Erin Hunter: Warrior Cats

Warrior Cats

Le fiamme rossicce guizzavano nell’aria fredda cospargendo di scintille il cielo notturno. Il bagliore del fuoco baluginava su una landa desolata e incolta, proiettando la sagoma di due Bipedi, stretti là l’uno all’altro.
All’orizzonte apparvero due luci bianche, che annunciavano l’avvicinarsi di un mostro. Oltrepassò rombando sul Sentiero del Tuono che si levava alto nel cielo, ammorbando l’aria di fumi acri.
Ai bordi della terra brulla si mosse un gatto, con gli occhi che scintillavano nelle tenebre. Drizzò le orecchie, poi si appiattì con il muso a terra. Altri lo seguirono, uno alla volta, sull’erba sporca. Tenevano la coda bassa e annusavano l’aria acre con le labbra arricciate.

Un’ambientazione fantastica, con uno di quei secondary word di cui ha teorizzato Tolkien? No, anche se nelle prime righe compare un mostro luminoso, rumoroso e pure puzzolente. Semplicemente il nostro mondo, con fattorie, rocce e alberi, ma visto da un’altra angolazione: quella dei gatti.
Sono i gatti guerrieri di Erin Hunter, giunti alla loro seconda avventura.

Fuoco e ghiaccio è il secondo volume della saga, seguito di Il ritorno nella foresta. I romanzi sono indicati per lettori di età compresa fra gli 11 e i 14 anni.

Dal sito dell’editore:
Nell’universo creato da Erin Hunter gli esseri umani, i Bipedi, hanno un ruolo marginale, i veri protagonisti sono i gatti. Da secoli, quattro antichi Clan felini si dividono la foresta, rispettando le regole dettate dai loro antenati.
Fuggito dalla tranquilla vita domestica per seguire il suo istinto e diventare un guerriero del Clan del Tuono, CuorediFuoco è afflitto da un’inquietudine che non lo abbandona.
Prova lealtà per il Clan che lo ha accolto offrendogli una vita che non avrebbe mai avuto da gatto domestico, ma nessuno dei suoi nuovi compagni comprende né rispetta le sue origini.
E ad accrescere il sospetto, l’incontro inaspettato con la sorella.
Ma CuorediFuoco non ha tempo per i dubbi. Deve riportare a casa il Clan del Vento, esiliato dal suo territorio, addestrare nuovi apprendisti, fronteggiare una minaccia che arriva dal passato e tenere d’occhio il suo migliore amico StrisciaGrigia, sempre più ambiguo e sfuggente…
Non mancano dunque gli elementi di suspence in questo secondo volume della saga, in cui un’ondata di emozioni brucianti si scontrerà con il gelo dell’inverno che si abbatte sulla foresta, portando con sé epidemie e carestia.
I gatti guerrieri si muovono in un mondo fantastico e intrigante, dove una natura selvaggia e spesso ostile fa da sfondo a valori guerrieri di lealtà, onore, coraggio e solidarietà.
Una saga emozionante, in grado di coinvolgere il lettore grazie a lotte per la sopravvivenza, intrighi, combattimenti e colpi di scena che si innestano in un flusso narrativo che non dà tregua al lettore. Dopo aver letto questi libri sarà impossibile guardare il nostro gatto domestico senza provare una leggera punta di curiosità e un pizzico di nervosismo. Come si comporterebbe lui al posto di CuorediFuoco?

La biografia delle autrici:
Erin Hunter è lo pseudonimo usato dalle scrittrici Kate Cary (1967, Inghilterra), Cherith Baldry (1947, Lancaster, Inghilterra), e Victoria Holmes (1978, Caracas, Venezuela). La scelta del cognome Hunter (cacciatore) è un evidente richiamo alla vita dei gatti selvatici in Warriors. Ognuna delle autrici impersona un ruolo differente: mentre Holmes delinea la trama di ogni libro, Cary e Baldry scrivono a turno ciascun volume.
Sono state ispirate dall’amore per i gatti e dal fascino che esercita su di loro la ferocia del mondo naturale, uniti a un profondo rispetto per la natura, oltre che dalla passione per l’astrologia e i monoliti.
I loro scrittori di riferimento appartengono sia al mondo del fantasy, come Tolkien, che del crime, come Patricia Cormwell.

La quarta di copertina:
CuorediFuoco è diventato un guerriero del Clan del Tuono, ma l’inquietudine non lo abbandona: perché non si senta ancora pienamente accettato dal Clan? Il suo istinto di gatto della foresta si scontra con le sue origini di micio domestico, complice anche un incontro inaspettato con la sorella. Ma CuorediFuoco non ha tempo per i dubbi. Deve salvare il Clan del Vento, addestrare nuovi apprendisti, fronteggiare una minaccia del passato e tenere d’occhio il suo migliore amico StrisciaGrigia, sempre più sfuggente… Un’ondata di emozioni brucianti che si scontra con il gelo dell’inverno che si abbatte sulla foresta, portando con sé epidemie e carestia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in citazioni, freschi di stampa e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...