Raina Telgemeier: Sisters

Parecchi mesi fa vi ho parlato di Smile di Raina Telgemeier. Smile racconta dei problemi avuti da Raina con i suoi denti per colpa di una brutta caduta che le ha spezzato gli incisivi, e della sua crescita negli anni delle scuole medie e superiori. All’epoca lo avevo letto io e mi era piaciuto. Il mese scorso l’ho comprato alla mia Alessia, otto anni. È una bimba bellissima, e visto che la mamma sono io il giudizio che conta è il mio, chiaro? È bellissima in tutto tranne che nei denti. Un dito in bocca può fare disastri notevoli. Per fortuna esistono cose come l’apparecchio che, secondo la dentista, dovà portare per un paio di anni. Spero.

Ormai siamo nel tunnel, il calco l’ha fatto e la prossima visita è prevista per gennaio. Per sdrammatizzare e per dirle che, qualunque percorso dovrà affrontare con i suoi denti, c’è chi ha avuto problemi più grandi dei suoi e ne è venuto fuori con il sorriso, le ho regalato Smile. Le tragicomiche avventure della fumettista americana fanno sorridere spesso, parlano di timidezza e di crescita, oltre che di denti, ma anche della passione della ragazzina per il disegno. Non per nulla è diventata una fumettista.

DSCN0925Alessia disegna benissimo, diventare una fumettista o un’illustratrice per lei sarebbe meraviglioso. Vi ricordo che per quanto riguarda le affermazioni sulla figlia non mi potete contraddire. Potete criticare i libri che sono piaciuti a me, e io accetterò il vostro giudizio e mi limiterò a pensare che non avete capito nulla senza dirvelo – o forse scherzando con voi, dipende che rapporto abbiamo – ma sulle figlie la mia parola è il Verbo. Non ho fotografato nessun disegno suo – lo scanner si è rotto quindi non è un’opzione praticabile – ma la foto ritrae il volto di una delle My little pony, Twilight Sparkle, in versione ragazza, disegnato a memoria da Alessia usando le tessere del domino. Qualunque cosa le si dia in mano lei è creativa.

Alessia si è immedesimata in Raina e nelle sue vicende e lo ha divorato. Non solo, ne ha parlato alle amiche e il libro ha iniziato il giro di prestiti, al momento credo che siano tre le sue compagne che l’hanno già letto e che lo abbia una quarta. E la mamma di una mi ha detto che per la prima volta ha dovuto staccare la figlia da un libro perché c’erano altre cose da fare. Quanto alla bimba in questione, si è già prenotata per la rilettura quando sarà finito il giro delle prime letture. Sto diventando un idolo fra le mamme, ora vediamo cosa succede con L’incredibile storia di lavinia di Bianca Pitzorno, che ho appena prestato alla prima bimba.

Smile è l’unico libro di Raina Telgemeier al momento disponibile in Italia. Quest’estate però l’autrice ha pubblicato anche Sisters, dedicato al rapporto con sua sorella minore. Anche Alessia ha una sorella minore. Certo, la situazione non è esattamente la stessa.

Secondo la quarta di copertina quando Amara, la sorella di Raina, nasce, le cose non sono esattamente così come la bambina si aspettava.  Amara è carina ma anche eccentrica, brontolona e per lo più preferisce giocare da sola. Negli anni il rapporto non migliora, fino a quando entra in scena un fratellino e qualcosa sembra non andare esattamente esattamente nel modo giusto fra i genitori. Ma le due sono sorelle, e se lo si desidera il modo per andare d’accordo c’è.

Non so che differenza d’età ci sia fra Raina e Amara, fra le mie due bimbe ci sono due anni e mezzo, non ho nessuna intenzione di avere un terzo figlio e fra me e mio marito le cose vanno benissimo. La situazione non è identica, ma il fatto di vedere una relazione conflittuale fra sorelle, specie da parte di un’autrice che Alessia già ama (e che reputo molto brava anch’io), non può che essere positivo. Per la sua passione per la lettura, ma anche per la sua crescita. Spero che Sisters venga tradotto al più presto.

Un’anteprima di sette pagine si trova qui: http://www.publishersweekly.com/pw/by-topic/industry-news/comics/article/62931-panel-mania-first-look-at-telgemeier-s-sisters.html?utm_source=Publishers+Weekly&utm_campaign=fbac4c9ff8-UA-15906914-1&utm_medium=email&utm_term=0_0bb2959cbb-fbac4c9ff84.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in anteprima, libri per bambini e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Raina Telgemeier: Sisters

  1. sandro ha detto:

    scusa se mi permetto, mio figlio con l’apparecchio nuovo,non mangiava più, gli faceva male, ed essendo magro stava per scomparire. Dopo quattro giorni di pena stavo per telefonare al dentista di toglierglielo, si erano formate delle piaghe in bocca, ma finalmente mi è arrivato il consiglio giusto:”La cera”, da mettere dove l’apparecchio ha degli spuntoni. Dopo un giorno mangiava meglio, stava meglio ed è ritornato il sorriso. Giusto un consiglio, a molti non succede, non si sa mai.
    ciao e grazie di tutto.
    Sandro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...