Da Il viaggio dell’Eroe di Christopher Vogler

In fondo, nonostante le sue infinite variazioni, la storia dell’Eroe è sempre un viaggio: l’Eroe lascia la propria tranquilla quotidianità per avventurarsi in un mondo sconosciuto, che lo mette alla prova. Può trattarsi di un viaggio vero e proprio verso un luogo reale: un labirinto, una foresta, una caverna, una strana città oppure un paese o una nuova località che diventa teatro del conflitto con forze antagoniste.

Ma ci sono storie in cui il viaggio dell’Eroe è interiore: un viaggio della mente, del cuore o dello spirito. In ogni storia che si rispetti, l’Eroe cresce e cambia, facendo un viaggio dentro di sé, compiendo un cammino dalla disperazione alla speranza, dalla debolezza alla forza, dalla follia alla saggezza e dall’amore all’odio e viceversa. Sono proprio questi viaggi emotivi che avvincono il pubblico e rendono la storia interessante.

Christopher Vogler, Il viaggio dell’Eroe, pag. 24

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in citazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...