La fantascienza di inizio millennio secondo Locus

Terza classifica pubblicata da Locus, questa volta dedicata ai romanzi di fantascienza del decennio 2001-2010.

Le classifiche sono lunghissime, chi le vuole leggere nella loro interezza può farlo qui: http://www.locusmag.com/2012/CompleteResultsNovels.html, anche se vi avviso che lì i titoli sono in inglese.

Per comodità ho mantenuto la dicitura originaria con prima il cognome e poi il nome dell’autore, anche se la cosa mi irrita profondamente, e ho tradotto i titoli che conosco. Fra parentesi c’è l’anno di pubblicazione del romanzo. Ci sono diversi, a volte compaiono sia i singoli volumi di una saga che la saga al completo, a volte hanno ricevuto voti opere che non sono state pubblicate nel periodo giusto, e a volte compaiono opere appartenenti a un altro genere. Locus non li ha corretti e non l’ho fatto nemmeno io.

Che valore ha una classifica di questo tipo? Se vogliamo è semplice curiosità, il fatto di poter dire “io ho letto X romanzi”, cosa che io ho puntualmente fatto mettendo in corsivo ho indicato le opere lette da me. Non ho segnalato i romanzi che ho iniziato e abbandonato, forse non ne ho riconosciuto qualcuno dal titolo originale e ci sono opere che ho letto che non compaiono in classifica. Però è un bel campionario. Alcune di queste opere le leggerò sicuramente in futuro, su altre potrei farci un pensierino. Ecco, per me una classifica è uno spunto per dare uno sguardo a un libro e poi decidere autonomamente se può interessarmi.

Nelle classifiche del XX secolo avevo letto un bel po’ di opere. In questa ho appena notato di essere messa molto male, con solo due romanzi letti. Forse anche per questo ho appena fatto l’abbonamento alla collana Odissea Fantascienza della Delos Books per il 2013. Vediamo di rimediare alle mie recenti lacune.

21st Century SF Novels

 

1 Scalzi, John: Old Man’s War (2005)

2 Stephenson, Neal: Anathem (2008)

3 Bacigalupi, Paolo: The Windup Girl (2009)

4 Wilson, Robert Charles: Spin (2005)

5 Watts, Peter: Blindsight (2006)

6 Morgan, Richard: Altered Carbon (2002)

7 Collins, Suzanne: Hunger Games (2008)

8 Gibson, William: Pattern Recognition (2003)

9 Mieville, China: La città e la città (2009)

10 Stross, Charles: Accelerando (2005)

11 Mitchell, David: Cloud Atlas. L’atlante delle nuvole (2004)

12 McDonald, Ian: River of Gods (2004)

13 McCarthy, Cormac: La strada (2006)

14 Harrison, M. John: Light (2002)

15* Chabon, Michael: Il sindacato dei poliziotti Yiddish (2007)

15* Willis, Connie: Black Out/All Clear (2010)

17* Niffenegger, Audrey: La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo (2003)

17* Simmons, Dan: Ilium (2003)

19* Doctorow, Cory : Little Brother (2008)

19* Ishiguro, Kazuo : Never Let Me Go (2005)

21 McDonald, Ian: The Dervish House (2010)

22 Vinge, Vernor: Rainbows End (2006)

23 Stephenson, Neal: Il ciclo barocco (2004)

24 Robinson, Kim Stanley: Gli anni del riso e del sale (2002)

25 Mieville, China: Embassytown (2011)

26* Moon, Elizabeth: The Speed of Dark (2002)

26* Rajaniemi, Hannu: The Quantum Thief (2010)

28 Bujold, Lois McMaster: Immunità diplomatica (2002)

29 Brooks, Max: World War Z (2006)

30* Banks, Iain M.: The Algebraist (2004)

30* Ryman, Geoff: Air (Or, Have Not Have) (2004)

32 Brin, David: Kiln People (2002)

33 Stross, Charles: Singularity Sky (2003)

34 Gaiman, Neil: American Gods (2001)

35* Atwood, Margaret: Oryx and Crake (2003)

35* Scalzi, John: The Last Colony (2007)

37 Hamilton, Peter F.: Pandora’s Star (2004)

38 Cline, Ernest: Player One (2011)

39 Priest, Christopher: The Separation (2002)

40 Fforde, Jasper: Il caso Jane Eyre (2001)

41 Doctorow, Cory: Down and Out in the Magic Kingdom (2003)

42* Reynolds, Alastair: Chasm City (2001)

42* Scalzi, John: Zoe’s Tale (2008)

44* Robinson, Kim Stanley: Forty Signs of Rain (2004)

44* Colfer, Eoin: Artemis Fowl (2001)

46 Egan, Greg: Schild’s Ladder (2002)

47* Mieville, China: The Scar (2002)

47* Walton, Jo: Farthing (2006)

49* Sawyer, Robert J.: Hominids (2002)

49* Willis, Connie: Passage (2001)

51* Stross, Charles: Glasshouse (2006)

51* Pynchon, Thomas: Against the Day (2006)

53* Haldeman, Joe: Camouflage (2004)

53* Niven, Larry: Ringworld’s Children (2004)

55 Scalzi, John: The Ghost Brigades (2006)

56* Hamilton, Peter F.: Judas Unchained (2005)

56* Scalzi, John: Redshirts (2011)

58* Bujold, Lois McMaster: CryoBurn (2010)

58* Wright, John C.: L’età dell’oro(2002)

60 Corey, Leviathan Wakes (2011)

61* MacLeod, Ken: Learning the World (2005)

61* Sawyer, Robert J.: WWW : Wake (2009)

63* Scalzi, John: The Android`s Dream (2006)

63* Beukes, Lauren: Zoo City (2010)

65* Haldeman, Joe: The Accidental Time Machine (2007)

65* Stross, Charles: Iron Sunrise (2004)

67* Jones, Gwyneth: Life (2004)

67* McDevitt, Jack: Seeker (2005)

67* Steele, Allen: Coyote (2002)

67* Bear, Greg : Darwin’s Children (2003)

71 Wilson, Robert Charles: The Chronoliths (2001)

72* Flynn, Michael F.: Eifelheim (2006)

72* McDevitt, Jack: Polaris (2004)

72* Reynolds, Alastair: The Prefect (2007)

72* Simmons, Dan: The Terror (2007)

76 Stross, Charles: Halting State (2007)

77* Reynolds, Alastair: Redemption Ark (2002)

77* Banks, Iain M.: Matter (2008)

79* Roth, Philip: Il complotto contro l’America (2004)

79* Anderson, M. T. Feed (2002)

79* Fforde, Jasper: Shades of Grey (2009)

79* Sullivan, Tricia: Maul (2003)

83* Courtenay Grimwood: Pashazade: The First Arabesk (2001)

83* Baxter, Stephen: Evolution (2002)

83* Gibson, William: Zero History (2010)

83* McDonald, Ian: Brasyl (2007)

83* Reynolds, Alastair: House of Suns (2008)

88* Banks, Iain M.: Surface Detail (2010)

88* Robinson, Kim Stanley: 2312 (2012)

90* Lake – Mainspring

90* Morgan, Richard: Black Man/Thirteen

92* Reynolds, Alastair: Absolution Gap (2003)

92* Reynolds, Alastair: Revelation Space (2000)

94* Reynolds, Alastair: Century Rain

94* Grant, Mira: Feed (2010)

94* Marusek, David: Counting Heads (2005)

94* Sawyer, Robert J.: Rollback

98* Bacigalupi, Paolo: Ship Breaker

98* Howey: Wool

100* Robson, Justina : Natural History

100* Sawyer, Robert J. : Mindscan (2005)

100* Stephenson, Neal : Reamde

 

Fra le opere che ho letto ci sono anche Miliardi di tappeti di capelli di Andreas Eschbach (126) e Ysabel di Guy Gavriel Kay (161, però non è fantascienza ma urban fantasy). Hanno ricevuto un voto anche Fuga impossibile di Daniel Abraham, Gardner R. Dozois e George R.R. Martin, Guida galattica per autostoppisti di Douglas Adams (che però è del 1979, quindi è del periodo sbagliato), L’uomo del giorno dopo di David Brin (del 1985, come sopra), A Dance with Dragons di George R.R. Martin (che però è un fantasy, quindi il genere è sbagliato, ed è pure del 2011, quindi è successivo rispetto al decennio preso in esame), A Storm of Swords di George R.R. Martin (fantasy, e pure del 2000, quindi precedente al decennio preso in esame. Martin salta fuori in tutte le salse, comprese quelle sbagliate. Già che ci sono segnalo che Fuga impossibile ha preso due voti e non uno, in un caso l’autore indicato era Abraham, in un altro Martin, mentre gli autori del romanzo sono in tutto tre), Hyperion di Dan Simmons (del 1989, quindi precedente al decennio della classifica), Nuova primavera di Robert Jordan (fantasy), A Feast for Crows di George R.R. Martin (finalmente abbiamo preso il periodo giusto, ma sempre fantasy è), Harry Potter e i Doni della Morte di J.K. Rowling (fantasy), Jonathan Strange e il signor Norrell di Susanna Clarke (non basta che sia ambientato al tempo delle guerre napoleoniche e che la storia alternativa, o controstoria, o ucronia, o storia controfattuale, o comunque la vogliamo chiamare, in genere sia più vicina alla fantascienza che alla fantasy. Qui la differenza dalla nostra realtà è data da una magia funzionante, quindi è fantasy), La paura del saggio di Patrick Rothfuss (amico di Martin in tutto e per tutto: successivo al decennio analizzato e pure fantasy)e Harry Potter e il principe mezzosangue di J.K. Rowling (fantasy).

Insomma, di fantascienza dell’inizio del XXI secolo praticamente non ne ho letta. Devo rimediare…

Questa voce è stata pubblicata in classifiche di genere. Contrassegna il permalink.

5 risposte a La fantascienza di inizio millennio secondo Locus

  1. Raffaello ha detto:

    Direi che puoi senza alcun dubbio cominciare con China Mieville!! Noto con piacere che occupa diversi posti nella classifica….quanto mai meritati!! Altro autore in classifica che ti consiglio è senza dubbio Dan Simmons.

  2. Di Mieville ho provato a leggere Perdido Street Station e l’ho abbandonato, è il classico libro che detesto con il suo mondo dai contorni poco definiti nel quale può accadere ti tutto. Io invece ho bisogno di un mondo più solido. è proprio il mondo troppo fluido che mi ha fatto arrancare nella lettura di Abarat di Clive Barker o di La bambina che fece il giro di Fairyland per salvare la fantasia di Catherynne M. Valente e che mi ha fatto abbandonare per ben due volte Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll. Una vaga curiosità l’ho avuta nei confronti del Libro magico, ma dubito che lo leggerò mai.
    Di Simmons ho letto Hyperion, e anche se mi è piaciuto non ho nessuna curiosità nel proseguire la lettura della saga, e il primo volume di Ilium. Non l’ho segnalato perché, avendo letto l’edizione italiana, in pratica ho letto solo mezzo libro. Anche qui, nessuna curiosità a proseguire. Magari prima o poi provo John Scalzi, o Jo Walton se me lo traducono, o Robert J. Sawyer, del quale per ora ho letto solo un romanzo breve che ho apprezzato. Ed è molto probabile che leggerò Il caso Jane Eyre di Jasper Fforde, presente in questa classifica e che mi incuriosisce molto da quanto ho letto un articolo su Fforde nel quinto numero di Effemme.

  3. francesco ha detto:

    Ho appena finito il primo libro di John scalzi, pubblicato in Italia dalla Gargoyle, e l’ho trovato semplicemente magnifico! scritto bene, divertente, coinvolgente, innovativo..veramente una splendida scoperta, ed ora aspetto con impazieza di leggere il suo secondo libro (le brigate fantasma) che uscirà a metà Gennaio. Consigio a tutti di provare questo autore, non rimarrete delusi

  4. Alberto ha detto:

    Anche io devo rimediare, di fatto per me la fantascienza è/era Asimov di cui ho letto diversi libri e la Le Guin. Degli autori nuovi ho letto pochissimo, di quelli in questa classifica direi soltanto tre: Bacigalupi (la ragazza meccanica), Ernest cline (Player One) e john Scalzi (Red Shirts).
    Tre autori e romanzi diversi, ma ognuno mi ha dato qualche cosa, leggerò di sicuro anche altri loro romanzi.
    Nella mia coda di lettura c’è già da un po’ Mieville con la città e la città e embassytown, spero di leggerli al più presto, sono veramente incuriosito da questo autore che vince premi con ogni suo libro…

    • Nei poco più di due anni trascorsi da quando ho pubblicato questo articolo ho letto solo American Gods, oltre a qualche testo che in questa classifica non c’è (Nancy Kress, Cory Doctorow, Lois McMaster Bujold – ma con un titolo diverso da quelli che compaiono in classifica – Aliette De Bodard,Ursula K. Le Guin, Alan Baker e forse qualcun altro), ma mi sa che la fantascienza contemporanea mi attira poco. Prima o poi credo che anch’io darò un’occasione a Scalzi, e forse pure a Cline, ma i libri che vorrei leggere sono sempre più del tempo a mia disposizione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...