La regina dei draghi di George R.R. Martin. Capitolo 8: Catelyn

Il viaggio di Catelyn è stato un viaggio a vuoto. Qualunque cosa potesse sperare di ottenere da Renly ora non conta più. Quanto a Stannis, è evidente che con lui qualsiasi accordo è impossibile. L’unica differenza concreta, a parte l’aver visto diminuire il numero di aspiranti re e l’aver capito che i poteri di Melisandre sono reali è la presenza di Brienne al suo fianco. In più c’è la consapevolezza dell’illegittimità di Joffrey, ipotesi che prima non le aveva mai sfiorato la mente. Se avesse ritenuto Joffrey illegittimo e se Stannis si fosse proclamato sovrano un po’ prima, Robb gli avrebbe prestato giuramento? Io sospetto di sì. Ned avrebbe consegnato il regno a Stannis, e sotto molti aspetti Robb è davvero figlio di suo padre.

Notizie sulla guerra. Robb ha vinto a Oxcross, Karstark e Glover compiono incursioni lungo la costa, ci sono battaglie varie e spoglie conquistate, e un sentiero di capre che scende lungo il fianco della Zanna Dorata che ricorda tanto un certo sentiero reso immortale dalla Battaglia delle Termopili. Del resto non lo scopriamo certo ora che George R.R. Martin si diverte a giocare con la storia.

Pensieri sui lupi, sul rapporto fra Robb e Vento Grigio, e su tutti gli altri cuccioli trovati in quella mattina che ha dato il via alla storia. Stiamo muovendo le pedine, come Brienne che trova il suo nuovo posto al servizio di Catelyn, e intanto Martin va avanti a costruire il suo mondo. Parliamo di re e di giustizia, del coraggio e del dovere, ma non possiamo fare a meno di domandarci cosa porteranno queste parole e questi gesti.

Capo Tempesta tiene, il castellano non vuole consegnare Edric Storm, figlio illegittimo di Robert Baratheon, a Stannis, e soprattutto a Melisandre. Nelle vene di Edric scorre sangue di re, cosa potrebbe fare la donna rossa avendolo in suo potere? Il castellano di Capo Tempesta comunque sa ancora cosa sia l’onore, uomini come lui sono una specie in via d’estinzione.

Passiamo agli impiccati e finalmente scopriamo il piano di Tyrion. Ricordate quando ha rimandato indietro ser Cleos Frey con una nutrita scorta? Ecco a cosa servivano tutti quegli uomini, a mascherare un tentativo di fuga, e se le cose gli sono andate male è stato solo per caso. Non contento dello scampato pericolo Edmure non ascolta le parole di Catelyn su come comportarsi con lord Tywin, e visti i precedenti di Edmure quando fa di testa sua non mi sento tanto tranquilla.

Non ci sono solo guerra e morte (quella di Stevron Frey, per esempio, e se non ricordate il suo nome era l’erede di Walder Frey e uno dei migliori ufficiali di Robb) ma anche matrimoni (Roose Bolton con una delle numerosissime Frey).

Scambiate le notizie d’attualità con Edmure ci tuffiamo nel passato con lord Hoster. Fra i tanti cambiamenti apportati da David Benioff e D.B. Weiss al Trono di spade, la serie sempre più liberamente basata sulle Cronache del ghiaccio e del fuoco, c’è anche questo. Nella terza stagione televisiva Catelyn non rivede suo padre, si reca a Delta delle Acque solo per il funerale. Ma nella Regina dei draghi ha modo di ascoltare i suoi deliri e di porsi un bel po’ di domande. Le risposte, contorte, arriveranno più avanti. Intanto io inizio ad annotarmi le frasi.

 

 “Jon è un bravo uomo, bravo… forte, gentile… si prende cura di te… lo farà… ti sposerai quando si sposerà anche Cat, sì, sì, farai così…”

Lysa, sappiamo, ha sposato Jon Arryn. Catelyn ha sposato Ned, il fratello del suo promesso sposo Brandon Stark da poco assassinato dal Re Folle. I matrimoni avvengono lo stesso giorno, ma sono molto diversi. Catelyn e Ned sono coetanei, se non sbaglio lui ha solo un anno più di lei, ma Lysa è un paio di anni più giovane di Catelyn e ha sposato un uomo che per Ned è stato come un secondo padre. La differenza d’età è notevole, e Lysa non ha mai gradito il matrimonio che evidentemente le è stato imposto.

“quello sporco, malefico ragazzo… Non voglio nemmeno sentire il suo nome… I tuoi doveri… Tua madre, lei avrebbe…”

Catelyn non ha idea di chi sia il ragazzo, ma evidentemente è importante. Cosa è successo per organizzare quel matrimonio e perché Lysa dovrebbe perdonare il padre?

Breve tappa delle ossa di Ned a delta delle Acque, ma la loro destinazione è il Nord. Peccato che da vivo il lord di Grande Inverno si sia recato a sud.

 

Sotto la foro spoiler dai Fiumi della guerra.

Non posso credere di averlo letto. Catelyn che è felice di vedere l’emblema delle Torri Gemelle di Casa Frey. Lo so, in questo momento sono alleati, ma quante case sono fedeli a Robb Stark? Catelyn avrebbe potuto vedere chiunque altro, Manderly, Umber, Glover, Piper e via dicendo, e invece trova i Frey. Martin si è proprio divertito a prenderci in giro con dettagli come questo.

A proposito di dettagli… Catelyn recrimina sul fatto che Robb abbia sposato Jeyne Westerling e non qualcuna come Margaery, che in dote portava le forze di Alto Giardino. Però quando lei ha avuto Margarery vicina ha preferito tagliare la corda. Probabilmente aveva ragione, se non fosse scappata l’avrebbero accusata dell’omicidio di Renly, ma lei ha avuto un’opportunità a portata di mano e non ha nemmeno ipotizzato di poterla afferrare.

In compenso Cat è molto più pronta di Edmure a capire le situazioni. Vede il rischio nell’accogliere persone in un castello che potrebbe essere messo sotto assedio, anche se capisce cosa siano la pietà e l’amore per la propria gente, ma ha ragione nel dire che chiudendo le porte potrebbero guardare Tywin passare, che è quanto voleva Robb. Peccato che Edmure non solo non l’abbia capito, ma che abbia anche scelto di ignorare gli ordini. Direi che il difetto principale di Robb è stato questo, non essere riuscito a tenere sotto controllo i suoi uomini. Grande Jon è diventato assolutamente fedele dopo un morso di Spettro ma Edmure è andato ad affrontare Tywin, Catelyn ha liberato Jaime, Karstark ha ammazzato un paio di giovani Lannister e Bolton e Frey hanno superato tutti gli altri organizzando una strage.

A proposito di tradimento, Edmure ha involontariamente combinato parecchi pasticci. Per esempio ha tolto uomini fidati dalle Torri Gemelle, anche se Robb aveva avuto ottimi motivi per lasciarli lì. C’è una cosa che ha fatto bene?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in George R.R. Martin rilettura e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...