Cece Bell: SuperSorda!

Quella raccontata da Cece Bell in SuperSorda! è una storia autobiografica. Si tratta di un fumetto, così come sono a fumetti le vicende raccontate da Raina Telgemeier in Smile e Sorelle. I disegni della Bell non mi piacciono particolarmente, i volti delle persone hanno tratti da coniglio, con muso e lunghe orecchie, e questo mi ha infastidita. Capisco il perché della scelta di mostrare lunghe orecchie quando la storia è incentrata su problemi di udito, ma i disegni non mi piacciono lo stesso. Il problema della sordità comunque, secondo un mio collega che ha grossi problemi di udito e che, per usare le sue parole, porta un paio di apparecchi acustici grandi come una casa, è trattato bene.

Il libro inizia con la protagonista ancora molto giovane, quando una malattia le porta via gran parte dell’udito verso i quattro anni, e va avanti per diversi anni. Non ho ben capito fino a quando, ma se a un certo punto ha una cotta per un ragazzo Cece dev’essere cresciuta, pur fra mille difficoltà. Chi non ha un problema a volte fatica a capire le difficoltà che si trova di fronte costantemente chi quel problema ce l’ha, la fatica di relazionarsi con gli altri, l’impossibilità di godere di cose come la musica e, in larga parte, anche la televisione, l’imbarazzo per un aspetto strano, il fastidio nel vedersi trattati in modo diverso dagli altri, il desiderio di far parte di un gruppo senza sapere come riuscirci. Una bella lettura, che aiuta il lettore a guardare le cose da un punto di vista diverso dal proprio e a soffermarsi un attimo su comportamenti e azioni che spesso diamo per scontati.

La quarta di copertina:

Cece è una bambina come tutte le altre, ma un giorno una malattia le porta via l’udito. Così deve mettersi l’apparecchio acustico, che negli anni Settanta è una scatoletta ingombrante e molto vistosa, con un nome che sembra quello di un superpotere: Orecchio Fonico. Cece ha paura di sembrare brutta, che i suoi compagni di scuola la prenderanno in giro e nessuno vorrà diventare suo amico. Ma a poco a poco si rende conto che l’Orecchio Fonico può rivelarsi un alleato molto potente, che le fa sentire cose che nessun suo compagno percepisce. È così che Cece si trasforma in SuperSorda, pronta a vendicare i deboli e a risolvere i problemi di tutti…

Il blog di Cece Bell: https://cecebell.wordpress.com/

Il blog del mio collega: https://vitadasordo.com/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in fumetti, impressioni di lettura e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...