avventure, e sogni dove nessun sogno è possibile.

La narrativa è fondamentale per la nostra identità. Nella mia opinione, è ciò che ci rende umani.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in citazioni, fantasy e realtà e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.