Novità di febbraio 2016 – seconda parte

 

Anonymus, Il libro senza nome, Fanucci, 9,90 €

Edizione economica. La quarta di copertina:

Manca solo una settimana all’eclisse e ancora c’è chi ricorda la strage di Bourbon Kid, il leggendario assassino che cinque anni prima nello stesso periodo uccise più dì trecento persone. E c’è chi ha commissionato il furto di una pietra, l’Occhio di Luna, in grado di fermare il movimento della luna e rendere la piccola cittadina di Santa Mondega un luogo per sempre oscuro e pericoloso, degno di un’indagine approfondita del governo americano. Il detective Miles Jensen viene convocato in quell’anarchica cittadina per investigare su una serie di omicidi che ricordano le gesta di Bourbon Kid. Le uccisioni sono all’ordine del giorno fra quelle strade popolate di personaggi senza scrupoli, ma Jensen è stato chiamato in quanto capo della squadra Investigazioni sul Soprannaturale. I crimini sembrano ruotare tutti intorno a una misteriosa pietra blu – chiamata “Occhio di Luna”- e alle persone che tentano di impadronirsene, tra cui spiccano un serial killer alcolizzato, uno psicopatico che crede di essere Elvis e un paio di monaci, oltre alla donna a capo della malavita locale, appena uscita da un coma durato cinque anni, una zingara capace di predire il futuro e uno sventurato portiere d’albergo. Ognuno di questi personaggi è inoltre legato da un filo invisibile all’inesplicabile Libro senza nome, un antichissimo volume firmato da un anonimo, alla cui lettura nessuno sembra in grado di sopravvivere: tutti quelli che l’hanno letto, infatti, sono stati assassinati.

 

 

Jennifer L. Armentrout, Lieve come un respiro. Dark Elements. Vol. 3, HarperCollins Italia, 14,90 €

La quarta di copertina:

Ogni decisione porta con sé delle conseguenze, è un fatto. Ma le scelte che si trova ad affrontare la diciassettenne Layla sono più difficili del normale. Luce o tenebra? Il sexy e pericoloso Principe degli Inferi Roth, oppure Zayne, lo splendido Guardiano che lei non avrebbe mai sperato di poter avere? A quale parte del proprio cuore dare ascolto? Layla, poi, ha un altro problema: è stato liberato un Lilin, un demone tra i più terribili, che sta portando devastazione nella vita di tutti quelli che la circondano, compreso il suo migliore amico Sam. Per risparmiargli una fine di gran lunga peggiore della morte, lei deve scendere a patti col nemico, mentre tenta di salvare la città, e tutta la sua specie, dalla distruzione. Divisa tra due mondi e due amori, Layla non ha certezze, nemmeno quella di sopravvivere, soprattutto quando un antico accordo torna a incombere su tutti loro. Ma a volte, quando sembra che la verità non esista, è il momento di dare ascolto al proprio cuore, schierarsi e combattere fino all’ultimo respiro.

Un estratto: https://www.harlequinmondadori.it/hm/Libri/Young-adult/Lieve-come-un-respiro

 

 

Erin Bow, Il dominio dello scorpione, Mondadori Electa, 16,90 €

La quarta di copertina:

Dopo quattro secoli di apocalittici stravolgimenti climatici e catastrofiche guerre di sopravvivenza, il mondo è finalmente in pace: traguardo raggiunto nel dominio inflessibile di Talis, onnipotente, incombente, inquietante, super-Intelligenza Artificiale. Strumento del dominio i Precettori, collegi nei quali vengono ospitati i “prigionieri della pace”, i figli e le figlie primogeniti dei governanti delle nuove nazioni della Terra. Ostaggi non a caso perché, alla minaccia di un nuovo conflitto, saranno proprio loro i primi a pagarne il prezzo estremo. Garanzia di Talis e delle sue inflessibili “regole”. Greta Gustafsen Stuart, principessa ereditaria della Confederazione Pan-polare, è pronta a obbedire con coscienza e a morire con dignità. E questo che viene insegnato al Precettorio 4 da uno stuolo di sinistri docenti in bilico tra uomo e macchina, ed è questo che impongono le regole di Talis. Fino a quando l’arrivo di un nuovo ostaggio, il giovane, temerario, incontrollabile Elian Palnik, proveniente dall’alleanza del Cumberland, getta le radici di un vero e proprio sovvertimento di un dominio tanto efficiente quanto raggelante.

 

 

Philip K. Dick, Ubik, Fanucci, 16,00 €

Nuova edizione. La quarta di copertina:

Glen Runciter comunica con la moglie defunta per avere i suoi consigli dall’aldilà. Joe Chip scompare dal mondo del 1992 e si ritrova nell’America degli anni Trenta. Una trappola mortale ha annientato i migliori precognitivi del sistema solare. È in corso una lotta per scrutare il futuro, in un’impossibile dissoluzione del presente; mondi e tempi diversi fluiscono contemporaneamente, la vita si scambia con la morte. In Ubik Philip K. Dick affronta alcuni dei suoi temi più profondi: l’illusione che chiamiamo realtà, la mancanza di un tessuto connettivo e di un principio unificatore al di sotto dell’apparenza delle cose, il mistero di un Dio che tiene i dadi della vita e della morte. Scritto nel 1966 e pubblicato nel 1969, Ubik è una delle opere più sconcertanti e riuscite di Philip K. Dick. Per il suo dirompente surrealismo, per l’ironia e la passione con cui analizza la società umana, Ubik è un classico di quella letteratura che si spinge a esplorare i paradossi dell’esistenza con le armi della visione e della fantasia, di uno sguardo anarchico, insaziabile e curioso.

 

 

Eleonora Federici, Quando la fantascienza è donna. Dalle utopie femminili del XIX secolo all’età contemporanea, Carocci, 19,00 €

La quarta di copertina:

Il volume propone un percorso al femminile all’interno della letteratura utopica/fantascientifica in lingua inglese dalle origini a oggi. È un viaggio nel tempo e nello spazio attraverso le voci femminili che hanno arricchito questo genere letterario, ne hanno mostrato ulteriori possibilità e lo hanno trasformato. I romanzi di fantascienza delle donne rivelano infatti l’influenza delle teorie femministe che trovano spazio e voce a partire dal XIX secolo e offrono un punto di vista femminile su un genere ritenuto a lungo un “universo maschile”. Grazie alla fantascienza – che permette una sovversione del tempo, dello spazio e delle categorie culturali e sociali, attraverso le metafore del viaggio nel tempo e degli universi paralleli – le autrici propongono mondi in cui il contributo delle donne è fondamentale ed esprime valori di uguaglianza, ecologia e pacifismo. Queste scrittrici esplorano la sessualità superando le tradizionali categorie di genere culturalmente intese e inventano linguaggi per svelare il ruolo ideologico dei discorsi. La fantascienza si pone così come uno spazio per interrogarsi e per compiere un confronto critico con il reale, uno strumento per ridisegnare e ripensare l’identità femminile attraverso una diversa rappresentazione dell’alterità, della diversità e del corpo.

Indice

Introduzione. Perché una fantascienza al femminile?

  1. La capostipite: Mary Shelley

Mary Shelley e l’inizio della fantascienza delle donne/Una critica femminista della scienza/Una progenie femminista

  1. Le utopiste tra i due secoli

Perché le utopie?/L’utopico Ovest americano/Utopie e lotta per il suffragio/Le terre delle donne

  1. Le apocalittiche: scrivere tra gli anni Venti e gli anni Sessanta

Le donne degli early Pulps/Le distopie: una revisione politica del genere/Da aliene a cyborg/La space opera delle donne/Donne alla conquista dello spazio/Astronaute e astronavi
4. Dalle utopie femministe degli anni Settanta agli anni Ottanta

Una genealogia al femminile/Amazzoni e viaggiatrici/Pacifismo e non-violenza/Liminalità e linguaggio al femminile

  1. Tecnologia, cyborg e cyberfemminismo

Donne e tecnologia/Cyborg e femminismo/Cyborg: uomo, donna, neutro?/L’identità femminile nel cyberspazio/Il cyberpunk al femminile

  1. Dal passato al futuro

La revisione della Storia/La fantascienza delle donne può cambiare la Storia?/Conclusioni

Bibliografia

Letteratura primaria

Letteratura secondaria

 

 

Neil Gaiman, Cose fragili, Mondadori, 14,00 €

Edizione economica. La quarta di copertina:

Un circo misterioso terrorizza il pubblico con una performance straordinaria prima di svanire nella notte, portando con sé uno spettatore… Due anni dopo American Gods, Shadow va a visitare una vecchia villa scozzese e si trova intrappolato in un gioco pericoloso di mostri e omicidi… In un’Inghilterra vittoriana appena un po’ alterata, Sherlock Holmes si trova alle prese con il più inquietante delitto della corona mai registrato dalla storia… Due ragazzini si intrufolano in una festa e incontrano le ragazze dei loro sogni – e dei loro incubi… I membri di un esclusivo club epicureo si lamentano perché hanno ingerito qualsiasi cosa gli fosse possibile ingerire, tranne il leggendario, rarissimo ed eccezionalmente pericoloso uccello d’Egitto… Un incalzante succedersi di invenzioni – compresa un’avventura ambientata nel mondo di Matrix – affolla questa raccolta che contiene esattamente il tipo di storie che ci si aspetta da Neil Gaiman: brillanti, originali, fantasiose, capaci di fare un salto dall’horror al gotico, di mettere un piede tra i fantasmi e le paure dell’infanzia. Mescolando mitologia e filosofia antica con l’umorismo più pop, queste storie raccontano mondi dove niente è come sembra e c’è sempre il rischio di inciampare in qualche imprevisto, di imbattersi in una vecchia conoscenza, per poi ritrovarsi a casa, confortati dal riconoscere il più puro Gaiman in ogni pagina.

 

 

Robin Hobb, L’apprendista assassino. Trilogia dei Lungavista. Vol. 1, Fanucci, 9,90 €

Nuova edizione. La quarta di copertina:

Un’umanità di servi e signori abita un mondo pervaso da una magia sottile e inquietante, fra intrighi di corte e minacce di misteriosi pirati in grado di manipolare le loro vittime privandole di ogni forma di raziocinio e sentimento. Tra questi pericoli si aggira il giovane Fitz, un “bastardo” di stirpe reale, la cui sola consolazione è un magico e tenero legame con gli animali. Accolto a corte, Fitz dovrà apprendere l’uso delle armi e le regole dell’etichetta, ma il suo destino è legato all’abilità di uccidere nell’ombra… Diventare un assassino vuol dire intraprendere un mestiere crudele e solitario, e soprattutto scoprire i propri poteri, lascito del sangue dei Lungavista…

Sospeso nella magia del mito e del romanzo cavalleresco, L’apprendista assassino racconta un universo drammatico in cui la lotta fra il Bene e il Male non è mai una prevedibile guerra tra opposti inconciliabili, ma scontro umano tra fato e necessità, tra libero arbitrio e destino, con personaggi la cui esistenza è sempre, inevitabilmente, imprevedibile.

 

 

Sophie Jomain, Vertigine. Le stelle di Noss Head. Vol. 1, Fazi, 13,50 €

La quarta di copertina:

All’alba dei diciotto anni, Hannah è semplicemente furiosa all’idea di lasciare Parigi per trascorrere un’altra vacanza estiva a Wick, la piccola cittadina a nord della Scozia dove vive la nonna. Per una ragazza della sua età, abituata alla frenesia della metropoli, non esiste posto più noioso. A risollevarle il morale, per fortuna, ci sono le vecchie amicizie ma anche le nuove conoscenze, fra cui il misterioso Leith, dalla bellezza statuaria e dal fascino irresistibile. Non importa se su di lui circolano strane voci: l’attrazione è immediata, reciproca e incontenibile. Per Hannah sembra che stia iniziando la storia d’amore che tutte le ragazze sognano, ma ogni fiaba che si rispetti ha il suo lato oscuro, e quella della giovane si sta per trasformare in un incubo.

Fra antichi racconti e creature straordinarie, sullo sfondo del suggestivo paesaggio delle lande scozzesi e delle coste del Mare del Nord, Vertigine coinvolge il lettore in una storia avvincente che soffia sul fuoco del mito, facendo divampare le fiamme della leggenda e della passione. Una trama emozionante unita a una scrittura ipnotica che vibra della scoperta del primo amore sul filo incredibile della magia. Perché le fiabe a volte sono più reali di quanto pensiamo.

 

 

Alexander Key, Conan, il ragazzo del futuro, Kappalab, 15,00 €

Nuova edizione. La quarta di copertina:

Il più disastroso conflitto mondiale di ogni tempo causa maremoti e terremoti che innalzano le acque degli oceani fino a sommergere i continenti. Il giovane Conan è destinato a giocare un ruolo chiave per la nascita del nuovo mondo insieme alla dolce Lanna, sullo sfondo della sperduta isola di High Harbor e della cupa città di Industria.
Un romanzo per ragazzi, profondamente antimilitarista e dai risvolti ecologisti, che il regista premio Oscar HAYAO MIYAZAKI ha trasposto in una delle più celebri serie animate giapponesi.
Una storia culto per gli spettatori di molte generazioni scritta da Alexander Key, vincitore del Lewis Carroll Shelf Award.

La sigla del cartone animato:

E visto che su youtube c’è l’intero cartone animato, uno dei tre cartoni animati davvero importanti della mia infanzia (gli altri due sono Lady Oscar e Capitan Harlock), vi inserisco pure il link alla serie:

https://www.youtube.com/results?search_query=conan+ragazzo+del+futuro

 

 

Anne Rice, Il dono del lupo, Longanesi, 19,90 €

La quarta di copertina:

La villa è magnifica, a strapiombo sul Pacifico, circondata da sequoie secolari. Reuben, giovane giornalista incaricato di scrivere un articolo per la messa in vendita che ne decanti la meraviglia, ne è affascinato. Ma a colpirlo ancora di più è Marchent, la proprietaria, bella e misteriosa come la sua casa. Per lui è inevitabile subire il fascino di quella donna che lo guida tra le stanze splendidamente ammobiliate, raccontandogli del prozio scomparso nel nulla da vent’anni e solo ora dichiarato ufficialmente morto. La notte di passione tra i due sembra scritta nel destino, ma la brutale irruzione nella villa di due criminali pone fine al sogno prima ancora che inizi. Marchent soccombe sotto i colpi dei malviventi e Reuben sta per fare la stessa fine, quando viene salvato da qualcuno – qualcosa? – che uccide i suoi aguzzini e ferisce lui, lasciandolo agonizzante. Ricoverato in ospedale, si riprende in maniera sorprendente, in pochissimi giorni. Reuben sta bene, anzi benissimo, il suo corpo non è mai stato così forte, il suo udito così fine, il suo sguardo così acuto: un nuovo vigore sembra pervaderlo, una forza che si risveglia quando sente l’odore del male…
Perché in quella notte maledetta Reuben ha ricevuto il dono del lupo. Ora possiede una doppia natura umana e ferina, e ne è perfettamente consapevole. Una realtà che solleva inquietanti interrogativi… Chi lo ha trasformato così? Qual è la sua vera natura? E soprattutto, esistono altri come lui nel mondo?
Come per l’universo dei vampiri, Anne Rice rinnova la mitologia dell’uomo lupo con un romanzo intenso e di straordinaria contemporaneità, che ancora una volta ci pone di fronte al lato oscuro del nostro essere uomini.

 

 

Justin Richards, Doctor Who. Silhouette, Armenia, 12,50 €

La quarta di copertina:

Marlowe Hapworth viene trovato morto nel suo studio chiuso a chiave, ucciso da un assassino misterioso. E un caso per la grande investigatrice Madame Vastra. La vita di Rick Bellamy, un pugile che combatte a mani nude, viene risucchiata da un individuo vestito da becchino. Questo fa infuriare Strax il Sontaran. La Fiera delle Curiosità, una collezione di fenomeni da baraccone e artisti. E lì che Jenny Flint sta cercando le sue risposte. In che modo sono collegate tutte queste cose? E cosa hanno a che fare con il ricco industriale Orestes Milton? Quando anche il Dottore e Clara si uniranno alla caccia, si troveranno proiettati in un mondo in cui niente e nessuno è come sembra.

 

 

John Shirley, Halo. Broken Circle, Multiplayer.it, 16,00 €

La quarta di copertina:

Secoli prima che la guerra tra umani e Covenant infuriasse nella galassia, era esploso un conflitto molto simile tra i Profeti e gli Elite, due razze aliene che avevano cercato di impadronirsi dei sacri manufatti lasciati dai Precursori molti eoni prima. Benché alla fine si formò un’alleanza chiamata Covenant, nelle due fazioni non tutti avevano accettato di buon occhio quell’accordo. Dal gruppo di Elite deciso a ribellarsi contro il Covenant all’epoca della sua fondazione, passando per un coraggioso Profeta invischiato nelle macchinazioni dei nuovi capi, e le radici del tradimento che, anni dopo, avrebbero distrutto il Covenant, questo romanzo racconta la storia mai narrata di imprevedibili eroi che emersero in un mondo fatto di inganni scioccanti e incredibili meraviglie.

Una guida alla saga di Halo: http://edizioni.multiplayer.it/news/anteprima-halo-broken-circle

Un estratto: http://edizioni.multiplayer.it/wp-content/uploads/2016/02/Halo-BrokenCircle_anteprima.pdf

 

 

Spampino, Questa è una storia di fantasmi, Nicola Pesce Editore, 9,90 €

La quarta di copertina:

Lui si chiama Mariano, ma non ha importanza…
Comincia così la storia contenuta in questo libro. Mariano è una personacina perbene, piena di piccoli tic e piccole paure.
Questa è una storia di fantasmi anche se all’inizio Mariano non trova mai un vero fantasma, pur avendo sempre paura.
Finché un giorno, come nel Canto di Natale di Dickens, gli faranno visita tre fantasmi molto alla mano.

Gli faranno vedere come lui, Mariano, non ha mai avuto il coraggio di parlare alla ragazza che segretamente ama.
Cercheranno di fare di tutto per convincerlo, senza riuscirvi, finché Mariano si renderà conto che i fantasmi che ha incontrato hanno tutti avuto una vita piena di avventure e di amori…

Ora non vogliamo svelarvi il finale (anche se un mise-en-abyme lo svela già nelle prime dieci pagine in una sola frase), tuttavia l’opera prima di Jacopo “Spampino” Spampanato si lascia apprezzare pagina dopo pagina per la sua semplicità e per la gentilezza con cui la sua penna sa raccontare.

Sul sito dell’editore è possibile leggere alcune pagine: http://www.edizioninpe.it/product/questa-e-una-storia-di-fantasmi/

 

 

Laini Taylor, La chimera di Praga. Trilogia Daughter of Smoke and Bone. Vol. 1, Fazi, 14,50 €

Nuova edizione. La quarta di copertina:

Karou ha diciassette anni, è una studentessa d’arte e per le strade di Praga, la città in cui vive, non passa inosservata: i suoi capelli sono di un naturale blu elettrico, la sua pelle è ricoperta da un’intrigante filigrana di tatuaggi, parla più di venti lingue e riempie il suo album da disegno di assurde storie di mostri. Spesso scompare per giorni, ma nessuno sospetta che quelle assenze nascondano un oscuro segreto. Figlia adottiva di Sulphurus, il demone chimera, la ragazza attraversa porte magiche disseminate per il mondo per scovare i macabri ingredienti dei riti di Sulphurus: i denti di ogni razza umana e animale.
Ma quando Karou scorge il nero marchio di una mano impresso su una di quelle porte, comprende che qualcosa di enorme e pericoloso sta accadendo e che tutto il suo universo, scisso tra l’esistenza umana e quella tra le chimere, è minacciato. Ciò che si sta scatenando è il culmine di una guerra millenaria tra gli angeli, esseri perfetti ma senz’anima, e le chimere, creature orride e grottesche solo nell’aspetto esteriore; è il conflitto tra le figure principi del mito cristiano e quelle dell’immaginario pagano. Nel disperato tentativo di aiutare la sua “famiglia”, Karou si scontra con la terribile bellezza di Akiva, il serafino che per amore le risparmierà la vita.
Con questo libro unico, già finalista al National Book Award, tra i più alti riconoscimenti letterari negli USA, e acclamato dalla critica più esigente, Laini Taylor tesse un raffinato modern fantasy permeato dalle intriganti atmosfere praghesi e dalla tradizione mitologica del mondo classico, in cui la ricerca della natura interiore s’accompagna alla scoperta del vero, ma sempre contrastato amore.

 

 

Laini Taylor, Città di sabbia. Trilogia Daughter of Smoke and Bone. Vol. 2, Fazi, 14,50 €

La quarta di copertina:

Dopo aver viaggiato nello straordinario mondo de La chimera di Praga e aver scoperto i segreti di Karou, allieva di uno stregone e talentuosa disegnatrice, chimera dai capelli blu che si innamora pericolosamente di Akiva, un serafino bellissimo, ecco il secondo tempo di questa grandiosa avventura, figlia della penna di una scrittrice già finalista al prestigioso National Book Award.
La studentessa d’arte Karou ha finalmente le risposte che ha sempre cercato. Sa chi è e cosa è. Ma, insieme a questa scoperta, un’altra verità affiora in superficie, una realtà che la ragazza farebbe di tutto pur di ignorare: ha amato un ragazzo che le è nemico, lui l’ha tradita e per questo il suo mondo è sconvolto. Ora, in una kasbah dimenticata nel deserto del Marocco, Karou e i suoi alleati si preparano a uno scontro definitivo contro l’armata dei serafini e sotto la luce delle stelle plasmano creature di potente forza distruttiva. Akiva, legato dall’appartenenza all’esercito degli angeli, ma gravato da un profondo conflitto interiore, inizia a progettare un altro tipo di battaglia: quella per il riscatto. Per la speranza. Costellato da scene drammatiche e scenografie impossibili, La città di sabbia porta i due protagonisti sui fronti opposti di una guerra antichissima che ha acquistato nuovo vigore. In una dimensione fantastica descritta nei minimi particolari, Laini Taylor dà vita a un mondo intero dove la combattuta storia d’amore tra Karou e Akiva diventa il simbolo della lotta per la pace universale.
Ma la speranza può rinascere dalle ceneri dei sogni infranti?

Questa voce è stata pubblicata in anteprima, freschi di stampa e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...