Novità di maggio 2016 – terza parte

 

Ray Bradbury, Fahrenheit 451, Mondadori, 12,00 €

Nuova edizione economica. La quarta di copertina:

In un’allucinante società del futuro si cercano, per bruciarli, gli ultimi libri scampati a una distruzione sistematica e conservati illegalmente. Il romanzo più riuscito del celeberrimo scrittore americano di fantascienza. Introduzione di Neil Gaiman.

Un estratto: http://leggere.librimondadori.it/ray-bradbury-fahrenheit-451/

 

 

Luigi Capuana, Francesco Ernesto Morando, Emilio Salgari, Vampiri, Cento autori edizioni, 6,00 €

La quarta di copertina:

Tre storie di Vampiri di tre grandi scrittori della letteratura italiana. In Un Vampiro di Luigi Capuana un uomo chiede aiuto a uno scienziato perché liberi la sua casa da una strana presenza.
Vampiro Innocente di Francesco Ernesto Morando ha per protagonista un giovane medico che s’imbatte in un caso di vampirismo.
Il Vampiro della Foresta di Emilio Salgari è il racconto di due fratelli che, nei pressi di una miniera d’oro in Uruguay, sono aggrediti da uno stregone e da un grosso pipistrello.

 

 

Kiera Cass, The Crown, Sperling & Kupfer, 17,90 €

La quarta di copertina:

Nel regno di Illéa è iniziata una nuova era. E una nuova competizione. A vent’anni di distanza dall’inizio dell’amore tra America Singer e il principe Maxon, infatti, è la loro primogenita, Eadlyn, a doversi confrontare con i trentacinque pretendenti arrivati a Palazzo per conquistarla.
Ora, anche per lei, è arrivato il momento di una scelta. La più difficile e la più importante. E non ci potrebbe essere periodo peggiore per farla. Perché a Palazzo tutti sono sconvolti per i recenti eventi che hanno interessato la famiglia reale, e regna un inquietante silenzio. Eadlyn però sa di non poter rallentare: per il suo bene e quello della sua famiglia, deve portare a termine la Selezione. Adesso. Nonostante tutto. Anche se ai suoi occhi non ha alcun senso. La sua unica e ultima speranza è che, alla fine, in qualche inspiegabile modo, dovere e amore vengano a coincidere. Il tempo stringe, ma il cuore ha sempre un modo tutto suo di sorprenderci…
Si conclude così, con THE CROWN, quinto, romantico e attesissimo capitolo, la serie The Selection: un successo internazionale da oltre cinque milioni e mezzo di copie vendute nel mondo, tradotto in 37 lingue, bestseller n.1 del New York Times e in vetta alle classifiche in 10 Paesi, tra cui Francia, Germania e Brasile.
Ma non è un addio, è solo un arrivederci: il prossimo appuntamento con The Selection è infatti al cinema, con l’annunciato film targato Warner Bros.

 

 

Simon Garfield, Sulle mappe. Il mondo come lo disegniamo, Ponte alle Grazie, 20,00 €

La quarta di copertina:

Le mappe, è indiscutibile, non sono solo indispensabili ma hanno gran fascino. Ci permettono di orientarci, e questo non è poco, ma ci restituiscono anche una visione del mondo, la visione di chi le ha ideate. Infatti non sono il mondo , bensì una sua rappresentazione, quindi possono solo descrivere, in modo semplificato, lo spazio. Per capire fino in fondo la loro utilità, bisogna fare lo sforzo di immaginarsi cosa doveva essere viaggiare a progettare un viaggio quando non esistevano: dell’estensione del mondo e della sua forma non vi era alcuna idea, ogni passo era fatto verso l’ignoto. E i luoghi raggiunti non avevano un nome. Questo libro, corredato di un ricco apparato iconografico, ricostruisce la storia delle mappe: quando sono nate e perché, come si sono evolute, come sono state disegnate. Dai Greci fino a Google Maps passando per il navigatore satellitare, un libro pieno di storie che vi lasceranno incantati: esploratori, disegnatori, viaggiatori, cartografi, monaci, mercanti, inventori e filosofi che hanno creato una rappresentazione del mondo perché noi potessimo amarlo e conoscerlo, per poi desiderare di percorrerlo. O anche solo immaginarlo dalla poltrona del nostro salotto. Prefazione di Dava Sobel.

 

 

Ryan Graudin, Wolf. La ragazza che sfidò il destino, De Agostini, 14,90 €

La quarta di copertina:

È il 1956 e l’alleanza tra le armate naziste del Terzo Reich e l’impero giapponese governa gran parte del mondo. Ogni anno, per celebrare la Grande Vittoria, le forze al potere organizzano il Tour dell’Asse, una spericolata e avvincente corsa motociclistica che attraversa i continenti collegando le due capitali, Germania e Tokyo. Il premio in palio? Un incontro con il supersorvegliato Führer, al Ballo del Vincitore. Yael, una ragazza sopravvissuta al campo di concentramento, ha visto troppa sofferenza per rimanere ancora ferma a guardare, e i cinque lupi tatuati sulla sua pelle le ricordano ogni giorno le persone che ha amato e che le sono state strappate via. Ora la Resistenza le ha dato un’occasione unica: vincere la gara, avvicinare Hitler … e ucciderlo davanti a milioni di spettatori. Una missione apparentemente impossibile che solo Yael può portare a termine. Perché, grazie ai crudeli esperimenti a cui è stata sottoposta, è in grado di assumere le sembianze di chiunque voglia. Anche quelle di Adele Wolfe, la Vincitrice dell’anno precedente. Le cose però si complicano quando alla gara si uniscono Felix, il sospettoso gemello di Adele, e Luka, un avversario dal fascino irresistibile…

 

 

Erika Johansen, The Invasion of the Tearling, Multiplayer.it, 19,00 €

La quarta di copertina:

Kelsea Glynn è una regina giusta, che si è battuta con coraggio e ha dichiarato concluso l’obbligo del Tearling di pagare ogni mese con un tributo di schiavi la pace col vicino regno del Mortmesne. Così facendo ha sfidato la Regina Rossa, una donna spietata i cui poteri derivano da una magia oscura e terribile, che non ha tardato a inviare il proprio orrido esercito nelle terre di Kelsea col compito di seminare terrore. Niente sembra riuscire a fermare l’avanzata delle formidabili truppe nemiche. Kelsea, tuttavia, riesce a stabilire una connessione con un passato lontano, e sembra trovare una possibile quanto pericolosa alleata: una ragazza di nome Lily, che combatte per la sua stessa vita in un mondo in cui essere donna pare un crimine. I destini del Tearling e di Kelsea sembrano inscindibilmente legati a quello di Lily, però il tempo sta per scadere e la giovane regina potrebbe morire prima di scoprire il perché… In questo secondo capitolo della sua trilogia, Erika Johansen ci fa incontrare di nuovo i meravigliosi personaggi di “The Queen of the Tearling” – Kelsea, Mazza Chiodata, la Regina Rossa e Fetch – aggiungendo nuove e incredibili figure e consegnando ai lettori un sequel intriso di magia, amore e mistero, che pioveranno come una tempesta di spade sulla sua indimenticabile eroina. Riuscirà Kelsea Glynn a salvare il suo regno, prima che sia troppo tardi?

 

Guy Gavriel Kay, Children of Earth and Sky

La quarta di copertina:

From the small coastal town of Senjan, notorious for its pirates, a young woman sets out to find vengeance for her lost family. That same spring, from the wealthy city-state of Seressa, famous for its canals and lagoon, come two very different people: a young artist traveling to the dangerous east to paint the grand khalif at his request—and possibly to do more—and a fiercely intelligent, angry woman, posing as a doctor’s wife, but sent by Seressa as a spy.
The trading ship that carries them is commanded by the accomplished younger son of a merchant family, ambivalent about the life he’s been born to live. And farther east a boy trains to become a soldier in the elite infantry of the khalif—to win glory in the war everyone knows is coming.
As these lives entwine, their fates—and those of many others—will hang in the balance, when the khalif sends out his massive army to take the great fortress that is the gateway to the western world…

Un estratto: http://www.tor.com/2016/03/10/excerpts-children-of-earth-and-sky-guy-gavriel-kay/

 

 

David Levithan, Un altro giorno, Rizzoli, 16,00 €

La quarta di copertina:

Per Rhiannon ogni giorno è uguale agli altri. Accetta la vita come viene e si è rassegnata al temperamento lunatico e freddo di Justin, il suo ragazzo. Justin arriva perfino a dirle come deve comportarsi: non chiedere troppo, non farlo infuriare, non sperare mai. Ma una mattina tutto cambia. Sembra finalmente che lui la veda, che voglia stare davvero con lei: vanno al mare, loro due soli, e la giornata si rivela perfetta. Poi il loro rapporto torna quello di prima, e Rhiannon non può fare a meno di interrogarsi. Finché un estraneo le racconta che il Justin di quella giornata al mare, attento e premuroso… non era affatto Justin. In questo romanzo, che fa il paio con “Ogni giorno”, David Levithan racconta la storia vista da Rhiannon, che vuole capire cosa sia davvero l’amore e scopre quanto può cambiarci.

 

 

Mavis Miller, Lisbeth e il segreto della città d’oro, De Agostini, 14,90 €

La quarta di copertina:

Al di là di tutti i confini, al di là dei mari, dei fiumi e delle montagne, esiste una città magnifica. Le sue strade sono lastricate d’oro, i suoi palazzi sono splendenti e le sue torri si specchiano nelle acque cristalline del lago Smisurato. Non c’è al mondo luogo più felice della Città d’Oro, e non ci sono al mondo persone più felici dei suoi abitanti. Sì, perché i Lucenti sono dotati di straordinari poteri magici. All’età di tredici anni, vedono i capelli tingersi d’oro e i piedi staccarsi dal suolo in un volo gentile. Ed è per questo che tutti i ragazzini della Città d’Oro attendono con ansia il fatidico compleanno. Tutti, compresa Lisbeth. Lisbeth che ha dodici anni e mezzo e che sogna ogni giorno il momento in cui potrà frequentare il Collegio Lucente con l’amico di sempre, André. Qualcosa però va storto: la mattina del suo tredicesimo compleanno, Lisbeth si sveglia con i soliti capelli marroni e le solite caviglie rotonde che non si sollevano dal suolo nemmeno di un millimetro. Ma come è possibile? Forse lei non è Lucente come tutti gli abitanti della Città d’Oro? Per scoprirlo la ragazzina dovrà affrontare una lunga avventura, al di là di tutti i confini. Per conoscere il mondo e anche un po’ se stessa. Età di lettura: da 10 anni.

 

 

Tui T. Sutherland, La profezia dei cinque draghi. I regni del fuoco. Vol. 1, Piemme, 15,00 €

La quarta di copertina:

Le tribù dei draghi sono in guerra da generazioni per la successione al trono del Regno. Seguendo una misteriosa profezia, però, il gruppo di ribelli chiamato Artigli della pace è determinato a porre fine alla sanguinosa battaglia. Così cinque cuccioli di tribù diverse vengono rapiti ancora nelle loro uova, nascosti per anni in una caverna segreta e chiamati, contro la loro volontà, all’estremo sacrificio per riportare la pace. Ma quando un pericolo minaccia la più debole del gruppo, i cinque prescelti decidono di il loro destino…

Un estratto: http://www.fantasymagazine.it/25193/i-regni-del-fuoco-la-profezia-dei-cinque-draghi-guida-ai-draghi-del-regno-di-phyra

Un altro estratto: http://www.fantasymagazine.it/25176/i-regni-del-fuoco-la-profezia-dei-cinque-draghi

Questa voce è stata pubblicata in anteprima, freschi di stampa e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Novità di maggio 2016 – terza parte

  1. Gianluca ha detto:

    Sbaglio o ormai le uscite fantasy in Italia sono praticamente vicine allo zero assoluto? È soltanto una mia impressione? Non mi sembra che ci sia più interesse e così anche nel resto del mondo? O è soltanto una mia impressione?

    • No, non è solo una tua impressione. Le pubblicazioni di fantasy (non fantastico, urban fantasy o quant’altro) nell’ultimo periodo sono state davvero poche. Non so nel resto del mondo, in lingua inglese vedo che continuano a essere pubblicati numerosi libri appartenenti al genere, ma visto che non faccio un controllo regolare come in italiano non ho idea se siano di più o di meno rispetto al solito.
      In Italia abbiamo avuto la sparizione di Gargoyle (che pubblicava ottimo fantasy), il fallimento di Armenia (poi comprata da un nuovo gruppo editoriale, ma fino a questo momento abbiamo avuto diverse ristampe e nessuna novità), il fallimento di Asengard (anche lei comprata da un nuovo gruppo editoriale, ma a parte i libri legati a cinema e televisione non mi pare di vedere nulla), Nord sempre più orientata su thriller e narrativa rosa, Fanucci che mi pare abbia ridotto le pubblicazioni e comunque raramente va sul fantasy puro (mentre sono aumentati i thriller e le contaminazioni strane, cosa che io non amo), Mondadori non sta proponendo nulla di nuovo, Salani solo fantasy per lettori giovani, Delos Books è sparita dalle librerie (pubblica ancora in digitale, ma le cose più importanti sono di fantascienza, e sono quasi sempre testi molto brevi)… in un modo o nell’altro ci stanno piantando in asso tutti. Mi sa che mi dedicherò a molte riletture o a quei classici che ho ignorato un po’ troppo.

      • Carnivoro ha detto:

        La nuova Armenia lascia ben sperare, la ristampa dell’ottavo di Malazan è in parte una novità perché solo la prima metà era già stata pubblicata e con un edizione molto curata che non si era avuto in passato. Purtroppo puntano ancora sul mistico e sul genere figlio dei fiori😀 l’unica novità a breve sarà il proseguo di Malazan con il penultimo libro e Doctor Who, poi il vuoto. Ma a gargoyle cosa è successo??! Fanucci pubblica roba di sicura vendita, e il fatto che attualmente sia il maggior editore fantasy fa un po’ di tristezza. Non ci resta che imparare bene l’inglese😄

        • Armenia sta proseguendo la pubblicazione di una saga iniziata diversi anni fa. Sono contenta che lo stia facendo per tutti gli appassionati di quella storia, ma almeno al momento non ha provato a pubblicare nulla di nuovo. Non solo nessun autore ancora mai tradotto in Italia ma neppure nessun libro davvero nuovo nel senso di totalmente autonomo o primo volume di una serie mai arrivata in Italia, anche se scritta da un autore già noto. Per il momento Armenia non lascia ben sperare, di nuove proposte non ce ne sono.
          Di Gargoyle non so nulla. Non ho mai letto articoli o comunicati che parlavano di problemi dell’editore, di fallimento o cose del genere. Però se guardiamo i fatti è quasi un anno che Gargoyle non pubblica novità, e da altrettanto tempo non arrivano più rifornimenti dei titoli teoricamente presenti in catalogo. Se questo non è un editore che non esiste più ci manca davvero poco.

  2. francescoco ha detto:

    Altri picoli segnali che il settore è ancora vivo vengono dalla sperling e K, che ha cominciato a pubblicare la nuova trilogia della Hoob e dalla Newton e Compton ogni tanto pubblica qualcosa di nuovi autori (e tra l’altro prosegue i libri di Mark Lawrence).

    • Con Sperling & Kupfer è un po’ presto per dare un giudizio, aspettiamo per vedere cosa fanno. Al momento hanno pubblicato solo il primo volume di una nuova saga di Robin Hobb – che credo sia andato meno bene rispetto alle aspettative – ma in passato hanno pubblicato Eddings, Kay e diversi altri autori prima di abbandonare il fantasy.
      Newton Compton ha pubblicato Mark Lawrence, Brent Weeks, Luke Skull e Stella Gemmell, rispetto agli altri generi (thriller, rosa, ma anche urban fantasy) il fantasy occupa un settore piccolo ma in effetti qualcosa c’è.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...