Rick Riordan: Il marchio di Atena. Eroi dell’Olimpo

Il marchio di Atena è il terzo romanzo della pentalogia Eroi dell’Olimpo. Visto che questa pentalogia si colloca dopo la pentalogia Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo e prima di Le sfide di Apollo – serie di cui a breve Rick Riordan pubblicherà il secondo romanzo, perciò ancora non sappiamo di quanti volumi sarà composta – posso dire di essere a metà della serie? Per la verità Percy e Annabeth incontrano Carter e Sadie Kane, i protagonisti della trilogia The Kane Chronicles, che non ho ancora letto, nell’antologia di racconti Le storie segrete, che invece ho letto, quindi forse non sono proprio a metà.

È importante sapere quante e quali saghe ha scritto Riordan? Per certi versi sì.

Fantastico - copDEFLa pentalogia Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo mi è piaciuta, ne ho parlato anche nel mio saggio contenuto nell’antologia Il Fantastico nella Letteratura per ragazzi. A proposito, lunedì 6 marzo presso il Laboratorio Formentini per l’Editoria Pia Ferrara, Paolo Gulisano, Marina Lenti, Chiara Segré e io presenteremo il libro, come ho segnalato nella pagina Appuntamenti e interviste.

La prima pentalogia mi è piaciuta. Questa si colloca dopo la conclusione di quella ma è necessariamente qualcosa di diverso. Il vecchio problema è stato risolto, ora ce n’è uno nuovo, con il possibile, disastroso, risveglio di Gea. Lo schema base, con la possibile liberazione di Crono, è lo stesso, qui cambiano un po’ le modalità di svolgimento della storia con l’introduzione del Campo Giove e il perenne rischio di un conflitto fra il Campo Giove e il Campo Mezzosangue. Interessante l’idea dei due campi rivali, tenuti separati dagli dei, ma la cosa è sfuggita di mano a Riordan.

Nella prima pentalogia Percy Jackson era il protagonista assoluto, con Annabeth e Grover a fargli da spalle. Qui i protagonisti sono ben sette semidei, ciascuno dotato di un suo punto di vista, e temo che Riordan non riesca a gestirli. Non aiuta il fatto che sto leggendo i libri a distanza di tempo l’uno dall’altro, e quindi mi confondo su qualche dettaglio, ma a volte fatico a vedere un’individualità nei personaggi. Certi dialoghi mi sembrano forzati, certe tensioni fra i personaggi inutili. A turno si fanno avanti, svolgono il loro compitino e poi tornano nelle retrovie. I problemi mi appaiono forzati, le risoluzioni pure, e non basta qualche momento di divertimento per risollevare un libro che è una sequenza di episodi isolati volti a farci capire quanto siano in gamba e creativi tutti quanti. Anche la logica di certe situazioni è carente: che senso ha aggiornarsi sulle rispettive difficoltà superate restando fermi a chiacchierare in un posto che potrebbe crollare da un momento all’altro? Non sarebbe stato meglio allontanarsi alla svelta e poi dirsi a vicenda quanto sono stati bravi? Ma se i personaggi avessero fatto la cosa più sensata la trama non avrebbe potuto prendere la svolta che ha preso, e quindi Riordan opta per una fesseria in modo da piazzare tutti dove e come vuole lui. Bah!

Leggerò anche i seguiti? Suppongo di sì, ho già comprato Il marchio di Ade e Il sangue dell’Olimpo, quindi suppongo che prima o poi li prenderò in mano, anche se al momento non ho fretta. Ho già comprato pure i tre romanzi delle Kane Chronicles, e sono curiosa di conoscere meglio la mitologia egizia, e Percy Jackson racconta gli eroi greci, e ricordo che Percy Jackson racconta gli dei greci è in assoluto il libro di mitologia greca che mi è piaciuto di più. E poi c’è la serie di Magnus Chase, che invece non ho ancora comprato, ma visto quanto amo la mitologia norrena dubito di potermela far scappare. Spero solo che i prossimi libri di Riordan mi piacciano più di questo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in impressioni di lettura e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...