La lama dei sogni di Robert Jordan. Dal capitolo 31 alla conclusione

Rilettura di La lama dei sogni di Robert Jordan.

31: La casa di Via della Luna Piena

Le donne della Famiglia continuano a venire assassinate, con questa siamo a dieci in totale anche se l’unica che conoscevamo davvero era Reanne Corly. Questi omicidi comunque mantengono alta la tensione per Elayne, come se non avesse già abbastanza problemi, e la fanno inevitabilmente sospettare di un’Aes Sedai che è arrivata a piacerle. Non sempre il Male veste di nero e si riconosce al primo sguardo, a volte può anche essere una persona che si finge un’amica.

L’uomo verde, l’ultimo dei Nym, alla fine di L’Occhio del Mondo. 1.

Changu e Nidau, guardie a Fal Dara. Dena, la donna di cui è innamorato Thom. Ingtar Shinowa in La grande caccia. 2, 3, 4 e 5.

Leya la Calderaia che ha portato un messaggio a Moiraine. Dailin, la Fanciulla della Lancia guarita da Nynaeve in Il Drago rinato. 6 e 7.

La bambina che Rand prova a riportare in vita nel decimo capitolo scoprendo che non può realmente fare tutto. La donna che Egwene vede sgozzare nell’undicesimo capitolo e che con la sua morte le fa capire gli orrori della guerra. I genitori, il fratello, le sorelle, gli zii, i cugini e la prozia di Perrin uccisi da Padan Fain. Owein, custode di Alanna. Colly Garren, Jared Aydaer, Dael al’Taron, Ren Chandin, Kenley, Bili al’Dai, Hu, Tim, Teven, Haral, Had, e altri serici ragazzi della banda di Perrin. La madre di Aram. Alric, custode di Siuan. Hammar e Coulin, maestri d’armi alla Torre Bianca uccisi da Gawyn durante il colpo di stato di Elaida. Seana, Sapiente e camminatrice dei sogni in L’ascesa dell’Ombra. 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54, 55 e 56.

Teodora, sorella di Kadere. Jolien, una delle Fanciulle che si erano recate alla Pietra di Tear, morta nel crollo della torre. Ilyena, moglie di Lews Therin Telamon, morta all’inizio di L’Occhio del Mondo e il cui nome è appena entrato nella lista di Rand. Melidhra, Fanciulla della Lancia Amica delle Tenebre uccisa da Mat. Un Aiel precipitato per l’eternità dove durante il viaggio di Rand a Caemlyn. Lamelle, Fanciulla della Lancia uccisa da un Trolloc a Caemlyn. Pevin, il portabandiera, ucciso da un Trolloc a Caemlyn in I fuochi del cielo. 57, 58, 59, 60, 61, 62 e 63.

Cabriana Mecandes e il suo Custode, uccisi da Semirhage. Mangin, impiccato da Rand perché ha infranto la legge per motivi di Toh. Desora, Fanciulla della Lancia uccisa da una freccia destinata a Rand. Una donna di mezz’età uccisa in un’imboscata solo perché si è trovata vicino a Rand nel momento sbagliato. Herid Fel, bibliotecario, ucciso da un gholam in Il Signore del Caos. 64, 65 66, 67, 68 e 69.

Isan, della setta Jarra degli Aiel Chareen, 69. Chuonde dei Miagoma della Dorsale, 70. Agirin, degli Shelan Daryne, 71. E altre 148, morte alla fine di Il Signore del Caos, anche se il numero preciso e il nome di tre di loro lo scopriamo solo all’inizio di La corona di spade. Totale: 220.

Lawtin e Belvyn, uccisi da Moghedien nel tentativo di assassinare Nynaeve. Janira e Melore, membri della Famiglia, uccise dal gholam al momento del ritrovamento della Scodella dei Venti. Corevin, Mendair, Tad Kandel, Wat e altri due membri della Banda della Mano rossa, uccisi dal gholam. Liah, Fanciulla della Lancia uccisa da Rand con il Fuoco Malefico per evitare che fosse consumata da Shadar Logoth in La corona di spade. Nalesean, ucciso dal gholam. 221, 222, 223, 224, 225, 226, 227, 228, 229, 230, 231 e 232.

Gille la damane, uccisa nello scontro fra Rand e i Seanchan. Jonan Adley, Asha’man ucciso da Rand quando perde il controllo di Callandor. Adeleas Namelle, Aes Sedai dell’Ajah Marrone uccisa da una Nera (insieme a Ispan) durante il viaggio di Elayne e Nynaeve verso Caemlyn. Somara dei Daryne Cima Piegata, Jendhilin, una Fanciulla dei Miagoma di Cimafredda, e altre quattro Fanciulle della lancia, uccise dagli Asha’man traditori quando hanno provato ad ammazzare Rand. Fedwin Morr, fatto morire dolcemente con il veleno da Rand dopo che la contaminazione di saidin gli ha portato via il cervello in Il sentiero dei pugnali. 233, 234, 235, 236, 237, 238, 239, 240, 241 e 242.

Kumira, Aes Sedai dell’Ajah Verde e Eben Hopwill, Asha’man e Custode di Daigian, uccisi rispettivamente da Graendal e Aran’gar (Halima) durante la pulizia di saidin in Il cuore dell’inverno. 243 e 244.

Tylin, regina di Ebou Dar, uccisa dal gholam. Anayia dell’Ajah Azzurra e il suo custode Setagana, e Kairen Stang, uccisi con l’Unico Potere da Halima. Renna la sul’dam, uccisa da Harnan su ordine di Mat in Crocevia del crepuscolo. 245, 246, 247, 248 e 249

L’ambulante sprofondato sotto terra in un villaggio nello Shiota in La lama dei sogni. 250.

Il Seanchan morto vomitando scarafaggi. 251.

Reanne Corly, Mirane Larinen e altri tre membri della Famiglia assassinati da una Nera a Caemlyn. 252, 253, 254, 255 e 256.

Aram, ammazzato da uno Shaido mentre sta duellando con Perrin a Malden. 257.

Rolan, ammazzato da Perrin dopo che lui ha salvato Faile. 258.

Kinhuin e Jhoradin, due Mera’din uccisi da Faile e Lacile nel momento in cui vengono liberate da Malden. 259 e 260.

L’ennesima donna della Famiglia assassinata dalla Nera infiltrata nel gruppo di Elayne. Il totale delle donne della Famiglia assassinate sale a dieci. 261, 262, 263, 264.

Elayne riceve la visita di una simpatica sorella Rossa prima di ottenere un’informazione che aspettava da tempo: la sua nuova spia ha scoperto dove si reca Mellar e dalla descrizione delle occupanti della casa di Lady Shiaine Elayne capisce che si tratta di alcune delle Nere a cui sta dando la caccia fin dai tempi di Il Drago rinato. Ovviamente essendo più coraggiosa che prudente va e si caccia nei guai. Un minimo di precauzioni le aveva prese, ha fatto arrestare Mellar e si è portata dietro i Custodi e le Sorelle, ma sapeva che una delle Sorelle doveva essere Nera. La scelta di come legarsi a coppie per noi è ovvia: Vandene è l’unica di cui Elayne non sospetta visto che la Nera ha assassinato Adeleas. La Nera, Careane, è molto debole nell’Unico Potere, ma fa quel che può. Quando ha potuto farlo senza farsi scoprire ha ammazzato, quando non ha potuto ha comunque fatto del suo meglio per sabotare. Ricordate il panico che si era scatenato alla fattoria di Alise? È durato poco, è vero, ma questo solo perché a controllare la situazione c’era Alise. Le donne avevano iniziato a fuggire dopo aver riconosciuto il volto da Aes Sedai di Careane Fransi, che distrattamente si era dimenticata di tenere nascosti i suoi lineamenti senza età. Qui invece inciampa e fa rumore, è proprio una pasticciona!

La cucina dalle pareti in mattoni era illuminata solo da un fuocherello nell’ampio caminetto di pietra dove pendeva un bollitore fumante, tuttavia non fu sufficiente perché riuscissero ad attraversare la stanza senza andare a sbattere contro il tavolo o le sedie. Qualcuna sospirò e lei si portò un dito ammonitore alle labbra. Vandene si accigliò verso Careane, che parve imbarazzata e allargò le mani.

Elayne e le alte catturano Falion Bhoda (finta Bianca), Marrilin Gemalphin (finta Marrone) e Lady Shiaine, ma la cosa dura poco visto che Asne Zeramente (finta Verde), nascosta nella stanza accanto, usa un ter’angreal e le cattura a sua volta. Marrilin rivela che Careane (finta Verde) è Nera, Vandene si vendica e l’ammazza e subito dopo Chesmal Emry (finta Gialla) ammazza sia Vandene che Sareitha (Marrone). Il brillante piano di Elayne ha sì fatto scoprire e ammazzare una sorella Nera, ma al prezzo della vita delle altre due.

L’uomo verde, l’ultimo dei Nym, alla fine di L’Occhio del Mondo. 1.

Changu e Nidau, guardie a Fal Dara. Dena, la donna di cui è innamorato Thom. Ingtar Shinowa in La grande caccia. 2, 3, 4 e 5.

Leya la Calderaia che ha portato un messaggio a Moiraine. Dailin, la Fanciulla della Lancia guarita da Nynaeve in Il Drago rinato. 6 e 7.

La bambina che Rand prova a riportare in vita nel decimo capitolo scoprendo che non può realmente fare tutto. La donna che Egwene vede sgozzare nell’undicesimo capitolo e che con la sua morte le fa capire gli orrori della guerra. I genitori, il fratello, le sorelle, gli zii, i cugini e la prozia di Perrin uccisi da Padan Fain. Owein, custode di Alanna. Colly Garren, Jared Aydaer, Dael al’Taron, Ren Chandin, Kenley, Bili al’Dai, Hu, Tim, Teven, Haral, Had, e altri serici ragazzi della banda di Perrin. La madre di Aram. Alric, custode di Siuan. Hammar e Coulin, maestri d’armi alla Torre Bianca uccisi da Gawyn durante il colpo di stato di Elaida. Seana, Sapiente e camminatrice dei sogni in L’ascesa dell’Ombra. 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54, 55 e 56.

Teodora, sorella di Kadere. Jolien, una delle Fanciulle che si erano recate alla Pietra di Tear, morta nel crollo della torre. Ilyena, moglie di Lews Therin Telamon, morta all’inizio di L’Occhio del Mondo e il cui nome è appena entrato nella lista di Rand. Melidhra, Fanciulla della Lancia Amica delle Tenebre uccisa da Mat. Un Aiel precipitato per l’eternità dove durante il viaggio di Rand a Caemlyn. Lamelle, Fanciulla della Lancia uccisa da un Trolloc a Caemlyn. Pevin, il portabandiera, ucciso da un Trolloc a Caemlyn in I fuochi del cielo. 57, 58, 59, 60, 61, 62 e 63.

Cabriana Mecandes e il suo Custode, uccisi da Semirhage. Mangin, impiccato da Rand perché ha infranto la legge per motivi di Toh. Desora, Fanciulla della Lancia uccisa da una freccia destinata a Rand. Una donna di mezz’età uccisa in un’imboscata solo perché si è trovata vicino a Rand nel momento sbagliato. Herid Fel, bibliotecario, ucciso da un gholam in Il Signore del Caos. 64, 65 66, 67, 68 e 69.

Isan, della setta Jarra degli Aiel Chareen, 69. Chuonde dei Miagoma della Dorsale, 70. Agirin, degli Shelan Daryne, 71. E altre 148, morte alla fine di Il Signore del Caos, anche se il numero preciso e il nome di tre di loro lo scopriamo solo all’inizio di La corona di spade. Totale: 220.

Lawtin e Belvyn, uccisi da Moghedien nel tentativo di assassinare Nynaeve. Janira e Melore, membri della Famiglia, uccise dal gholam al momento del ritrovamento della Scodella dei Venti. Corevin, Mendair, Tad Kandel, Wat e altri due membri della Banda della Mano rossa, uccisi dal gholam. Liah, Fanciulla della Lancia uccisa da Rand con il Fuoco Malefico per evitare che fosse consumata da Shadar Logoth in La corona di spade. Nalesean, ucciso dal gholam. 221, 222, 223, 224, 225, 226, 227, 228, 229, 230, 231 e 232.

Gille la damane, uccisa nello scontro fra Rand e i Seanchan. Jonan Adley, Asha’man ucciso da Rand quando perde il controllo di Callandor. Adeleas Namelle, Aes Sedai dell’Ajah Marrone uccisa dalla Nera Careane Fransi (insieme a Ispan) durante il viaggio di Elayne e Nynaeve verso Caemlyn. Somara dei Daryne Cima Piegata, Jendhilin, una Fanciulla dei Miagoma di Cimafredda, e altre quattro Fanciulle della lancia, uccise dagli Asha’man traditori quando hanno provato ad ammazzare Rand. Fedwin Morr, fatto morire dolcemente con il veleno da Rand dopo che la contaminazione di saidin gli ha portato via il cervello in Il sentiero dei pugnali. 233, 234, 235, 236, 237, 238, 239, 240, 241 e 242.

Kumira, Aes Sedai dell’Ajah Verde e Eben Hopwill, Asha’man e Custode di Daigian, uccisi rispettivamente da Graendal e Aran’gar (Halima) durante la pulizia di saidin in Il cuore dell’inverno. 243 e 244.

Tylin, regina di Ebou Dar, uccisa dal gholam. Anayia dell’Ajah Azzurra e il suo custode Setagana, e Kairen Stang, uccisi con l’Unico Potere da Halima. Renna la sul’dam, uccisa da Harnan su ordine di Mat in Crocevia del crepuscolo. 245, 246, 247, 248 e 249

L’ambulante sprofondato sotto terra in un villaggio nello Shiota in La lama dei sogni. 250.

Il Seanchan morto vomitando scarafaggi. 251.

Reanne Corly, Mirane Larinen e altri tre membri della Famiglia assassinati da Careane a Caemlyn. 252, 253, 254, 255 e 256.

Aram, ammazzato da uno Shaido mentre sta duellando con Perrin a Malden. 257.

Rolan, ammazzato da Perrin dopo che lui ha salvato Faile. 258.

Kinhuin e Jhoradin, due Mera’din uccisi da Faile e Lacile nel momento in cui vengono liberate da Malden. 259 e 260.

L’ennesima donna della Famiglia assassinata da Careane, la Nera infiltrata nel gruppo di Elayne. Il totale delle donne della Famiglia assassinate sale a dieci. 261, 262, 263, 264.

Vandene e Sareitha, assassinate da Chesmal Emry subito dopo la scoperta della vera Ajah di appartenenza di Careane (a sua volta ammazzata da Vandene prima di morire). 265 e 266.

32: Mantenere l’accordo

Con le Aes Sedai assassinate la reazione dei loro Custodi è ovvia, così come l’esito finale.

L’uomo verde, l’ultimo dei Nym, alla fine di L’Occhio del Mondo. 1.

Changu e Nidau, guardie a Fal Dara. Dena, la donna di cui è innamorato Thom. Ingtar Shinowa in La grande caccia. 2, 3, 4 e 5.

Leya la Calderaia che ha portato un messaggio a Moiraine. Dailin, la Fanciulla della Lancia guarita da Nynaeve in Il Drago rinato. 6 e 7.

La bambina che Rand prova a riportare in vita nel decimo capitolo scoprendo che non può realmente fare tutto. La donna che Egwene vede sgozzare nell’undicesimo capitolo e che con la sua morte le fa capire gli orrori della guerra. I genitori, il fratello, le sorelle, gli zii, i cugini e la prozia di Perrin uccisi da Padan Fain. Owein, custode di Alanna. Colly Garren, Jared Aydaer, Dael al’Taron, Ren Chandin, Kenley, Bili al’Dai, Hu, Tim, Teven, Haral, Had, e altri serici ragazzi della banda di Perrin. La madre di Aram. Alric, custode di Siuan. Hammar e Coulin, maestri d’armi alla Torre Bianca uccisi da Gawyn durante il colpo di stato di Elaida. Seana, Sapiente e camminatrice dei sogni in L’ascesa dell’Ombra. 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53, 54, 55 e 56.

Teodora, sorella di Kadere. Jolien, una delle Fanciulle che si erano recate alla Pietra di Tear, morta nel crollo della torre. Ilyena, moglie di Lews Therin Telamon, morta all’inizio di L’Occhio del Mondo e il cui nome è appena entrato nella lista di Rand. Melidhra, Fanciulla della Lancia Amica delle Tenebre uccisa da Mat. Un Aiel precipitato per l’eternità dove durante il viaggio di Rand a Caemlyn. Lamelle, Fanciulla della Lancia uccisa da un Trolloc a Caemlyn. Pevin, il portabandiera, ucciso da un Trolloc a Caemlyn in I fuochi del cielo. 57, 58, 59, 60, 61, 62 e 63.

Cabriana Mecandes e il suo Custode, uccisi da Semirhage. Mangin, impiccato da Rand perché ha infranto la legge per motivi di Toh. Desora, Fanciulla della Lancia uccisa da una freccia destinata a Rand. Una donna di mezz’età uccisa in un’imboscata solo perché si è trovata vicino a Rand nel momento sbagliato. Herid Fel, bibliotecario, ucciso da un gholam in Il Signore del Caos. 64, 65 66, 67, 68 e 69.

Isan, della setta Jarra degli Aiel Chareen, 69. Chuonde dei Miagoma della Dorsale, 70. Agirin, degli Shelan Daryne, 71. E altre 148, morte alla fine di Il Signore del Caos, anche se il numero preciso e il nome di tre di loro lo scopriamo solo all’inizio di La corona di spade. Totale: 220.

Lawtin e Belvyn, uccisi da Moghedien nel tentativo di assassinare Nynaeve. Janira e Melore, membri della Famiglia, uccise dal gholam al momento del ritrovamento della Scodella dei Venti. Corevin, Mendair, Tad Kandel, Wat e altri due membri della Banda della Mano rossa, uccisi dal gholam. Liah, Fanciulla della Lancia uccisa da Rand con il Fuoco Malefico per evitare che fosse consumata da Shadar Logoth in La corona di spade. Nalesean, ucciso dal gholam. 221, 222, 223, 224, 225, 226, 227, 228, 229, 230, 231 e 232.

Gille la damane, uccisa nello scontro fra Rand e i Seanchan. Jonan Adley, Asha’man ucciso da Rand quando perde il controllo di Callandor. Adeleas Namelle, Aes Sedai dell’Ajah Marrone uccisa dalla Nera Careane Fransi (insieme a Ispan) durante il viaggio di Elayne e Nynaeve verso Caemlyn. Somara dei Daryne Cima Piegata, Jendhilin, una Fanciulla dei Miagoma di Cimafredda, e altre quattro Fanciulle della lancia, uccise dagli Asha’man traditori quando hanno provato ad ammazzare Rand. Fedwin Morr, fatto morire dolcemente con il veleno da Rand dopo che la contaminazione di saidin gli ha portato via il cervello in Il sentiero dei pugnali. 233, 234, 235, 236, 237, 238, 239, 240, 241 e 242.

Kumira, Aes Sedai dell’Ajah Verde e Eben Hopwill, Asha’man e Custode di Daigian, uccisi rispettivamente da Graendal e Aran’gar (Halima) durante la pulizia di saidin in Il cuore dell’inverno. 243 e 244.

Tylin, regina di Ebou Dar, uccisa dal gholam. Anayia dell’Ajah Azzurra e il suo custode Setagana, e Kairen Stang, uccisi con l’Unico Potere da Halima. Renna la sul’dam, uccisa da Harnan su ordine di Mat in Crocevia del crepuscolo. 245, 246, 247, 248 e 249

L’ambulante sprofondato sotto terra in un villaggio nello Shiota in La lama dei sogni. 250.

Il Seanchan morto vomitando scarafaggi. 251.

Reanne Corly, Mirane Larinen e altri tre membri della Famiglia assassinati da Careane a Caemlyn. 252, 253, 254, 255 e 256.

Aram, ammazzato da uno Shaido mentre sta duellando con Perrin a Malden. 257.

Rolan, ammazzato da Perrin dopo che lui ha salvato Faile. 258.

Kinhuin e Jhoradin, due Mera’din uccisi da Faile e Lacile nel momento in cui vengono liberate da Malden. 259 e 260.

L’ennesima donna della Famiglia assassinata da Careane, la Nera infiltrata nel gruppo di Elayne. Il totale delle donne della Famiglia assassinate sale a dieci. 261, 262, 263, 264.

Vandene e Sareitha, assassinate da Chesmal Emry subito dopo la scoperta della vera Ajah di appartenenza di Careane (a sua volta ammazzata da Vandene prima di morire). 265 e 266.

Cieryl Arjuna e Tavan Shandare, Custodi di Careane (anche se la loro Aes Sedai è una Nera il The Wheel of Time Companion mi conferma che, a differenza del terzo Custode, Venr Kosaan, che ovviamente non conto, loro non sono Amici delle Tenebre. Però che razza di nomi! Per fortuna li scrivo stavolta e basta), Jaem, Custode di Vandene e Ned Yaran, Custode di Sareitha, entrano nella casa in cui sono state ammazzate le loro Aes Sedai da un gruppo di Nere. Possiamo immaginare le conseguenze… 267, 268, 269 e 270.

Per fortuna Birgitte, che sa che Elayne è viva, usa il cervello e invece di lanciarsi in una missione suicida va a organizzare il salvataggio.

Alcuni mercenari decidono di passare dalla parte di Arymllla e scatenano casini all’interno delle mura, perciò a Dyelin tocca andare a fermarli. Dyelin, che di guerra dubito che sappia granché ma che sa riconoscere una persona competente quando se la trova davanti e sa sfruttare le sue capacità, e che è abbastanza determinata da non arrendersi neppure di fronte all’evidenza della sconfitta. Per quanti nemici – a volte palesi e a volte nascosti – hanno i personaggi, al loro fianco ci sono anche alleati notevoli e Dyelin è una di queste. Lei per Elayne non è meno importante di quanto lo sono Bashere, Dobraine o Ruarc per Rand.

Birgitte raggira le Cercavento e le coinvolge nella battaglia, forse se Elayne e Nynaeve si fossero portate dietro Birgitte a Ebou Dar avrebbero ottenuto un accordo migliore per l’aiuto con la Scodella dei venti. Tanto di cappello a Guybon e agli altri che hanno fatto quella carica pur sapendo che con ogni probabilità sarebbero morti, mi fa pensare a Dobraine e al suo voler liberare Rand dalla Aes Sedai di Elaida prima della comparsa degli Asha’man. Anche se la battaglia è persa ci si arrende solo dopo la morte. A volte accadono fatti imprevisti e alla fin fine si sopravvive alla battaglia e si vince pure.

33: Nove su dieci

Elayne viene liberata e aggiornata sugli ultimi eventi, e naturalmente lei decide subito di passare all’azione e catturare Arymilla. Il suo attacco alle spalle riesce anche perché Dyelin, che è riuscita a tenere i cancelli, è pronta ad aprirli e a far combattere gli uomini di Arymilla su due fronti. Catturati i nobili arriva Sylvase, ora Somma Signora di Casa Carean dopo che un tempestivo infarto ha portato via suo nonno. Si era intravisto che Sylvase non era così tonta e addomesticata come pensava Arymilla, qui c’è la conferma. Naturalmente arrivano altre dichiarazioni di fedeltà, e con Lyr Baryn e Karind Anshar che si aggiungono ai vari Trakad (Elayne stessa), Dyelin Taravin, Branlet Gilyard, Catalyn Haevin, Perival Mantear e Conail Northan Elayne arriva a nove Case sulle dieci che le servono. Sapete che l’elenco l’ho copiato perché non imparerò mai i nomi dei nobili di Caemlyn, vero?

34: Una tazza di kaf

Karede è alla ricerca di Tuon. La cosa buffa è che si convince che la mente dietro a tutto sia quella di Thom perché ha conosciuto Mat come il favorito di Tylin e non ha idea delle sue reali capacità.

35: L’importanza di Dyelin

Gli altri nobili, quelli che… quanti romanzi fa? Era Il sentiero dei pugnali, e io ho dovuto cercare quest’informazione, perché non ho problemi a collocare nei vari libri alcuni eventi mentre con altri continuo a confondermi… beh, questi sono i nobili che hanno incontrato Ewgene, e che all’epoca si erano espressi a favore di Dyelin, nel primo momento in cui Egwene ha iniziato a farsi conoscere dagli altri come l’Amyrlin. Loro avrebbero voluto sul trono Dyelin, Dyelin dice chiaramente di sostenere Elayne e prima Abelle Pendar e Luan Norwelyn e poi Arathelle Renshar, Pelivar Coelan e Aemlyn Carand si dichiarano per Trakand. L’unica che non ne vuole sapere è l’ex grande amica di Morgase, Ellorien Traemane. Morgase, sotto l’influenza di Rhavin, l’ha fatta frustare, ma visto che lei non crede che lord Gaebril fosse in realtà il Reietto si sente tradita nella sua amicizia e non è disposta a perdonare, anche se cavalcherà per l’Andor a Tarmon gai’don. Elayne è finalmente regina.

36: Sotto una quercia

Karede raggiunge il gruppo di Mat e subisce una serie di shock, dal vedere un bel po’ di persone che non si aspettava di vedere come Setalle Anan, la locandiera presso cui era alloggiato a Ebou Dar ed Egeanin allo scoprire che il generale è Mat e non Tom, dal veder svelato il suo bluff al vedere che comunque Mat gli consegnerà Tuon, dall’apprendere che Tuon ha seguito le sue vicende personali al sentirla pronunciare i voti nuziali. Per quanto Tuon a volte sia davvero irritante, stavolta sentirla parlare, prima con Karede e poi per essere udita da tutti, è stato un piacere:

«Matrim Cauthon è mio marito» disse la Somma Signora con voce forte e chiara. Tutti si immobilizzarono dove si trovavano. «Matrim Cauthon è mio marito.»

Karede si sentì di nuovo come se Hartha gli avesse dato un calcio. No, non Hartha. Aldazar. Che follia era quella? Cauthon sembrava un uomo che stava osservando una freccia volare verso la sua faccia, sapendo di non avere nessuna possibilità di evitarla.

«Il dannato Matrim Cauthon è mio marito. È questa la formula che hai usato tu, no?»

Lei era priva di sensi, ma sa perfettamente quel che Mat ha detto. E finalmente ci rivela il perché del suo comportamento.

Alcune Aes Sedai potevano Predire il futuro. Perché non una damane? «Ho chiesto a Lydia di predire la mia appena prima di approdare a Ebou Dar. Questo è ciò che ha detto: ‘Attenta alla volpe che fa volare i corvi, poiché ti sposerà e ti porterà via. Attenta all’uomo che si ricorda il volto di Hawkwing, poiché ti sposerà e ti libererà. Attenta all’uomo della mano rossa, poiché tu sposerai lui e nessun altro.’ È stato il tuo anello quello che per primo ha attirato il mio occhio.» Mat si tastò inconsciamente il lungo anello e lei sorrise. Un piccolo sorriso, ma comunque tale. «Una volpe che apparentemente fa volar via due corvi e nove falci di luna. Evocativo, non credi? E proprio ora hai adempiuto alla seconda parte, perciò ho saputo per certo che si trattava di te.» Selucia emise un suono nella gola e Tuon agitò le dita nella sua direzione. La donna prosperosa si acquietò, aggiustandosi la sua sciarpa da testa, ma l’occhiata che scoccò a Mat avrebbe dovuto essere accompagnata da un coltello in mano sua.

Rise senza allegria. Sangue e maledette ceneri. L’anello era un pezzo di prova di un cesellatore, comprato solo perché si adattava al suo dito; avrebbe ceduto quei ricordi del volto di Hawkwing assieme a ogni altra vecchia memoria, se solo fosse servito a togliergli quei dannati serpenti dalla testa; eppure tutte quelle cose gli avevano fruttato una moglie. La Banda della Mano Rossa non sarebbe mai esistita senza quei vecchi ricordi di battaglie.

Mat ha comprato l’anello quando stava seguendo Mili Skane, non ancora lady Shiaine, a Ebou Dar, perché l’anello gli ha fatto lo scherzo di non sfilarsi dal dito quando lui doveva muoversi e se non lo avesse pagato il venditore avrebbe fatto un notevole casino.

37: Principe dei corvi

Mat vince un’incredibile battaglia sotto gli occhi di Musenge, lasciato lì da Karede insieme a una manciata di uomini e Ogier per far credere ai potenziali assassini di Tuon che lei si trova lì. Quando gli scontri sono finiti Musenge ci rivela che il nuovo titolo di Mat è Principe dei Corvi.

Epilogo: Ricorda il vecchio detto

Tuon torna a Ebou Dar con le prove che Suroth è una traditrice e finalmente ci libera di lei.

Pevara e altre cinque Rosse, fra cui la Custode degli Annali Tarna Feir, si recano alla Torre Nera per legare come Custodi gli Asha’man. Taim acconsente e dice una frase inquietante:

Gli occhi di Taim parvero penetrarle nel cranio. Allargò le mani in quello che fu un gesto di scherno. «Cosa vorresti che ti dicessi? Quello che è giusto è giusto? Quote uguali? Accetta ‘molto bene’ e chiedi chi vi permetterà di essere vincolato. Inoltre, devi ricordarti il vecchio detto. Che il Signore del caos governi.» La camera proruppe della risata degli uomini.

Pevara non aveva mai sentito nessun detto del genere. I peli sulla sua nuca fecero per rizzarsi al suono di quella risata.

Ma quale vecchio detto! Questo è puro Tenebroso, e se fino a qui potevamo non essere certi della fedeltà di Marim Taim, ora sappiamo con certezza da che parte sta. Logain aveva ragione, Rand lo ha lasciato senza sorveglianza davvero troppo a lungo.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in citazioni, Robert Jordan rilettura e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...