Novità di settembre 2016 – terza parte

 

Luigi Ballerini, Imperfetti, Il Castoro, 15,50 €

La quarta di copertina:

Anno Settantadue dalla Fondazione del Sistema. L’ingegneria genetica divide la società in due rigide classi: i Perfetti, programmati per l’eccellenza, e gli imperfetti, nati da donna e destinati ai lavori più umili. E il momento che tutti attendono: sta per cominciare il GST, il grande talent show che decreterà il migliore tra i Perfetti di tutto il Sistema. Tre ragazzi sono fra i concorrenti selezionati: Eira P, bella e spavalda, è abituata a essere la prima in tutto; Maat P, ironico e diffidente, deve dimostrarsi all’altezza delle ambizioni del padre; Adon P, calmo e determinato, non può accettare niente di meno della vittoria. Il successo è un destino scritto nei loro geni. Eppure, ciascuno di loro nasconde un segreto inconfessabile. Insieme scopriranno qual è il vero prezzo della perfezione e quanto costa il richiamo della libertà. Età di lettura: da 11 anni.

 

 

C.J. Daugherty e Carina Rozenfeld, The Secret Fire, Leone, 13,90 €

La quarta di copertina:

Sacha Winters vive a Parigi e non può morire – almeno fino al suo diciottesimo compleanno. Una maledizione infatti prevede che tutti i primogeniti maschi della sua famiglia muoiano al compimento della maggiore età. Fino ad allora, qualsiasi ferita il ragazzo subisca, il suo corpo si rigenera nel giro di pochi secondi. Dopo averlo scoperto Sacha ha cominciato a trascurare la scuola e a vivere di espedienti, cercando di utilizzare la sua capacità per mettere da parte più soldi possibile per la madre e la sorella minore. Taylor Montclair è invece una brillante studentessa inglese che sta facendo tutto il possibile per essere ammessa a Oxford, e che soffre sempre più spesso di fortissime e inspiegabili emicranie. Conosciutisi tramite Internet, Sacha e Taylor provano un’istintiva simpatia l’uno per l’altra, ma terrificanti creature sono già sulle loro tracce, per assicurarsi che i due ragazzi non si incontrino mai e che la maledizione si avveri… per l’ultima volta. The Secret Fire è il primo dei due libri che compongono Le cronache degli Alchimisti; il secondo uscirà in Italia nella primavera 2017. A un anno dalla pubblicazione nel Regno Unito, la saga è già un successo anche in Francia, Stati Uniti, Spagna, Germania, Canada, Brasile, Polonia, Portogallo, Turchia e Thailandia.

 

 

Meade J. Falkner, Lo stradivari perduto, Neri Pozza, 14,50 €

La quarta di copertina:

Nel 1842, come ogni giovane di belle speranze proveniente da Eton, John Maltravers frequenta l’Università di Oxford, iscritto a uno dei più antichi college inglesi, il Magdalen Hall. Nelle ore libere dagli studi coltiva la sua grande passione: la musica. Valente violinista, si esercita spesso nel suo appartamento, accompagnato al pianoforte da William Gaskell, studente al New College ed eccellente pianista. In una notte insolitamente calda, quando Gaskell ha appena lasciato il Magdalen Hall, sfogliando gli spartiti lasciati sul tavolo dall’amico, John è attratto da una copia manoscritta di alcune suite, redatta a Napoli nel 1744. Seguendo uno di quei misteriosi impulsi che sfuggono al controllo della ragione, posa lo spartito sul leggio, toglie il violino dalla custodia e comincia a suonare l’Areopagita, l’unica suite del libro che ha il pregio di un titolo. Alle battute iniziali di un’aria piena di brio, sente dietro di sé un cigolio proveniente da una vecchia poltrona di vimini. Un po’ divertito, un po’ seccato, senza volgere lo sguardo, conclude l’aria, chiude lo spartito e va a dormire. Qualche tempo dopo, alle prime luci dell’alba di una notte insonne – sotto l’effetto esaltante dell’incontro serale con la bella Constance Temple – dopo aver suonato con incomparabile slancio l’inizio della suite, attaccando di nuovo quell’aria, John riavverte quel rumore sinistro, seguito stavolta da una sensazione inconsueta e sconvolgente…

 

 

Fabio Geda e Marco Magnone, La battaglia di Gropius. Berlin. Vol. 3, Mondadori, 15,00 €

La quarta di copertina:

È il dicembre del 1978 quando l’inverno cala su Berlino: il manto candido della neve diventa ghiaccio sopra i relitti di scuole e case, parchi e cortili, al di qua e al di là del Muro. Da tre anni un virus incurabile ha sterminato la popolazione adulta della città, costringendo i ragazzi e i bambini sopravvissuti a crescere all’improvviso, in attesa che, alla fine dell’adolescenza, il virus porti via anche loro. Divisi in gruppi per organizzarsi e farsi forza, tra i ragazzi si scatena una guerra spietata. Il gruppo di Tegel mette a ferro e fuoco la città sotto la guida della feroce Wolfrun che, fiera come un’amazzone, combatte in groppa a un maestoso destriero. Dalle alte torri di Gropius, Jakob e Christa la vedono arrivare insieme ai suoi. Per portare battaglia. Niente e nessuno sembra in grado di fermarla, eppure qualcuno serba ancora nel cuore una fiammella di umanità… C’era una ragazza a cavallo, in mezzo alla tormenta. Le vedette non avevano mai visto Wolfrun, ne avevano solo sentito parlare. Attorno c’era la sua gente, le lingue di fuoco delle torce che il vento cercava di strappare di mano, i turbini di neve.

 

 

Roberto Genovesi, La legione maledetta. Il generale dei dannati, Newton Compton, 9,90 €

La quarta di copertina:

Il tribuno Marco Cornelio Rubro è l’ufficiale che nessun legionario vorrebbe avere come comandante. Figlio di un facoltoso senatore romano, avviato alla carriera militare attraverso le scorciatoie della corruzione, è un soldato inetto e arrogante. Nella sua prima missione di comando è stato capace di regalare al nemico un’intera coorte. Per riabilitarlo, gli viene affidato l’incarico di guidare una spedizione fino alle Porte di Ferro, in Dacia: è lì che una città di confine, un importante snodo commerciale, da tempo non dà più segni di vita. Le tasse non arrivano, i frumentari inviati per indagare non fanno rientro, i governanti della città non rispondono alle missive dell’Impero. Ma nessun soldato si offre volontario, nessuno vuole seguire “il generale della malasorte”. Marco Rubro sarà perciò costretto a scegliere i suoi uomini tra la feccia dell’impero. E proprio quella feccia avrà il compito di salvare Roma da una minaccia inimmaginabile…

 

 

Joanne Harris, Il canto del ribelle, Garzanti, 10,90 €

Edizione economica. La quarta di copertina:

Per Loki, il dio delle fiamme, intelligente, affascinante, ingannatore, spiritoso, l’accoglienza ad Asgard non è delle migliori. Nella città dorata che s’innalza nel cielo in fondo al Ponte dell’Arcobaleno, dove vivono le donne e gli uomini che si sono proclamati dèi, tutti diffidano di lui, che ha nelle vene il sangue dei demoni. Malgrado la protezione di Odino, Loki ad Asgard continua a non essere amato: quello è il regno della perfezione, dell’ordine, della legge imposta. Entrare definitivamente nella schiera delle divinità più importanti, per lui, è impossibile: non solo gli viene impedito, è la sua stessa natura ribelle a impedirglielo. Ma arriva il momento della sua riscossa. Il mondo delle divinità è agli sgoccioli, una profezia ne ha proclamato la fine imminente. E Loki potrà mettere le sue capacità al servizio di Asgard e dei suoi abitanti. È lui che si adopera, con la sua astuzia, per trarre in salvo Thor e compagni. Ma gli dèi sono capricciosi, volubili e di certo non più leali di Loki. Adesso è giunta per lui l’ora di decidere da che parte stare, chi difendere e contro chi muovere battaglia. E di scoprire se i suoi poteri e la sua astuzia possono davvero salvarlo dalla fine che minaccia i Mondi e le creature, umane e divine, che li abitano.
Joanne Harris ci porta nelle atmosfere piene di fascino della mitologia nordica: le divinità buone e cattive, i popoli in lotta tra loro, le forze oscure, le città fantastiche e le battaglie sanguinose. Protagonista assoluto è Loki, il dio temuto ed esiliato da tutti che cerca il suo riscatto: è lui a raccontarci la sua versione dei fatti, secondo una prospettiva diversa da quella che abbiamo conosciuto sin qui. Preparatevi a scoprire Odino, Thor e le altre divinità norrene come non li avete mai conosciuti.

La mia recensione: http://www.fantasymagazine.it/25221/il-canto-del-ribelle

 

 

John McNally, Operazione città proibita. Infinity Drake, Piemme, 16,00 €

La quarta di copertina:

Finn (abbreviazione di Infinity), dodici anni, è appassionato di videogiochi, adora la scienza e i passatempi più pericolosi, come un ragazzo qualsiasi. Ma a differenza di un ragazzo qualsiasi, Finn è alto soltanto 9,8 millimetri. Nonostante tutti i suoi sforzi, infatti, suo zio, lo scienziato Al Allenby non è riuscito a invertire il processo e riportare alle dimensioni normali lui e i tre soldati scelti, miniaturizzati durante una pericolosissima operazione top secret.
Nel frattempo però il malvagio Kaparis, diventato il ricercato numero uno al mondo, ha miniaturizzato un nano-robot autoreplicante: un virus hardware che gli darà il totale controllo delle tecnologie e comunicazioni globali.
Finn e la sua squadra sono gli unici che possono fermarlo…

 

 

Andrea Morstabilini, Il demone meridiano, Il Saggiatore, 19,00 €

La quarta di copertina:

Un demone si aggira da sempre per i regni incantati e deserti della letteratura. La sterminata legione dei personaggi più memorabili è inquietata, manipolata, combattuta da un fumo demonico: i fantasmi di Dante, di Shakespeare, di Hugo ne subiscono l’influsso, si piegano alla sua forza distorsiva, tentano esorcismi, soccombono. Il demone è la letteratura stessa. Ed è questo demone, la letteratura stessa, che affronta Andrea Morstabilini nel suo romanzo d’esordio. E una assai strana storia, di terrore e stupefazione, che si snoda nella vertigine di una lingua nutritasi delle più alte e perturbanti letterature, riedificate attraverso colpi di scena e visioni medianiche. La vicenda consiste nella scomparsa misteriosa delle mummie conservate sotto teca nel museo dedicato a Paolo Gorini, celebre scienziato ottocentesco operante in Lodi, che approntò una collezione anatomica di corpi sottoposti a processo conservativo, secondo segrete formule alchemiche. Da questa sparizione si scatena un vortice di accadimenti, una detection soprannaturale, le evocazioni spiritiche allestite con grimori da parte di due adolescenti, un viaggio al di là dell’aldilà, un sinodo di cadaveri che accusa l’imbalsamatore, un anziano sulfureo che introduce a uno stupefacente cimitero in vetro.

 

 

Lauren Owen, The Quick. Misteri, vampiri e sale da tè, Fazi, 17,50 €

La quarta di copertina:

Inghilterra, fine Ottocento. James e Charlotte sono due fratelli orfani che vivono in una dimora signorile sperduta nella campagna inglese. Una volta cresciuti le loro strade si dividono: James, timido aspirante scrittore, terminati gli studi a Oxford divide l’appartamento in affitto a Londra con un affascinante giovane aristocratico. Grazie alle conoscenze del ragazzo, viene introdotto nei salotti dell’alta società e trova l’amore dove non se lo sarebbe mai aspettato. Poi, improvvisamente, scompare senza lasciare traccia. Preoccupata e determinata a trovarlo, la sorella Charlotte parte per Londra e s’immerge nelle tetre atmosfere della città industriale, dove scopre l’esistenza di un mondo segreto, popolato da personaggi incredibili e loschi che vivono ai margini della città. Un mondo in cui i confini della realtà hanno assunto forme tutte nuove. Per lei si apriranno le imponenti porte di una delle istituzioni più autorevoli e impenetrabili del paese: l’AEgolius club, luogo di ritrovo degli uomini più ambiziosi e pericolosi d’Inghilterra, cupo circolo d’élite che cela mille segreti, uno più terrificante dell’altro.

 

 

Quino, Tutto Mafalda, Magazzini Salani, 36,00 €

Nuova edizione. La quarta di copertina:

Oltre le generazioni, i confini, le ideologie: nessuno è come lei. Bambina terribile, tenera, impertinente, preoccupata delle sorti del mondo, incompresa dagli adulti, bandiera dell’intelligenza e della civiltà… ma soprattutto irresistibile e molto amata dai lettori di tutte le età in vari Paesi del mondo. Una nuova edizione aggiornata, con testimonianze e contenuti esclusivi, oltre alla collezione completa delle strisce.

 

 

Brandon Sanderson, Calamity, Fanucci, 16,00 €

La quarta di copertina:

Tutto ebbe inizio quando Calamity, l’ardente stella rossa, illuminò il cielo, dando inizio all’era dominata dagli Epici. Il destino di David Charleston è stato legato alla loro malvagità fin da quella storica notte. Steelheart ha ucciso suo padre, Firefight ha segnato per sempre la sua vita. Ora non restano che i nemici che abitano Ildithia, la città di sale, il luogo in cui risiedono tutte le risposte e dove avrà inizio la battaglia finale contro gli oppressori. Perché David e i suoi Eliminatori sono sempre più vicini a carpire il segreto che gli Epici si ostinano a celare, così come i loro punti deboli. Una battaglia impari, in cui ogni cosa è messa a repentaglio. Ma quando tutto sembra ormai perduto, uno spiraglio di salvezza illumina il destino degli Eliminatori. La fine non è ancora giunta, e David è abbastanza coraggioso e folle da affrontare faccia a faccia il più potente degli Epici e ristabilire per sempre il giusto corso degli eventi. O perire.

 

 

Gheri Scarpellini, Il bambino segreto, Leone editore, 9,90 €

La quarta di copertina:

Igor vive nel Giardino, un mondo incantato protetto da amabili creature in cui tutti comunicano telepaticamente, mentre lui è l’unico a possedere la Voce. Un giorno, incapace di trattenere la propria curiosità, decide di esplorare i confini del Giardino. Dopo un lungo cammino si trova davanti a un Muro altissimo e, quasi per gioco, decide di usare la Voce per lanciare un richiamo. Con sua enorme sorpresa, in risposta alla chiamata giunge nel Giardino Stefano, un ragazzo proveniente dalla Terra. Con l’aiuto di Anselmo, vecchio traghettatore capace di spostarsi tra i due mondi a piacimento, i ragazzi dovranno vedersela con gli occulti poteri di perfide creature penetrate nel Giardino per seminare morte e distruzione.

Questa voce è stata pubblicata in freschi di stampa. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Novità di settembre 2016 – terza parte

  1. Simone Fileni ha detto:

    Preso Calamity e ho già finito di leggerlo; mi è piaciuto anche se a volte faccio fatica a ricordarmi tutti gli Epici e i loro poteri. Peccato che ho dovuto ordinarlo perché sennò nelle poche librerie vicino casa mia neanche lo avrebbero portato per mancanza di spazio a causa dei millemila volumi di Shadowhunters, Maze Runner e Il Trono di Spade, che prendono metà reparto (mi riferisco all’eccessivo numero di copie di ciascun volume che mettono negli scaffali, non alle opere in sé, al di là che vendono sicuramente di più), invece di mettere quelle in eccedenza in magazzino.

    • Conosco molto bene il problema degli spazi, nella mia libreria ho 8 scaffali per il fantasy e 2 sono occupati dal solo Martin. Shadowhunters è in un’altra zona, sono riuscita a far accettare la necessità di uno spazio separato per le opere fantastiche per adolescenti, e Maze Runner ancora in un altro settore, in fantascienza. Io però lavoro in una libreria grande, e anche se ho problemi di spazio – a volte lottiamo per ricavare anche solo un millimetro sugli scaffali – ne ho comunque meno rispetto a una libreria piccola.
      Perché c’è così tanto spazio dedicato a Martin? Perché piace a me? No, altrimenti anche Jordan avrebbe tanto spazio, invece ha mezzo scaffale, con tutti i titoli tenuti in una sola copia. Delle Cronache del ghiaccio e del fuoco ho almeno cinque copie a volume, per ciascuna delle edizioni in commercio. Perché questa differenza? Perché Martin vende più di tutto il resto del reparto messo assieme – no, non sto scherzando o esagerando – e nel mio lavoro devo pensare a far funzionare il negozio, quindi a tenere ciò che vende, indipendentemente dai miei gusti e dalle mie opinioni. Posso consigliare quel che voglio io, posso dare un po’ di risalto in più o in meno a un determinato autore, ma sempre ricordandomi di cosa vende.
      Se io metto di costa un bestseller, e lo rendo meno visibile, le sue vendite calano, perciò mi conviene tenerlo di faccia, con la copertina ben visibile, se ho spazio. Se io metto di faccia il signor nessuno, magari venderà un paio di copie in più, ma comunque venderà poco. Per vendere più copie e incassare più soldi mi conviene tenere di faccia il bestseller piuttosto che il signor nessuno, e in qualche caso, se non ho spazio, preferisco non tenere proprio il signor nessuno perché tanto le mancate vendite del suo libro saranno inferiori alle vendite più alte dell’autore da bestseller.
      Magazzino? Non tutte le librerie lo hanno, e da noi la direttiva è sempre stata di mandare meno libri possibile in magazzino, perciò è abbastanza raro che io abbia dei fantasy in magazzino. Un po’ di thriller sì, ma perché le quantità di arrivo sono molto più alte, narrativa fantastica no. In un modo o nell’altro riesco sempre a esporre tutto, anche se per esporre tutto devo mettere qualcosa in più di costa.
      Sanderson… se vediamo che scala le classifiche del New York Times ci viene da pensare che è un autore importante, ma lo è negli Stati Uniti, non in Italia. Da me Sanderson vende una manciata di copie, e questo anche se lo espongo regolarmente in modo ben visibile e lo consiglio. Il Ritmatista ha venduto più o meno quanto L’arguzia e la saggezza di Tyrion Lannister, anche se quest’ultimo è un libretto che non serve a nulla. La tua libreria non ha un libro che ti interessa? Chiedigli di procurartelo. Lo so che è una scocciatura dover andare a ordinare il libro e poi tornare a prenderlo, ma nessuno riesce a tenere tutti i libri che vengono pubblicati perché i problemi di spazio sono molto concreti e alle volte ci si trova a dover fare delle scelte, anche se non si vorrebbe. Magari se tu fai sapere alla tua libreria che intendi comprare tutti i romanzi di Sanderson che saranno pubblicati in futuro loro inizieranno a portarlo senza una prenotazione, se sappiamo di avere un certo tipo di clientela cerchiamo di accontentarla perché è nel nostro interesse che i clienti tornino.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...