Santi Balmes: Ucciderò i mostri per te

Che cosa succederebbe se esistesse un mondo di mostri che è il rovescio del nostro? E se questi mostri si mettessero a saltare tutti insieme? Le risposte sono dentro questo libro. Vieni?

Il libro che risponde a queste domande è un cartonato per bambini scritto da Santi Balmes e intitolato Ucciderò i mostri per te.

Di libri che parlano di paura del buio ne esistono tanti, nel corso degli anni io ho comprato alle mie bimbe Ballando con il buio di Ella Burfoot, in cui una bimba prende per mano la personificazione di Buio e smonta la paura ballando felice con questa creatura nera che spesso si muove su sfondo nero, Mi sembra di vedere un dinosauro! di Emma Dodd, in cui tre bambini campeggiano nel giardino di casa e vanno a caccia di dinosauri, solo per scoprire che gli unici dinosauri presenti nascono dalla loro immaginazione (comprato dopo che Alessia aveva avuto un incubo in cui c’erano i dinosauri), e Se arriva un drago…, con testo di Gabriele Clima e illustrazioni di Antogionata Ferrari. Quest’ultimo libro è scritto in versi, con creature di vario genere che compaiono per spaventare un bambino e il bambino stesso che la butta sul ridere e tirando una linguetta trasforma la creatura spaventosa in qualcosa di divertente.

Ora Alessia e Ilaria sono grandi per questi libri, gli incubi notturni non ci sono più (spero!), perciò non comprerò Ucciderò i mostri per te!, ma il libro è davvero carino. La protagonista, Martina, ha paura dei mostri che stanno a testa in giù sotto il suo letto, e visto che il mondo dei mostri è ribaltato va ribaltato pure il libro. Per capire cosa intendo potete dare uno sguardo alle prime pagine del libro: http://www.rizzolilibri.it/wp-content/uploads/2016/03/3534461-9788845281426_abstract.pdf.

Se tutto il mondo dei mostri è ribaltato, sottosopra, lo è anche il nome della piccola mostra che ha paura della bambina che sta nascosta a testa in giù sotto il suo letto: Anitram. Non avevo mai fatto caso al fatto che il mio nome scritto al contrario diventa Anitram. Quello che conta è che, fra un ribaltamento e l’altro, le due piccole smetteranno di avere paura. L’unico dubbio, visto che nessun mostro viene ucciso, è perché il libro s’intitoli così. A sparire (non morire, e soprattutto non a essere uccisa) è soltanto la paura.

Questa voce è stata pubblicata in anteprima, libri per bambini e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...