Novità di maggio 2017 – quarta parte

 

Alan D. Altieri, Juggernaut. Terminal War, Tea, 15,00 €

La quarta di copertina:

LA GUERRA È FINITA. Così è scritto su monumento battuto dalla pioggia tossica, davanti a un edificio-simulacro. Non ci sono vincitori, dopo la guerra, non ci sono vinti, soltanto vittime. In un mondo in cui un’unica mega-corporazione chiamata Gottschalk possiede il dominio assoluto, la guerra, semplicemente, è diventata finanziariamente inutile. Un mondo senza più Stati, senza più nazioni, senza più eserciti. Un mondo dove le città sono «ecumenopoli», metastasi urbane da decine, a volte centinaia di milioni di abitanti, nelle quali «chi ha vive, chi non ha muore». Luoghi dove le scintillanti enclaves dei potenti sono assediate dalla tenebra delle undercities dei reietti, nelle quali l’unica legge è quella della strada. Perché la fine della guerra non significa affatto il tramonto della ferocia. Qualcuno, là fuori, continua a combattere. Sono gli Hunter/Killer, gli ultimi guerrieri, reliquie di un passato cancellato, araldi di un futuro di morte annunciata. E qualcun altro, dall’interno di un nucleo ad altissima tecnologia, ha bisogno degli Hunter/Killer. Un’entità subdola e multiforme decisa a individuare il guerriero terminale, ovunque esso si trovi. Sulla Terra, la guerra è finita, certo. Ma da qualche parte, in qualche «altro» luogo, c’è un nuovo nemico. In attesa. In agguato.
Terminal War: Juggernaut è il romanzo di apertura di una nuova, esplosiva saga futuribile che porta il livello dello scontro oltre, ben oltre «i limiti estremi» dell’inumano.

 

 

Alan D. Altieri, Magellan. Terminal War, Tea, 15,00 €

La quarta di copertina:

Karl Adrian Dekker, qualifica Hunter/Killer, è un uomo maledetto: troppe guerre alle sue spalle, troppo sangue sulla sua strada, troppi incubi nella sua coscienza. Eppure, Dekker potrebbe rivelarsi la chiave di volta dell’intero Progetto Magellan, la più estrema missione mai intrapresa dal genere umano. Anni dopo la fine della Spinta Out-World, grandiosa ma anche sterile epopea esplorativa di decine di sistemi stellari, un’inattesa distorsione del continuum spazio-tempo riapre la via delle stelle, e spetta al Magellan, Vascello Esplorazione Spazio Profondo, e al suo equipaggio stabilire se l’uomo è davvero solo nel cosmo. Destinazione: Cauda Serpentis, la «Coda del Serpente»… A confronto diretto con un comandante ostile, nel suo dialogo arcano con una Intelligenza Artificiale sorprendentemente «umana, troppo umana», Dekker rimane comunque il primo uomo del Magellan a calarsi nelle nuove dimensioni dell’ignoto. Perché c’è qualcosa in orbita nella luce purpurea di Cauda Serpentis, qualcosa di titanico e spettrale, retaggio e testamento di eventi troppo spaventosi per essere anche solo concepiti. Per Karl Dekker e per l’intero equipaggio del Magellan, la Coda del Serpente è solo l’inizio di una discesa agl’inferi. La nuova guerra, la guerra terminale, è cominciata.
Con Magellan, inevitabile estensione di Juggernaut, secondo volume della temeraria saga futuribile Terminal War, Alan D. Altieri alza il livello dello scontro alla dimensione cosmica, trascinando il lettore sull’ultima linea di confine tra umano e non-umano.

 

 

Valeria Arnaldi, Hayao Miyazaki. Un mondo incantato, Ultra, 23,50 €

Nuova edizione. La quarta di copertina:

Lo definiscono il Disney giapponese eppure alla Disney ammettono di aver preso ispirazione da molti dei suoi film. Ha tra i suoi fan Steven Spielberg, Will Smith, Akira Kurosawa, Moebius, Alessandro Baricco e Jovanotti. I suoi personaggi sono diventati icone, entrando a pieno titolo nell’arte contemporanea, e con le sue fattezze è stato realizzato addirittura un toy. Il “dio delle anime” Hayao Miyazaki è il padre di alcuni dei film e delle serie animate più amate degli ultimi quarant’anni, da “Heidi” a “II mio vicino Totoro”, da “Lupin” a “La città incantata” e “Il Castello errante di Howl”. Al Festival del cinema di Venezia, nel 2013, il suo addio alla carriera ha monopolizzato l’attenzione della stampa. In occasione dell’uscita del suo ultimo film “Si alza il vento”, un viaggio alla scoperta di vita, pensiero e capolavori del maestro, tra aneddoti, memorie, interviste e immagini. E ancora, fotografie tratte dagli album di famiglia, manga, disegni, locandine dei film, screen-shot e racconti personali. Non mancano gli omaggi di artisti e fan, con opere realizzate ad hoc. Miyazaki oltre Miyazaki: per vedere le scene “mancanti” dei film. O meglio, il Miyazaki che al cinema non si vedrà mai.

 

 

David Gemmell, La leggenda di Druss, Fanucci, 16,90 €

Nuova edizione. La quarta di copertina:

Adesso che l’impero di Ventria è sull’orlo di una guerra che si annuncia lunga e spietata, Gorben sa che il suo stesso trono è in pericolo. Per questo, ripone le ultime speranze del regno in una spada incantata. L’arma è dotata di un potere smisurato e può rappresentare la salvezza per Gorben e i suoi sudditi. Ma questa scommessa nasconde altre difficoltà: l’imperatore sarà in grado di proteggere anche se stesso da tanta ancestrale potenza?
Le terre di Vagriam, intanto, sono afflitte da bande di scorridori che depredano i villaggi e intimoriscono la popolazione. Durante una di queste incursioni, insieme ad altre giovani dello stesso villaggio, viene rapita Rowena, l’affascinante e determinata donna di Druss. Quest’ultimo, deciso a liberare la sua compagna, parte per un viaggio avventuroso attraverso le terre dei Drenai, in compagnia del saggio e poeta Sieben. Una missione, questa, che Druss il guerriero affronterà con quell’audacia e quella forza che lo rendono unico e invincibile.

 

 

David Gemmell, L’impeto dei Drenai, Fanucci, 16,90 €

Nuova edizione. La quarta di copertina:

Insieme alla rappresentativa sportiva del Drenai, Druss, in veste di pugile, si reca nel Gothir per partecipare ai Giochi dell’Amicizia. Duranti tali giochi conosce il campione di pugilato del Gothir, Klay, e malgrado si debbano affrontare nella finale diventano immediatamente amici. Purtroppo, durante una rissa Klay subisce una grave ferita e Druss decide di recarsi nel santuario di Oshikai – Flagello del Demone, il grande guerriero Nadir, che questi ultimi ritengono il loro unico eroe nazionale, al fine di ritrovare gli Occhi di Alchazzar, due gioielli magici in grado di curare qualsiasi tipo di malattia o ferita. Ma altre forze hanno intenzione di procurarsi quei gioielli. Il ministro Garen-Tsen, consigliere del Dio-re, il pazzo monarca che regna sul Gothir, se ne vuole impossessare al fine di sfruttarne il potere per i suoi scopi. Per questo motivo manda Lord Gargan, con duemila soldati della Guardia Imperiale, nel territorio Nadir, per distruggere e saccheggiare il santuario. Druss, la Leggenda, dovrà schierarsi insieme al manipolo di coraggiosi Nadir per cercare di non far cadere i gioielli in mano al Gothir. Ad aiutarlo in questa impresa c’è Talismano, un giovane addestrato nell’arte della guerra dai Gothir. Ma oltre ad essere un abile stratega, Talismano è anche colui che dovrà trovare l’Unificatore: il Nadir dagli occhi viola che, come Oshikai – Flagello del demone, dovrà riunire tutte le tribù Nadir.

 

 

China Miéville, La città e la città, Fanucci, 9,90 €

Nuova edizione. La quarta di copertina:

Immaginate due città, separate e unite allo stesso tempo, in un punto indefinito dell’Europa. Figlie della catastrofe post-sovietica. Due città sovrapposte, che condividono lo stesso spazio, ognuna con le proprie strade, i propri palazzi, i propri cittadini, la propria storia, la propria identità. Un’anomalia spazio-temporale, un capriccio tecnologico, un errore nella creazione, una scissione a un certo punto della storia? Tutto questo, o forse no. Per un cittadino dell’una il più grave reato è quello di vedere un cittadino dell’altra: sono due mondi vicinissimi, eppure incomunicabili, e la punizione per chi trasgredisce è certa e impietosa. Così tutti sono abituati fin dalla nascita a non-vedere, a sfuggire ogni forma di contatto con gli altri che pure sono lì, sotto i loro occhi e a portata di mano. Viene scoperto un delitto, in una delle due città, e le indagini portano fino all’altra città, e poi oltre, in un’altra realtà che nessuna delle due sembra conoscere, e che forse le trascende entrambe.

 

 

Jonathan Morris, Doctor Who. La città infetta, Armenia, 12,50 €

La quarta di copertina:

L’anno è il 1645 ed Edimburgo si trova nella stretta della peste peggiore della sua storia. Nessuno sa chi sarà il prossimo a soccombere… nessuno eccetto il Dottore della Notte, una figura mascherata che si aggira per le strade, per visitare coloro i quali non arriveranno a vedere l’alba.

Eppure, la morte non è la fine. Il Dottore, Bill e Nardole scoprono che i sopravvissuti vengono perseguitati dai loro cari appena scomparsi, spettri ignari di essere morti. Inoltre, ci sono altre creature che si annidano nell’ombra, esseri viscidi e striscianti animati da una fame insaziabile.

Il Dottore e i suoi amici si troveranno davanti al terribile segreto che si cela dietro la Strada del Dolore. Qualcosa che è rimasto dormiente per duecento milioni di anni e che ora sta per distruggere l’intera città…

Un estratto: http://www.alilibri.it/servizi-mi/img/pdf/883443161-it-1.pdf

 

 

Walter Mosley, Futureland, Fanucci, 9,90 €

Nuova edizione. La quarta di copertina:

L’uomo comune (prod) è definitivamente ridotto al rango di numero, inesorabilmente schiacciato dalla necessità di produrre per un nuovo ordine mondiale in cui pochi comandano e dispongono a loro piacimento dei destini di persone e nazioni. Nessuno possiede nulla, tutto viene affittato, compresi piatti e posate. La tecnologia e la genetica hanno fatto passi da gigante, ma non a beneficio del genere umano. I problemi razziali sono solo apparentemente superati, le differenze sociali accresciute, l’avidità di potere portata a livelli parossistici. Se l’individuo perde il lavoro diventa inutile ed è destinato a un’esistenza precaria e aberrante in immensi alloggi sotterranei. I processi si svolgono di fronte a un computer che è nello stesso tempo accusatore e giuria, e la condanna significa la perdita di ogni diritto civile, in carceri ipertecnologiche dove si mettono in atto pratiche disumane. In una commistione tra cyberpunk, mordente cronaca della società e la prefigurazione di un mondo sul modello di Matrix, l’autore porta alla vita celebrità, lavoratori, leader, vittime, tecnocrati, ladri, oppressori e rivoluzionari che popolano un glorioso incubo americano che si trova appena dietro l’angolo: Futureland.

 

 

Mary Stewart, Le grotte nelle montagne, Elliot, 14,50 €

Nuova edizione.

Dopo “La grotta di cristallo”, in cui sono narrate l’infanzia e la giovinezza del veg-gente Merlino, “Le grotte nelle montagne” parte da un evento che cambierà per sempre il destino di Merlino e del regno: la nascita di Artù. La brughiera inglese e scozzese, prati sconfinati e foreste nere fanno da sfondo al ritratto del futuro re, raccontato dalla tenera età all’ascesa al trono di Britannia. Accanto a lui, sempre pronto a difenderlo e consigliarlo, c’è il saggio Merlino, il maestro di vita che, nonostante le doti divinatorie, non può prevenire la violenza e l’inquietudine dei suoi tempi.

 

 

H.G. Wells, L’uomo invisibile, Edizioni clandestine, 8,00 €

La quarta di copertina:

Romanzo di fantascienza, scritto da Wells nel 1881 e pubblicato nel 1897, ebbe numerose trasposizioni cinematografiche e televisive.

Inghilterra, inizio Novecento: uno scienziato albino un po’ folle, a seguito di lunghe ricerche clandestine, scopre una formula che lo rende invisibile, vivendo una lunga serie di avventure tragicomiche.

“Ero invisibile e cominciavo a comprendere gli straordinari vantaggi che l’invisibilità offriva. La mia testa brulicava di progetti per tutte le cose pazze e meravigliose che, ora, avrei potuto fare impunemente”.

L’esperimento, però, sfugge al controllo dello scienziato, che diviene vittima di un incubo, la cui portata mai si sarebbe immaginato.

“Non avevo un rifugio, niente per ripararmi; indossare qualcosa significava eliminare i miei vantaggi, diventare un essere strano e terribile. E avevo fame: mangiare, riempirmi di materia non assimilata significava però diventare visibile, ma in modo ancora più grottesco”.

Nasce così il desiderio di sfruttare la sua condizione per scopi malvagi, abusando degli altri, derubandoli o facendo loro del male. Ma ben presto, questo comportamento finirà per ritorcersi contro di lui, facendogli comprendere che “essere invisibili dà molti vantaggi, ma non offre la possibilità di goderne”.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in anteprima, freschi di stampa e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Novità di maggio 2017 – quarta parte

  1. Raffaello ha detto:

    Altieri torna a farsi sentire. Questa è una buona novella. Ma i libri sono già in Tea in edizione economica? Non ricordo siano mai stati pubblicati in precedenza.
    Devo decidere se dargli fiducia subito o attendere qualche opinione. Il ciclo de l’eretico mi è piaciuto molto, ma era un ciclo storico, qualcosa di molto diverso. Inoltreho una coda di libri che a volte mi fa impallidire🤣

    • Edizione economica si fa per dire visto che costano 15,00 € l’uno. Ultimamente gli editori stanno facendo prezzi strani con la distinzione fra tascabili e rilegati che sembra essere più una questione di opinione che una differenza reale. E Tea, che una volta pubblicava solo i tascabili del gruppo Mauri Spagnol, negli ultimi anni ha iniziato a pubblicare anche inediti.
      Il primo è una nuova edizione di un titolo vecchio, il secondo una novità. Di Altieri scrittore io non ho letto niente (con Altieri traduttore come ben sai c’è una lunga storia) quindi non posso darti una mia opinione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...