Jeffrey Brown: Dart Fener e la sua principessina

Jeffrey Brown, nato nel 1975, è un fumettista americano. Anche se ho sempre letto fumetti io ho la strana tendenza a non interessarmene. Non entro in siti che parlano di fumetti, non vado a fiere di settore, non ne parlo con nessuno. Poi per chissà quale motivo mi cade l’occhio su un fumetto ben preciso, e mi domando come abbia fatto a ignorarlo fino a quel momento.

L’ultimo fumetto che ho letto è Dart Fener e la sua principessina e, anche se non ci fossero stati la scritta Star Wars e il nome del protagonista, era evidente che i due tizi in copertina erano Darth Vader e la principessa Leia. Dart Fener e la principessa Leila se preferite, ma io non capisco perché in traduzione spesso i nomi cambino. Piccola ricerca su wikipedia, e se non ho fatto controlli più accurati è perché da qualche giorno la mia connessione internet ha seri problemi, potrei davvero andarmi a fare un caffè intanto che il computer carica la pagina che mi interessa. Capite che in situazioni di questo tipo passi la voglia di andare a fare ricerche approfondite.

Jeffrey Brown ha studiato arte ma quando ha terminato gli studi ha deciso di abbandonare la pittura per darsi ai fumetti. L’opera d’esordio, Clumsy, pubblicata nel 2002, ha attirato subito su di lui l’attenzione di critica e appassionati. I suoi lavori, almeno così ho letto, si concentrano sulle relazioni interpersonali intime, di cui riesce a riprodurre la tensione e l’imbarazzo. Se le sue prime opere erano una cronaca agrodolce del romanticismo adolescenziale, in seguito Brown ha affiancato alle minuzie autobiografiche della vita quotidiana un’ampia gamma di soggetti fantascientifici.

Tralascio l’elenco delle opere che ha pubblicato, quasi tutte inedite in Italia, e noto che si è accostato alla saga di Star Wars con cinque opere. Ha scritto due storie young adult (definizione, per me, molto più bella di adolescenti) nella Jedi Academy Series con lo stesso stile che mescola diario e fumetti reso famoso da Jeff Kinney con il suo Diario di una schiappa. Soprattutto ha scritto e illustrato tre libretti umoristici che hanno come protagonista uno sfortunato Dart Vader alle prese con due figli non proprio facili da gestire: Luke Skywalker e la principessa Leia. I primi due libri, Dart Fener e figlio (2013) e Dart Fener e la sua principessina (2014) gli hanno consentito di vincere due Eisner Award consecutivi nella categoria dedicata ai fumetti umoristici, Goodnight, Dart Vader (2014) non è ancora stato tradotto.

Dart Fener e la sua principessina non è una storia. Non c’è una trama che procede dall’inizio alla fine del libro, si tratta invece di una serie di situazioni accostate l’una all’altra senza una vera continuità se non nell’atmosfera generale. Immaginate un papà un po’ imbranato, che non è ben sicuro di cosa dovrebbe fare, e una figlia adolescente dall’animo ribelle. La Leila del fumetto è una testa dura così come lo è il personaggio interpretato da Carrie Fisher, e se anche il paparino continua a vestirsi di nero e a indossare una maschera sul viso le sue potenzialità distruttive sono più ridotte rispetto a quelle del film e possono spaventare tutti ma non quella principessina viziata decisa a seguire la sua strada. Se solo sapesse qual è la sua strada, visto che come tutti gli adolescenti ha le idee un po’ confuse. Io mi sono divertita molto, e non sono la sola. In rete ho trovato questa recensione: https://starwarslibriecomics.wordpress.com/2015/04/08/recensione-dart-fener-e-figlio-dart-fener-e-la-sua-principessina/comment-page-1/

Dart Fener e figlio

Dura la vita quando sei l’Oscuro Leader di un impero galattico e… un papà a tempo pieno! Da una galassia molto, molto lontana, le gioie e i dolori dell’essere genitore oggi! Seguite Dart Fener e Luke alla giornata genitori/figli, scoprite come utilizzare la Forza per aprire il barattolo dei biscotti e molto altro ancora! Una nuova, frizzante rilettura dell’universo di Star Wars dalla brillante penna di Jeffrey Brown. 21×21, C., 64 pp., col., 9,90 €

 

Dart Fener e la sua principessina

E se è dura gestire un rapporto padre/figlio, che succede quando la tua adorata principessina diventa una terribile adolescente? Nel secondo volume di Jeffrey Brown, il povero Dart Fener stavolta è alle prese con la ribellione adolescenziale della Principessa Leia: come evitare che esce con quel microbikini dorato? Divertimento assicurato! 21×21, C., 64 pp., col., 9,90 €

Il sito ufficiale della serie: http://www.chroniclebooks.com/landing-pages/darthvaderandson/

Un’ultima cosa: io non sarò presente perché sarò al lavoro tutto il giorno, ma domani a Milano ci sarà lo Star Wars Day 2015: http://www.fantascienza.com/magazine/notizie/20016/domenica-a-milano-lo-star-wars-day-2015/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in fumetti, impressioni di lettura e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...